Perché i gatti graffiano il pavimento: cause e soluzioni

Gatto

Potrebbe sembrare strano ma i gatti graffiano il pavimento, un interesse che aumenta specialmente se la superficie è di legno. Una particolarità che lo contraddistingue e rimarca una necessità personale ovvero quella di affilarsi le unghie su qualsiasi supporto in grado di rispondere a questo suo bisogno. È un classico di sempre che può incidere sulla durata del pavimento oltre che di tessuti, mobili e accessori, per questo motivo è necessario intervenire prontamente offrendo un’alternativa più accattivante e valida.

Il gatto graffia per natura

Gatto

Comportamento naturale che definisce l’indole felina, quella di graffiare le superfici è una sua caratteristica che mette in atto con costanza ma senza nessuna intenzione di offesa e dispetto. Non è un capriccio ma un comportamento automatico che non va ripreso e punito, bensì guidato verso un’alternativa in grado di assolvere allo stesso compito senza causare danni.

Il micio solitamente mette in atto questa routine sempre negli stessi posti e sopra gli stessi supporti, una serie di luoghi strategici utili a sfogare lo stress ed a marcare il territorio.

Perché il gatto graffia il pavimento, le cause

Gatto

Il gatto graffia per necessità fisiologiche, non solo tende, mobili e divano, ma principalmente nei confronti del pavimento specialmente se è di legno. Il micio sfodera gli artigli per mantenerli in salute eliminando così la parte morte delle unghie, una sorta di manicure fatta autonomamente; non solo perché graffiare serve per sfogare lo stress e l’ansia in particolare se si sente a disagio, oppure per marcare il territorio o semplicemente come parte attiva di un’attività ludica casalinga. Questa predisposizione del tutto naturale rientra nella routine quotidiana del felino per questo è importante evitare punizioni, che non comprenderebbe, ma offrirgli una soluzione pratica.

Soluzioni e rimedi

Gatto

Per impedire che il gatto graffi il pavimento è necessario offrendogli proposte alternative che lo distraggano dallo stesso, come ad esempio posizionando una serie di tiragraffi o di tavole di cartone dallo spessore alto. Oppure coprire le zone preferite con tappeti o mobili, e se possibile rimuovendo i segni precedenti magari facendo limare il pavimento e riportandolo all’antico splendore.

Per diminuire l’ansia e la tensione personale è bene favorire un ambiente casalingo calmo e rilassato, in particolare se vi convivono molti animali, garantendo cibo, spazi e comfort per tutti. L’alternativa ludica potrebbe rientrare all’interno di un gioco tra proprietario e gatto, un circuito divertente che possa rendere il tiragraffi più accattivante del pavimento, meglio se incentivato da qualche coccola o crocchetta golosa.