Perché il gatto mi segue in casa, come un’ombra?

Quando svolgo le faccende, a letto e persino nel bagno: il gatto mi segue in casa e non capisco proprio perché! (Te lo spieghiamo noi)

Il gatto mi segue in casa ovunque io vada. Cosa faccio? Cosa vuole? Perché miagola? È una cosa normale? State tranquilli, in generale non è qualcosa di cui preoccuparsi.

Ammettiamo che ogni tanto questo comportamento sembra un tantino “strano”, come del resto sono anche altri atteggiamenti di Micio. Ma cosa abbiamo imparato finora? Esattamente: non sono stranezze, sta a noi cercare di capire le motivazioni che scatenano determinati comportamenti nel gatto.

Vediamo di fare chiarezza, allora. Per prima cosa dobbiamo capire se lo fa una volta ogni tanto oppure se si comporta tutti i giorni così. Micio è un animale che sa farsi capire anche se non parla la nostra lingua, perciò è certo che se il gatto mi segue in casa come un’ombra sicuramente sta manifestando un bisogno.

Indice

Perché il gatto vuole stare sempre con me?

gatto sulla padrona

Ammettiamolo, quante volte avete pensato che il gatto vi segue in casa ovunque andiate, da una stanza all’altra, paragonandolo a un cagnolino? Ma non si tratta di un comportamento “da cani”, semplicemente è un modo per Micio di esprimere qualcosa che sta provando. Insomma, è chiaro che voglia dirci qualcosa che fatichiamo a comprendere da subito ma che, con un po’ di pazienza e qualche informazione in più, non è difficile decifrare.

Se il gatto vi sta appiccicato come una patella allo scoglio e non perde occasione per seguire ogni vostro movimento in casa, non sta facendo niente di preoccupante o anormale. La primissima ragione risiede nel fatto che per Micio siete come la sua mamma!

Nessun discorso “romantico” o fantasioso, ma la pura verità. Nel momento in cui Micio lascia il nido materno, chiaramente è il suo umano del cuore a prendere il posto di quella figura ed è naturale che si comporti con noi come se fossimo a nostra volta dei gatti. È una questione di fiducia, Micio sa perfettamente che facciamo qualsiasi cosa per il suo bene e che può contare su di noi, perché siamo le persone che possono soddisfare sempre e comunque le sue esigenze.

Il gatto mi segue ovunque in casa (e mi attacca)

gatto a pancia in su

Un’altra situazione che sicuramente non è sconosciuta a tutti i provetti gattari. Può capitare che Micio stia lì a seguirvi da una stanza all’altra come un’ombra, dapprima tenendosi un po’ a distanza e poi…scaraventandosi sui vostri piedi come se volesse “mangiarli”! Ma tranquilli, anche in questo caso non è qualcosa di cui preoccuparsi né tantomeno una dimostrazione di “odio” nei vostri riguardi.

Anzi, possiamo dire che sia l’esatto contrario. È un modo per coinvolgerci in una delle sue attività preferite, la caccia alle piccole prede. Con l’unico problemino che in questo caso la preda siamo noi! Non è da escludere che questo comportamento sia tipico dei gatti che trascorrono molto tempo in casa da soli e che si lancino in questo “gioco predatorio” proprio per dirci che questa solitudine e inattività li mettono un tantino a disagio.

La noia – non smetteremo mai di dirlo – è una acerrima nemica di tutti gli animali che vivono in casa, perché rischiano di non aver mai occasione per dare libero sfogo ai propri istinti naturali, accumulando energie represse che non riescono mai a trasformare in qualcosa di bello. È per questo che un gatto può diventare ansioso, mostrandosi sempre agitato come se qualcosa lo infastidisse. Cercate di giocare insieme a lui e di concedergli quotidianamente del tempo!

Se il gatto mi segue anche in bagno è normale?

gatto affettuoso

Il gatto mi segue in casa anche se vado in bagno per le mie esigenze quotidiane. Un altro comportamento piuttosto “strano” ma comune nei piccoli felini domestici che può avere più spiegazioni, ma riconducibile ancora una volta alla mancanza di attività mixata alla loro innata curiosità.

Micio è un animale curioso e cerca sempre di intrufolarsi ovunque, anche in una stanza come il bagno che tecnicamente con lui non c’entra proprio nulla (a meno che non abbia la sua lettiera proprio lì). Fondamentalmente se si spinge fino a questo luogo è perché vuole vedere cosa facciamo, lo incuriosisce osservare i nostri movimenti e le nostre azioni, anche quelle apparentemente più banali.

E dobbiamo ammettere che è buffissimo vedere un gatto che ci insegue dentro al bagno e che ci osserva con attenzione, come se stessimo per fare la scoperta scientifica del secolo!

Il gatto mi segue in casa perché ha fame

gatto vicino al pc

Esatto, anche questa potrebbe essere una probabile risposta alla domanda “perché il gatto mi segue in casa?”. Specialmente quando abbiamo a che fare con un Micio che non solo ci sta appiccicato e non ci molla neanche per un momento, ma che ci guarda fisso negli occhi e miagola, miagola, miagola…questa cosa può mandarci profondamente in crisi!

La verità è che, il più delle volte, dipende semplicemente da una questione di ciotola e pappa. I gatti sono animali molto abitudinari e nel tempo imparano ad anticipare il momento del pasto, ragion per cui spuntano dal nulla dopo ore di assenza facendosi notare o “gironzolando” proprio attorno alla zona-pappa. Quindi è piuttosto scontato che “a una certa” comincino a dimostrare a modo loro che vogliono riempire il pancino!

L’unica perplessità sorge quando, nonostante Micio abbia la sua ciotola piena, non mangia e continua a seguirci ovunque. Ecco, in questo caso cercate sempre di valutare la situazione specifica perché potrebbe esserci una ragione ben precisa e dovete capire di che si tratta. Se ad esempio avete cambiato marca di pappa o anche soltanto il gusto (pensate a un gatto sempre abituato a mangiare tonno che si ritrova del pollo), con molta probabilità a Micio potrebbe non piacere. Quindi cerca di dirvi che….rivuole la sua solita pappa!

E se fosse semplicemente una dimostrazione d’affetto?

gatto vuole saltare sul letto

Si, cari amanti dei gatti. Sembra strano eppure il gatto nutre dei veri e reali sentimenti per il proprio umano. Lasciate perdere chi continua a ripetere che i gatti sono animali che non si affezionano, che non provano emozioni e non creano un legame con le persone perché non è affatto così e ve lo potrà confermare chiunque ne abbia avuto almeno uno in casa.

Quindi sì, potete ripetere a gran voce: il gatto mi segue in casa perché mi vuole bene! Micio manifesta amore e curiosità per le nostre attività ed è per questo che ci osserva e ci segue, talvolta in modo un pochino “inquietante”. È come quando vi sentite col fiato sul collo, un pochino “osservati”. Il contatto visivo, oltre che quello prettamente fisico, è un mezzo con cui il gatto può esprimere ciò che prova per il proprio umano del cuore.

Se non ha fame ed è emotivamente soddisfatto, il suo modo di dimostrarvi che è felice con voi è proprio quello di seguirvi e fissarvi con attenzione. Lo fa anche quando vi segue fino al letto, salta su e – cercando di non farsi sentire – vi fissa mentre dormite. In questo caso non c’è proprio nulla da temere, solo da imparare sul suo linguaggio!

Quando a seguirvi è un gatto randagio, invece, il discorso cambia. Molto probabilmente ha fiutato la vostra natura da gattari e sa che accudite delle piccole palle di pelo. In parole povere pensa di potersi fidare di voi. In altri casi potrebbe avere molta fame e non essere in grado di procurarsi del cibo. Attenzione però ad avvicinare un gatto sconosciuto perché potrebbe manifestare paura soffiando e aggredendo. Con i gatti che non conoscete dovete sempre aspettare un loro segnale di “ok” per l’avvicinamento.

LEGGI ANCHE: 10 modi strani in cui il tuo gatto si comporta spiegati uno per uno

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati