Toros, il gattino sopravvissuto al terremoto in Turchia che ora è una celebrità

Gatto che osserva

Si chiama Toros il gattino protagonista della storia di oggi ed è un felino davvero molto particolare.

Chi legge le nostre storie con una certa frequenza, dovrebbe ormai sapere che ci piace molto raccontarvi storie di gatti che, superate mille difficoltà, riescono a riscattare la loro vita.

Storie di felini che dimostrano una forza d’animo ed un coraggio straordinario. Che non si arrendono di fronte alle tante difficoltà e riescono a ribaltare un triste destino che sembrava già scritto.

Gattino ferito

Gatti che insomma sono davvero un valido esempio per ognuno di noi. Come ad esempio Uni, il gattino senza una zampa che ora vuole essere felice. O ancora Felicia, il gattino che ha perso un labbro e ora cerca la felicità.

E anche Toros è un gattino che ha vissuto un’esperienza davvero terribile e traumatica. Ma che, proprio come tutti gli altri, ne è uscito alla grande e con una nuova vita felice.

Toros ha infatti rischiato la vita nel terremoto che ha colpito la Turchia due settimane fa. Un terremoto che ha fatto 40 vittime e più di 1600 feriti.

E che, ovviamente, ha ucciso anche tantissimi animali. Toros prima del terremoto era uno dei tanti felini randagi che viveva nella zona di Elazig.

Quando c’è stato il terremoto, se ne stava al riparo dentro un palazzo che, da un momento all’altro, gli è crollato addosso.

Le immagini del salvataggio del nostro amico a quattro zampe hanno fatto in pochissimo tempo il giro del web.

Quel piccolo felino bianco e rosso che usciva da sotto i detriti pieno di polvere è riuscito a commuovere tutti.

E come detto, la sua storia ha fatto il giro del web. Tanto che alla fine il piccolo è stato adottato dal sindaco di Antalaya.

Muhittin Bocek ha deciso di accogliere questo splendido felino in casa sua. E così facendo gli ha donato una nuova vita, piena di felicità e amore. Ed ecco che Toros è diventato il primo gatto di Antalaya.