Sfiorata la tragedia a Brescia. La gatta Gina è rimasta bloccata in un pozzo di 40 metri per 4 giorni

La povera gatta Gina è caduta in un pozzo profondo 40 metri e qui è rimasta bloccata per ben 4 giorni. Inutili i primi 2 interventi dei pompieri

Si chiama Gina la gattina vittima di una storia a dir poco da incubo accaduta a Chiari, nel Bresciano. La piccola, di solo un anno e mezzo, è rimasta bloccata per ben 4 giorni all’interno di un pozzo profondo all’incirca 40 metri. Sono serviti ben 3 interventi dei vigili del fuoco per riuscire a porre fine alla sua orribile esperienza. L’agonia per la povera gattina è iniziata lo scorso mercoledì, quando è precipitata all’interno del pozzo.

gattina cade nel pozzo

Nel comunicato diffuso dall’ente nazione per la protezione degli animali si legge che il pozzo era “coperto da una sorta di cancellato con delle grate molto larghe, presente nel suo condominio“; questo non ha impedito alla micia di finire al suo interno. La storia della piccola ha toccato le corde più profonde del cuore dell’intera città, al punto tale che i carabinieri hanno dovuto allontanare dal luogo dell’incidente folle di persone che cercavano di scoprire qualcosa riguardo alle sorti della micetta.

LEGGI ANCHE: Parabiago, a più di un mese dalla scomparsa di Clio, i familiari continuano a cercare la gatta di 9 anni

I primi ad accorgersi dell’accaduto sono stati proprio i proprietari della piccola Gina; i suoi migolii li hanno allertati e una volta capito cosa stesse succedendo hanno subito avvisato i vigili del fuoco. Gli uomini sono subito arrivati sul luogo dell’incidente, ma nonostante i due interventi iniziali non sono riusciti a tirarla fuori; il pozzo era troppo profondo. Con il terzo intervento, operato da alcuni volontari dell’enpa di Brescia, hanno calato all’interno del pozzo una gabbia trappola; ma la micia era ormai troppo spaventata e stremata per entrare al suo interno.

gattina cade nel pozzo

I volontari hanno quindi calato nelle profondità del pozzo cibo, acqua e una luce per cercare di monitararla al meglio. La terribile esperienza della micia ha visto finalmente il termine sabato mattina, quando una squadra speciale di vigili del fuoco si è calata nel pozzo con delle funi e ha finamente riportato in superfice Gina. La gatta per fortuna non era gravemente ferita, così dopo i controlli e le cure veterinarie è riuscita a tornare rapidamente tra le mura della sua casa.

LEGGI ANCHE: Gatto viene disturbato da cane giocherellone e invadente

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati