Perché i gatti mordono i piedi, cause e soluzioni

Perché i gatti amano mordere i piedi, cosa li spinge a stuzzicare dita, talloni e caviglie del malcapitato di turno? Piccoli graffietti ma anche tanti morsi effettuati con intensità differente, un’esternazione precisa di un bisogno che il felino cerca di comunicare. Non un semplice dispetto, ma una richiesta oppure la dimostrazione di un sentimento, di un’emozione o forse la voglia di giocare insieme e ricevere attenzione. Il gatto morde i piedi, scopriamo insieme perché.

Il gatto e l’agguato

Gatto e morso

L’assalto ai piedi del proprietario rientra nel bagaglio comportamentale del gatto legato all’istinto e alla caccia, ovvero la strategia dell’agguato che solitamente mette in atto nei confronti di una preda. La vita domestica gli permette di godere di un’esistenza sana, tranquilla e sicura ma gli preclude la possibilità di sfogare i suoi istinti primordiali, compresa la necessità di catturare prede e perlustrare nuovi ambienti. Per ovviare a questa mancanza il micio riproduce dentro casa le condizioni che vivrebbe all’aria aperta, trasformando piedi, oggetti ed animali in nuove prede.

Perché il gatto morde i piedi

Gatto e sole

Come anticipato il gatto morde i piedi per motivazioni sempre differenti e lo fa dopo il classico appostamento da agguato, una caratteristica comportamentale fondamentale. Potrebbe attaccare piedi e caviglie per curiosità, perché molto piccolo e quindi stuzzicato dal movimento degli stessi; ma anche per rispondere all’istinto di caccia che alberga in lui oppure per una semplice necessità ludica.

L’attacco potrebbe risultare morbido e rientrare nelle esternazioni di affetto e amore tipiche del linguaggio felino, una dimostrazione di gratitudine e fiducia. Ma la noia e lo stress spesso guidano questo comportamento, l’amico sta vivendo un disagio e non riesce a liberarsi da una condizione negativa che vive in prima persona. Anche la malattia e la solitudine rientrano nelle motivazioni che spingono all’attacco, per questo è indispensabile valutare la situazione con il supporto del veterinario.

Soluzioni e rimedi

Gattino

Per risolvere la situazione è necessario comprendere le cause che spingono il gatto a mordere i piedi del proprietario, se è una questione di affetto e gioia è bene ridimensionare il tutto distraendolo. Se la causa è da imputare alla noia ed alla solitudine lo si può aiutare arricchendo l’ambiente con giochi e tiragraffi, organizzando piccole cacce al tesoro così da impegnarlo durante le lunghe ore di assenza lavorativa.

Durante la presenza casalinga è bene dedicargli attenzioni e cure, giocando ed interagendo con lui oppure inserendo un nuovo amico così da vivacizzare la routine. Se la condizione è data da problematiche di salute o stress è bene coinvolgere il veterinario che potrà individuare la causa suggerendo valide alternative.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati