San Giovanni la Punta, smarrita gatta tricolore, offresi ricompensa per il ritrovamento di Quarantena

Una segnalazione aveva infuso fiducia ma sulla gatta non si è scoperto nulla, proseguono le ricerche per questa dolce calico

Si segnala la scomparsa di una gatta tricolore nei pressi di Trappeto, a San Giovanni la Punta, comune facente parte della città metropolitana di Catania. La felina in questione si chiama Quarantena e non si trova più dallo scorso 6 novembre, giorno in cui si sarebbe allontanata irrimediabilmente da casa.

gatta tricolore seduta sotto tavolo

I proprietari si sono messi alla ricerca della gatta fin dal primo momento, riscontrando anche una potenziale segnalazione. Questa ha infuso grande fiducia nei cuori di tutti coloro che conoscono la micetta; purtroppo il sopralluogo compiuto in zona “4 Canti” a Catania non ha condotto ai risultati tanto sperati.

Non per questo ci si arrende, al contrario. Le perlustrazioni proseguono con maggiore determinazione, perché l’obiettivo primario non è solamente quello di ritrovare un gatto qualunque, ma quello di salvare un membro della famiglia. Quarantena potrebbe essersi nascosta non troppo lontano dalla zona esatta dello smarrimento.

LEGGI ANCHE: Come spazzolare il Maine Coon per rendere il suo pelo perfetto

Il consiglio, valido per tutti i casi simili, è quello di cercare (anche a più riprese) quanto più vicino al luogo della scomparsa. Allontanarsi da Trappeto (San Giovanni la Punta) non ha troppo senso, a meno che non ci siano elementi validi che indichino questa strada. Quarantena è una calico di piccola taglia. Il pelo è tipicamente tricolore.

La felina non è munita di microchip e il giorno dello smarrimento non indossava alcun collare identificativo. Abbiamo ragione di credere che Quarantena sia sterilizzata. Chiunque fornisca informazioni utili al ritrovamento finale dell’animale verrà generosamente ricompensato.

gatta sul verde prato

Per la comunicazione di altre informazioni valide, come avvistamenti o segnalazioni, rivolgersi al 347 312 8272 o ancora al 340 930 0018. Attenzione! La calico non si lascia avvicinare e non ama il contatto con gli sconosciuti; l’approccio diretto potrebbe non essere la migliore delle soluzioni. Grazie.

LEGGI ANCHE: Olimpia, la gatta anziana abbandonata in strada, ha avuto il suo lieto fine

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati