Vermi nel gatto: sintomi, cause, cure, alimentazione

Gatto dal veterinario

Parliamo di vermi nel gatto, una condizione che molti proprietari di felini potrebbero ritrovarsi a dover risolvere.

Nella maggior parte dei casi questa patologia colpisce i soggetti più giovani, anche se non è da escludere neanche nei gatti adulti. Vediamo insieme quali sono i sintomi, le cause, le cure e anche l’alimentazione adatta.

Gattino dal veterinario

Sintomi della presenza di vermi nel gatto

Per tranquillizzarvi, possiamo dirvi che si tratta di una delle malattie più facilmente riconoscibili da parte del proprietario. I vermi nel gatto, infatti, generalmente si vedono nelle loro feci.

Potrete accorgevi dunque della presenza di questi parassiti quando andate a ripulire la lettiera del vostro felino. Hanno l’aspetto di veri e propri vermi e, nel caso particolare della tenia, sembrano dei chicchi di riso.

Potete rendervi conto che il vostro amico a quattro zampe ne soffre anche notando questi chicchi di riso in prossimità dell’ano del gatto. Oppure, potreste trovarli nella sua cuccia o dove il felino dorme spesso.

Gatto che fissa

C’è da dire, comunque, che non sempre i vermi vengono espulsi attraverso le feci. Se il gatto ne ha pochi, ad esempio, sono altri i sintomi a cui prestare attenzione.

La diarrea è sicuramente uno dei sintomi più diffusi, così come la presenza di sangue fresco nelle loro feci. Attenzione anche alla perdita di peso e al vomito frequente.

Cause dei vermi nel gatto

Innanzitutto, è importante dire che si tratta di una patologia piuttosto comune e che non deve essere presa come un sintomo di vita infelice o trascurata del vostro felino.

Gatto che guarda in alto

I gatti possono prendere i vermi e non c’è niente di allarmante in questo. Si tratta di agenti infestanti che possono colpire i felini e che si riproducono all’interno del loro intestino.

Ne esistono di moltissimi tipi diversi, dai Coccidi agli Ascaradi, passando per la Tenia o per la Giarda. La cosa più importante è accorgersene in tempo e agire nel modo migliore.

Cure e medicinali

Come detto, se vi accorgete che il vostro gatto soffre di questa malattia, la prima cosa da fare è andare dal vostro veterinario di fiducia.

Il veterinario farà fare al vostro gatto un esame delle feci, indispensabile per accertare sia la presenza dei vermi che la tipologia infestante.

Gatto che si gratta

In base alla tipologia di verme individuato, il veterinario somministrerà al vostro gatto dei farmaci specifici. La sverminazione è una cura che non ha dei costi eccessivi, che generalmente si aggirano intorno ai 20 euro. A proposito di questo, esistono anche dei rimedi naturali per i vermi nel gatto.

Alimentazione

È importante sapere che nel caso in cui il vostro felino abbia contratto questi parassiti, anche la sua alimentazione dovrà essere curata al meglio.

Oltre alle cure farmacologiche, infatti, il vostro veterinario vi consiglierà anche di cambiare un po’ il suo modo di mangiare. Dovrete infatti assicurare al vostro felino un’alimentazione bilanciata, che sia in grado di apportare tutte le sostanze nutrienti di cui il gatto necessita.