Gatto siberiano, spazzola per il pelo: idee e consigli

Spazzola per gatto siberiano, ecco qualche idea per pulire il pelo del nostro amico, una pratica fondamentale per la sua igiene

Gatto siberiano

Qual è la giusta spazzola per gatto siberiano da acquistare per migliorare il suo aspetto? Il felino è molto apprezzato dagli estimatori della razza proprio per la sua eleganza ed il pelo morbido.

Scegliere l’articolo migliore è la scelta vincente per la cura del suo meraviglioso mantello, in particolare l’acquisto mirato di articoli e prodotti specifici per la toelettatura.

Anche l’alimentazione svolge un ruolo importante nella vita del gatto, in particolare per la salute fisica e del pelo stesso.

L’amico ama la vita casalinga ma conserva un’indole da cacciatore puro che mostra nei confronti di piccoli predatori e giochini mignon, una predisposizione frutto del desiderio di sempre nuove avventure.

Gatto raffinato e molto affascinante è una presenza fissa all’interno di fiere, eventi tematici ed esposizioni feline, dove non passa inosservata la sua presenza.

Conosciamo insieme il gatto siberiano quali sono le spazzole più adatte per il suo pelo.

Gatto siberiano, la cura del pelo

Gatto siberiano

Il folto pelo caratterizza l’aspetto fisico di questa razza che ne è dotata proprio per le sue origini nordiche.

Il micio è un animale abituato a vivere a diretto contato con le basse temperature e con il freddo intenso.

Il mantello perciò risulta semi-lungo e lungo, molto fitto e impreziosito da uno strato corposo di sottopelo idrorepellente, in grado di mantenere la corporatura asciutta anche in mezzo alla neve.

Il felino dedica molta cura alla pulizia personale e all’auto-pulitura, per aiutarlo è consigliabile abituarlo alla spazzola fin dalla più tenera età.

Una pratica importante per impedire che ingerisca troppo pelo così da eliminare per tempo la parte morta presente durante il periodo della muta.

In commercio si possono trovare diverse tipologie di spazzole, le più comuni sono composte da una doppia parte: una con setole morbide e una con setole rigide di plastica oppure metallo.

Molto diffusi anche i pettini con maglie metalliche in grado di eliminare i parassiti, ma anche nodi e grovigli di pelo come i cardatori che possiedono mini uncini metallici in grado di strappare il pelo di troppo.

Negli ultimi anni ha trovato spazio una specifica tipologia di spazzola con dentini fitti simili a quelli di un pettine, la sua è un’azione di precisione e per questo è molto utilizzata.

Per l’acquisto della spazzola più adatta per il gatto siberiano è bene chiedere consiglio al veterinario di fiducia che potrà indicare l’articolo migliore.

Una scelta importante per evitare accessori troppo aggressivi per la cute dell’animale, non adatti se il gatto è ancora cucciolo e delicato.

Come spazzolare il pelo

Gatto siberiano

La scelta della spazzola per il gatto siberiano è fondamentale, una presenza che potrà cambiare durante l’intera esistenza a seconda delle esigenze del momento e al quantitativo di pelo da eliminare.

Per una buona toelettatura si può chiedere consiglio al veterinario oppure affidare il gatto alle sapienti mani di un esperto, ma è necessario abituarlo alla spazzola fin dai primi mesi di età.

Spazzolarlo ogni giorno aiutar a prelevare facilmente il pelo morto diminuendone la presenza.

Il movimento deve partire dalla testa seguendo la direzione del pelo stesso, la spazzola dovrà affrontare con delicatezza e decisione anche il collo, le orecchie, le zampe, la pancia, la schiena e la coda.

Durante il periodo della muta è bene spazzolarlo tutti i giorni, mentre durante il resto dell’anno si può ridurre l’appuntamento a due pettinate settimanali.

Meglio partire con un pettine a maglie larghe per poi passare a uno con maglie più strette, concludendo la pettinata con una spazzola morbida oppure con un guanto per massaggi.

Gatto siberiano e toelettatura

Gatto siberiano

Scegliere la spazzola per il gatto siberiano è un compito importante, una scelta necessaria per mantenere il manto in ordine e pulito.

Spazzolare il manto del felino riduce il quantitativo di pelo morto impedendo al felino l’ingestione durante la pulizia personale.

Gli amanti della razza dedicano molta cura alla pulizia del loro animale di affezione, in particolare se il micio è solito partecipare a sfilate ed esposizioni.

Sono molti gli allevatori e i proprietari che completano il momento beauty con un bel bagno ristoratore, un’occasione per rendere il pelo ancora più morbido e setoso.

È fondamentale abituarlo alla pratica fin da piccolo così da trasformare il bagno un momento di relax e non un’occasione di stress.

Fondamentale la temperatura dell’acqua che deve risultare gradevole e non eccessiva per il benessere del micio.

Ne troppo calda e neppure troppo fredda, utilizzando prodotti per le detersione specifici per il pelo, perfetti per pulire e sgrassare dove serve.

Le parti critiche del manto del gatto siberiano sono la coda, la zona posteriore delle orecchie, le zampe e la gorgiera dove il pelo risulta più grasso e sporco.

Meglio ammorbidirlo con l’ausilio di creme apposite prima di procedere con il lavaggio, un ulteriore supporto igienico per la felicità del gatto.

Gatto siberiano

Muso, occhi e orecchie andranno puliti con delicatezza, mentre il pelo risciacquato più volte con acqua tiepida così da eliminare tutto lo shampoo ed eventuali residui.

Seguirà l’asciugatura con salviette pulite così da impedire che il pelo si annodi, gli esperti consigliano una serie di spazzolate seguite dall’utilizzo di uno spray specifico.

Un prodotto utile per il gatto siberiano per eliminare l’effetto elettrostatico, seguito dalla classica asciugatura con l’asciugacapelli.

Il getto non dovrà risultare troppo caldo o troppo freddo infastidendo il muso dell’amico o la sua cute, meglio direzionarlo con la mano disponendolo a distanza di sicurezza.

Quando sarà asciutto andrà nuovamente spazzolato così da risultare in ordine e pronto per la fiera.

Soluzioni alternative

Gatto siberiano

Se il gatto non ama l’acqua non è corretto forzarlo all’immersione e al bagno, meglio sostituire la pratica passando il pelo con una salvietta inumidita con acqua tiepida ed una goccia di aceto.

In sostituzione dell’asciugacapelli si può utilizzare un termoventilatore silenzioso, l’assenza di rumore renderà l’asciugatura rapida e serena.

Occhi, orecchie e muso andranno puliti con delicatezza con una garza umida o un dischetto di cotone, strofinando le parti con leggerezza per rimuovere lo sporco.

Il gatto siberiano è un felino molto intelligente che apprende rapidamente regole e rituali, in particolare se educato sin da piccolo.

Abituarlo alla routine della spazzolata e del bagno, quando possibile, sarà necessario per impedire reazioni nervose, stress e comportamenti fobici.

Il rinforzo positivo è molto importante in questi casi, per questo risulterà utile consegnargli un piccolo premio a fine toelettatura.