Come spazzolare un Maine Coon

Come spazzolare un Maine Coon? Questa è una domanda che, considerato il pelo lungo che caratterizza questa razza, spesso crea qualche preoccupazione.

un gatto maine coon

Il Maine Coon ha bisogno di cure regolari che non consistono soltanto nello spazzolarne il pelo, lavarli e spuntargli le unghie sono gesti ai quali è bene abituare il vosto animale. Partiamo quindi da come spazzolare un Maine Coon.

Quanto spazzolarlo

I gatti della razza Maine Coon hanno bisogno di essere spazzolati regolarmente per mantenere il loro pelo soffice e privo di nodi, ma anche per limitare la formazione di boli di pelo nel loro stomaco. Normalmente è sufficiente che questa operazione venga effettuata una volta a settimana, nel periodo di muta un paio di volte a settimana dovrebbe andar bene per mantenere il pelo del vostro gatto curato e la vostra casa pulita.

Attrezzatura perfetta

Lo spazzolamento e il bagnetto sono operazioni non sempre amate dai gatti, è bene quindi cercare di abituare il vostro animaletto gradualmente sin dalla tenera età. Siate costanti e regolari nello svolgimento di queste operazioni, questo aiuterà il gatto a vederle come parte integrante della sua routine. Per cominciare lo spazzolamento è importante scegliere un momento in cui il gatto sia rilassato, iniziate con l’accarezzarlo con la mano per poi sostituirla con la spazzola. In questo modo il gatto dovrebbe sentirsi coccolato e non manifestare alcun fastidio.

Entrando più nello specifico, cominciamo a vedere quale tipo di attrezzatura sia adatta allo spazzolamento dei Maine Coon. Il cardatore (spazzola per pelo medio o lungo, dotata di setole di metallo) che tende ad aprire il pelo anche in profondità, un pettine a denti stretti per sciogliere i nodi, un paio di forbici ben affilate ed una spazzola a setole morbide per la rifinitura.

Tecniche e consigli per spazzolarlo al meglio

Tenete presente che nell’uso del cardatore, per via delle sue setole metalliche, bisogna prestare molta attenzione a non scendere troppo in profondità per evitare di graffiare la cute del micio. Il Maine Coon per via del suo pelo folto e lungo tende a sviluppare spesso dei nodi nel sottopelo (specialmente nell’area dello stomaco e delle zampe), con un pettine a denti stretti potete delicatamente provare a sbrogliarli, in alternativa, in caso di nodi più ostinati, potrebbe essere necessario accorciare il pelo. Questa operazione potrebbe essere complicata e pericolosa se il vostro gatto è irrequieto, assicuratevi quindi di essere veloci ma precisi e di non avvicinarvi troppo alla pelle del gatto per evitare di tagliarlo inavvertitamente (per questo scopo potete utilizzare il pettine posizionandolo tra la cute del gatto e le forbici).

Infine usate una spazzola a setole morbide per spazzolare via il pelo morto del Maine Coon. Spazzolate verso l’alto in modo da raggiungere entrambi gli strati, pelo e sottopelo. Quando spazzolate siate sempre delicati e fate dei movimenti lenti per evitare di indispettire il vostro gatto.