LaPerm

LaPerm
gatto LaPerm

Esemplare di LaPerm

Dati generali
Etimologia Il nome viene dalla “permanente“, in riferimento al pelo riccio
Genitori Razza nata spontaneamente negli Stati Uniti
Presente in natura No
Longevità 15-20 anni
Impieghi Animale da compagnia
Riproduzione
Fecondità Sono permessi incroci con altre razze

Il LaPerm è una razza naturale di gatti originaria degli Stati Uniti e caratterizzata principalmente da un pelo che si presenta ondulato o riccio in tutto il corpo, comprese vibrisse e sopracciglia. E proprio da qui deriva il suo nome, che sta per “increspato, vaporoso” ma allude anche all’idea che il manto di questo gatto non abbia nulla da invidiare a chi sfoggia una permanente ai capelli.

I LaPerm sono gatti tranquilli e abituati a stare con le persone, mostrandosi affettuosi verso di loro senza risultare troppo insistenti o possessivi.

Adorano la compagnia degli esseri umani e si adattano piuttosto bene alla vita indoor e anche quella in appartamento, purché possano sempre godere dei giusti spazi dove giocare e muoversi. Questi gatti sono inoltre agili e attivi, e si divertono un mondo a inseguire piccole prede o passare il tempo con giocattoli interattivi, possibilmente con il loro umano preferito lì accanto a guidarli.

Sono curiosi per natura e vogliono sempre sapere tutto quello che succede in casa. Amano però anche i momenti di relax in cui possono abbassare la guardia, magari sistemandosi sulle vostre gambe a godere delle vostre coccole e carezze.

Scheda informativa del LaPerm
Taglia Media
Per bambini Non ama la compagnia di bambini troppo appiccicosi o turbolenti, per conquistare questo animale servirà pazienza e calma
Con altri gatti Servirà una corposa opera di socializzazione iniziale, ma passato il giusto tempo andrà d’accordo anche con un suo simile
Con cani Può legarsi molto ad un cane con cui è cresciuto insieme
Anallergico No
Tendenza al sovrappeso Se non fa abbastanza esercizio fisico il rischio di un eccessivo aumento di peso diventa reale
Tendenza a fuggire Meglio fare attenzione alle aperture di casa, ha uno spirito molto avventuriero

Origini storiche della razza

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’aspetto del LaPerm è del tutto naturale. Chiamata anche Dalles LaPerm, questa razza è inclusa in un gruppo di razze accettate solo recentemente ed è comunque piuttosto giovane poiché è stata scoperta negli anni ’80.

La sua storia inizia in un ciliegeto di Dalles, in Oregon, in cui venivano impiegati dei “gatti da fattoria” perché dessero la caccia a topi e altri piccoli animali.

Nel maggio del 1982 una di questi, una gatta meticcia marrone di nome Speedy, diede alla luce 5 gattini. I suoi proprietari, Linda e Richard Koehl, notarono che una micetta in particolare aveva un aspetto molto diverso da quello dei suoi fratellini: invece della sottile peluria che ricopriva i loro corpicini, lei era completamente priva di pelo ed era più piccola di loro, con un corpo più lungo e orecchie più grandi.

Quando la gattina raggiunse le 8 settimane di vita le crebbe un pelo morbido e riccio dove prima non c’era nulla; nel corso del tempo questo pelo si sviluppò in un mantello fortemente ondulato. Linda chiamò la gattina Curly, un nome decisamente appropriato per l’occasione.

In seguito a un incidente subito da Curly qualche tempo dopo, Linda fu lieta di prendersi cura di lei durante la convalescenza e rimase colpita dalla sua indole tranquilla, docile e bendisposta verso le persone; questa scoperta fece di Linda, che fino ad allora si era circondata di gatti solo perché tenessero a bada i roditori, una vera e propria appassionata di questi animali.

Anche Curly in seguito ebbe dei cuccioli, e più precisamente 5 tabby maschi tutti privi di pelo alla nascita. E proprio come la loro mamma anche loro svilupparono lo stesso pelo arricciato dopo qualche settimana.

Nei successivi 10 anni Linda Koehl non cercò attivamente di controllare o guidare lo sviluppo di questa razza, né prese nota di quanti esemplari nascevano con questa caratteristica. Per tale ragione, e poiché il pool genetico era relativamente ridotto, il numero di gatti dal pelo riccio aumentò rapidamente e nel 1992 (10 anni dopo la nascita di Curly) i Koehl iscrissero 4 dei loro gatti ricciuti a una mostra felina della CFA a Portland per scoprire cosa ne pensassero gli esperti e i giudici.

Per l’iscrizione era necessario fornire un nome, e loro scelsero LaPerm proprio per la somiglianza tra la permanente e il manto di questi gatti. I LaPerm riscossero un successo incredibile, e i giudici stessi riferirono loro che la razza in questione era sconosciuta e andava assolutamente preservata.

Con l’aiuto di allevatori esperti, Linda sviluppò un programma intensivo che permise lo sviluppo di ulteriori esemplari e poco tempo dopo la razza fu ufficialmente riconosciuta e registrata da ACFA, CFA e TICA.

Prezzo

Il prezzo di un LaPerm, a seconda dell’età dell’animale, può oscillare tra i 500 e i 1500 euro.

Carattere

Il LaPerm è il tipico gatto dalla curiosità molto spiccata che scatena in lui una vera e propria predilezione per i luoghi elevati (incluse le spalle del proprio umano!), da cui poter osservare tutto ciò che succede attorno a lui: in questo modo non gli sfugge proprio nulla.

È anche molto intelligente, quindi non stupitevi se lo vedete aprire piccoli sportelli con le zampe o darvi delle delicate pacche sul viso per attirare la vostra attenzione: di solito più che miagolare preferisce questi semplici gesti, ma per qualcosa di più grave e urgente (come la sua ciotola vuota quando ha fame) non esiterà a richiamarvi vocalmente.

È molto attivo e socievole e ama quindi giocare all’aria aperta, magari al riporto, ma sa adattarsi anche a spazi chiusi se sufficientemente confortevoli; andrà ancora meglio, poi, se potrà godere della vostra compagnia e della vostra guida. Non vuole comunque farsi mancare nemmeno momenti più tranquilli in cui abbandonarsi semplicemente alle vostre coccole.

Con una buona socializzazione da piccolo non avrà problemi né con gli estranei né con altri animali, purché anch’essi siano bendisposti e rispettosi nei suoi confronti.

Caratteristiche fisiche

Zampe

Gli arti sono di taglia media e proporzionati al corpo. Le zampe anteriori possono essere leggermente più corte di quelle posteriori; come per il resto del corpo, l’ossatura può essere più o meno fine. I piedi sono arrotondati.

Corpo

Il corpo è di taglia media, con un’ossatura che può essere più o meno fine. I fianchi sono leggermente più alti rispetto alle spalle. La coda è proporzionata al corpo e si va restringendo dalla base alla punta.

Peso ed altezza

L’altezza di questo gatto rimane pressoché invariata tra maschi e femmine e si aggira tra i 15 e i 18 cm. Poiché però i maschi sono un po’ più muscolosi delle femmine il loro peso sarà leggermente maggiore, tra i 4 e i 5 kg, mentre queste ultime possono pesare anche solo 3 kg.

Testa

La testa è arrotondata con lineamenti eleganti. I cuscinetti delle vibrisse sono pieni e rotondi, con baffi lunghi e flessibili. Il muso è largo e tondeggiante, il mento ben pronunciato e diritto. Gli occhi sono di media grandezza, grandi ed espressivi, più rotondi in posizione di allerta, abbastanza distanziati e leggermente inclinati verso la base delle orecchie. I colori sono rame, oro, giallo, verde, blu, verde acqua, non di rado eterocromi. Non vi è comunque alcuna correlazione tra colore del pelo e colore degli occhi. Le orecchie sono di dimensioni medie o grandi, leggermente dilatate e arrotondate. I ciuffi di pelo sia dentro l’orecchio che sulla punta sono preferiti nel Longhair ma non richiesti nello Shorthair.

Coda

Si presenta lunga ed affusolata, abbellita dal caratteristico manto ondulato.

Pelo

Nel longhair il pelo (semilungo) è morbido e vivace, leggero e vaporoso, più riccio che ondulato, piuttosto distanziato dal corpo. In età adulta è presente una gorgiera. Il pelo presenta ricci più lunghi alla base delle orecchie e della coda, che è munita di una cresta di pelo.
Lo shorthair ha un pelo riccio o ondulato, con una coda priva di cresta; non presenta gorgiera né ciuffi di pelo sulle orecchie. La consistenza del pelo può essere più rigida.

Colore

Sono ammessi tutti i colori e tutti gli schemi.

Cuccioli

Nonostante il LaPerm sia noto per il suo pelo arricciato, alla nascita esso non si presenta sempre così: i gattini, che in questa razza possono essere da 3 a 6 per ogni cucciolata, nascono molto spesso con un pelo corto e liscio, e altre volte ne sono completamente privi. Nel corso della crescita, che solitamente porta alla completa maturità entro i 2 o 3 anni di vita, il pelo svilupperà una lunghezza maggiore e il classico aspetto riccio o ondulato. A questo proposito va ricordato che la mutazione genetica che interessa questo tratto non si verifica in tutti gli esemplari di una cucciolata, e di conseguenza alcuni di loro manterranno il pelo liscio anche in età adulta.

Salute

Trattandosi di una razza ancora molto recente, non risultano al momento problemi di salute o disturbi genetici a essa collegati.

Indicazioni sull’alimentazione

Nonostante si tratti di una razza che gode di buona salute, è sempre una buona idea far seguire al proprio LaPerm una dieta equilibrata, magari stilata insieme al suo veterinario, per mantenerlo felice e in forma e rendere il suo tipico pelo arricciato ancora più bello.

Toelettatura

Il pelo del LaPerm è relativamente facile da curare: basterà spazzolarlo una volta alla settimana per rimuovere peli morti e prevenire la formazione di nodi. Normalmente non perde troppo pelo tranne che durante la muta stagionale, che può essere molto consistente e lasciarlo con un manto piuttosto rado; non preoccupatevi però, perché ricrescerà più sano e forte di prima.

Allevamenti

Non risulta al momento nessun allevamento di gatti LaPerm con affisso ANFI. Si consiglia quindi di effettuare autonomamente tutti i controlli del caso, nell’eventualità in cui si voglia comunque procedere con l’acquisto di un gatto presso un allevamento di propria conoscenza.

Prendersi cura del LaPerm

Nonostante sia in apparenza considerato un tipo molto attivo, per non dire turbolento, sa adattarsi a diverse situazioni e diversi contesti abitativi, nonché alla presenza di bambini, animali domestici ed estranei se accompagnata da una corretta socializzazione, possibilmente iniziata quando è ancora cucciolo. Disporre dei giusti spazi per esplorare, muoversi e giocare è poi molto importante per lui, anche perché, come tutti i gatti curiosi, trovandosi in vena di esplorazioni e non potendo muoversi quanto vuole potrebbe volgere lo sguardo all’esterno e cercare di allontanarsi da casa.

Curiosità

La sua spiccatissima intelligenza viene evidenziata dalla capacità di riuscire ad aprire porte, sportelli o cassetti senza troppi problemi, quindi chi vorrà adottare uno di questi gatti dovrà fare i conti con questo aspetto.

Cuccioli di LaPerm, attenzioni specifiche da riservargli: cura e prevenzione

Anche voi alla ricerca di consigli sulle attenzioni a cuccioli di LaPerm? Siete decisamente nel posto giusto. Per quanto gli esemplari di questa razza siano…

Cuccioli di LaPerm, caratteristiche e temperamento: cosa sapere su di loro

due gattini di razza laperm

I cuccioli di gatto che appartengono alla razza LaPerm sono considerati estremamente rari e pregiati per via del loro pelo fitto e riccio. Eppure non…