Torta per gatti alla carne: ricetta golosa per Micio

Ecco per voi una ricetta pratica e veloce per preparare una torta per gatti alla carne: siamo sicuri che il vostro micio ne andrà matto!

due gatti mangiano una torta con candelina

Preparare una torta per gatti alla carne non è solo una splendida idea ma un’operazione molto più semplice di quanto si pensi di solito, e potrete metterla in pratica quando vorrete festeggiare con il vostro amico peloso una ricorrenza speciale o semplicemente “viziarlo” con un pasto goloso e diverso dal solito. In questo articolo vi proponiamo la ricetta per fare una torta alla carne in casa: il risultato che otterrete in pochi minuti di preparazione farà leccare i baffi al vostro micio, soddisfacendo allo stesso tempo il suo fabbisogno nutrizionale.

Una importante precisazione

gatto sdraiato per terra osserva due piccole torte

Noi la chiamiamo torta ma, contrariamente alle prelibatezze che amiamo acquistare in pasticceria o preparare e consumare tra umani, qui stiamo parlando di un alimento decisamente salato.

I gatti, infatti, non possono mangiare dolci poiché l’elevato contenuto di zuccheri al loro interno è dannoso per la loro salute. Del resto i recettori del gusto di cui sono dotati impediscono loro persino di percepirne il sapore, e quindi anche di apprezzarlo ed esserne attratti come succede a noi. Si tratta probabilmente di una difesa naturale del loro organismo.

Tra gli alimenti che il gatto può mangiare tranquillamente c’è senz’altro la carne, che anzi deve costituire la stragrande maggioranza della sua dieta per soddisfare il suo fabbisogno quotidiano di proteine animali. Questa ricetta è quindi l’ideale per lui!

Ingredienti

Gli ingredienti della ricetta che vi proponiamo sono i seguenti:

  • 100 g di carne (di manzo, vitello o pollo) di buona qualità;
  • 40 ml di olio d’oliva;
  • Mezza tazza di farina d’avena;
  • Mezza tazza di farina integrale;
  • 2 uova;
  • Mezza tazza di passata di zucca (potete bollirla e passarla voi stessi) oppure una carota grattugiata;
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio;
  • 1 cucchiaino di curcuma (facoltativo).

Procedimento

un gatto grigio e uno bianco e nero mangiano pezzi di torta

Per prima cosa disossate accuratamente la carne, bollitela (senza aggiungere sale, spezie o aromi) e sminuzzatela finemente una volta che si sarà cotta e raffreddata. Mentre la carne cucina potete già preriscaldare il forno a circa 160°C.

Sbattete le uova in una zuppiera e aggiungete l’olio e il bicarbonato; versate la carota o la zucca, seguita poi dalla carne tritata, e mescolate per bene il tutto.

Aggiungete infine la farina d’avena e quella integrale, possibilmente setacciandole per evitare grumi, e continuate a mescolare fino a ottenere un impasto di consistenza piuttosto uniforme.

Ungete con dell’olio il fondo di una teglia o di uno stampo per torte di dimensioni proporzionate rispetto all’impasto che avete preparato e poi versatelo al suo interno. Infornate e fate cuocere (possibilmente a forno statico) per una trentina di minuti. Ogni forno è diverso dall’altro: controllate quindi periodicamente la cottura, perché potrebbe ultimarsi prima o dopo rispetto ai tempi indicati.

Una volta sfornata la vostra torta di carne, lasciatela raffreddare fino a temperatura ambiente prima di servirne un pezzetto al vostro micio. Se preferite ottenere tante piccole porzioni invece di un’unica torta potete utilizzare degli stampini per muffin o cupcake al posto della teglia.

Creatività… ma con moderazione

un vassoio di tortini alla carne

Chi ama cucinare lo sa: personalizzare una ricetta introducendo variazioni anche minime è un’operazione quasi automatica per chi vuole seguirne le indicazioni principali ma anche sfogare la propria creatività, o semplicemente limitarsi agli ingredienti di cui dispone già in casa.

Ma quando si tratta dei nostri amici animali è sempre bene ricordare che le loro esigenze sono diverse dalle nostre, e che la loro salute è molto più importante di qualunque nostro guizzo creativo.

Questa ricetta è stata elaborata tenendo conto degli ingredienti di cui un gatto può cibarsi in tutta sicurezza, come ad esempio l’olio d’oliva, e la curcuma, che a basse dosi svolge importanti funzioni antiossidanti, antinfiammatorie e anticancerogene.

Abbiamo inoltre evitato accuratamente alimenti tossici per il micio, come erbe e aromi dannosi per il loro organismo o condimenti inutilmente grassi e pesanti. Sentitevi liberissimi di apportare delle variazioni, ma per il bene di Miao assicuratevi di:

  • Essere al corrente di eventuali sue allergie o intolleranze agli alimenti che intendete utilizzare;
  • Evitare farina di grano (duro o tenero), latte vaccino, aglio, cipolla, porri e formaggi ad alto contenuto di grassi.
  • Far cuocere bene sia la torta che la carne in essa contenuta.