Oracle, la gatta cieca che viveva per strada

Questa bellissima gatta dopo anni di vita molto pericolosa in strada è riuscita a trovare la felicità che meritava

La storia di questa gatta che si chiama Oracle è davvero meravigliosa. Per lei niente è iniziato nel modo giusto, ma ha avuto la fortuna di trovare una persona speciale che è riuscita a darle il lieto fine che aveva sempre sognato.

Oracle ha vissuto la sua intera vita in strada, nonostante le mille difficoltà. Sì, perché per lei era dura vivere da randagia, ma il problema più grande è che era cieca. Un’infezione le aveva fatto perdere la vista, ma aveva imparato a muoversi aiutandosi con gli altri sensi.

Sunny, un soccorritore locale qualche tempo fa ha ricevuto la chiamata su un gatto in pericolo in una strada trafficata e senza pensarci si è recato da lui. Non sapeva però, che si sarebbe trovato di fronte a Oracle, una micia meravigliosa e molto sensibile.

LEGGI ANCHE: Gatto rosso con due guardie del corpo d’eccezione

La gatta, infatti, ha dimostrato subito di essere molto socievole nonostante fosse un po’ impaurita. Si è lasciata aiutare senza problemi ed ha seguito il volontario riempiendolo di fusa. Lei non riusciva a vedere, ma sapeva che lui era una persona dal cuore enorme.

Grazie a lui, la piccola micia è riuscita a ricevere tutte le cure di cui necessitava. Non c’era più nulla da fare per i suoi occhietti, ma a Sunny non importava, Oracle era perfetta così com’era. Lui si era innamorato perdutamente di lei, si erano scelti sin da subito.

Appena l’uomo ha capito che la gatta doveva cercare una nuova famiglia, ha deciso di adottarla per sempre. Non poteva lasciarla andare, ormai erano diventati inseparabili. Oracle con lui è diventata la gatta più coccolona del pianeta ed è completamente rinata.

Niente per lei poteva andare meglio di così. Dopo tanto dolore e tante difficoltà, ha finalmente trovato la persona giusta per lei ed ha detto addio alla vita da randagia. La vita in casa adesso è molto più semplice. Oracle è circondata dall’amore e non poteva desiderare di meglio!

LEGGI ANCHE: Gatto Sphynx e cane glabro: quando ad accumunare è la mancanza di peli (o quasi)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati