Vomito cronico nei gatti, perché Micio vomita sempre?

Il vomito cronico nei gatti è un problema da non sottovalutare che può essere sintomo di una malattia o un disturbo anche gravi. Ecco quali

Il vomito cronico nei gatti è qualcosa di decisamente preoccupante. Per vomito si intende l’espulsione anomala del contenuto dello stomaco e quando è cronico vuol dire che si presenta per tanti giorni consecutivi. Ed è sicuramente indicativo che qualcosa non va in Micio.

Generalmente il vomito cronico nei gatti indica la presenza di una malattia che colpisce lo stomaco o il tratto gastro-intestinale in generale. In realtà però può anche essere conseguenza di altri tipi di malattie in cui sono interessati organi che non c’entrano nulla con lo stomaco. Il vomito cronico è pericoloso perché vomitando così spesso e per così tanti giorni Micio perde moltissimo peso, si disidrata e non assimila tutti i nutrienti di cui ha bisogno. In più rischia il soffocamento perché il cibo può finire nelle vie aeree e talvolta lo ciò porta a sviluppare polmonite. Il vomito cronico nei gatti, inoltre, può danneggiare l’esofago provocando anche ulcerazioni.

Vomito cronico nei gatti, sintomi e cause

gatto che vomita

Non occorrono particolari conoscenze per individuare il vomito cronico nei gatti. In questa situazione fondamentalmente il micio vomita spesso e per molti giorni consecutivi, con la conseguenza che non riesce a nutrirsi come dovrebbe. Appare sempre più debole, dimagrisce a vista d’occhio e, insomma, non è più il gatto allegro e giocherellone che eravamo abituati a vedere. Il vomito cronico nei gatti è accompagnato dall’ansimare e generalmente causa l’espulsione di cibo non digerito. Talvolta si manifesta con preoccupanti tracce di sangue, cosa che potrebbe indicare la presenza di un’ulcera intestinale o di un cancro. Quando micio non ha mangiato, poi, il vomito può apparire trasparente e schiumoso perché appunto non c’è nulla nel suo stomaco.

Il problema più grande nel determinare la causa del vomito cronico nei gatti e nell’elaborare un piano di trattamento è che ci sono davvero tantissime possibilità. Alcune delle possibili cause di vomito cronico nei gatti includono:

  • Ulcera;
  • Cancro;
  • Gastrite;
  • Parassiti intestinali;
  • Infezione o infiammazione intestinale;
  • Malattia infiammatoria intestinale;
  • Insufficienza epatica;
  • Insufficienza renale;
  • Pancreatite;
  • Tumori pancreatici;
  • Malattie dell’orecchio interno;
  • Morbo di Addison;
  • Filariosi cardiopolmonare;
  • Funzione tiroidea elevata;
  • Ingestione di corpi estranei;
  • Ostruzione o rottura della vescica;
  • Virus della panleucopenia felina;
  • Chetoacidosi (una forma di diabete);
  • Infezione uterina (più comune quando il gatto raggiunge la mezza età).

La diagnosi non è semplicissima e il veterinario deve cercare di risalire alla causa di questo vomito persistente. Deve anche capire se Micio sta vomitando oppure rigurgitando, anche questo potenziale sintomo di qualcosa che non va. Dal canto nostro dobbiamo prestare molta attenzione al comportamento del gatto, quindi osservare come le sue abitudini siano cambiate, quando e quante volte vomita. Così facendo potremo fornire al veterinario una descrizione completa dei sintomi, informazioni precise sulla cadenza e anche sull’aspetto del vomito del gatto. E per lui sarà di grande aiuto per giungere alla diagnosi.

Gatto vomita liquido trasparente

gatto con gli occhi azzurri

Il vomito nei gatti, che sia cronico o meno, ha sempre una causa precisa perciò se vediamo che micio ha dei conati non dobbiamo prendere la situazione sotto gamba. Gli episodi sporadici non sono un problema, può capitare anche solo quando Micio accumula tanto pelo nello stomaco e di conseguenza lo espelle dalla bocca. Quando diventa frequente, invece, di sicuro c’è un motivo legato alle sue condizioni di salute. Anche l’ansia e lo stress possono contribuire a far insorgere il vomito nei gatti ma in ogni caso, se diventa cronico, probabilmente siamo di fronte a una malattia o un disturbo.

Di solito quando il gatto vomita i boli di pelo questi sono accompagnati da una sorta di liquido trasparente. Tendenzialmente quindi è semplice saliva e non si tratta di un sintomo particolarmente preoccupante. La stessa cosa accade quando cambiamo l’alimentazione del micio, magari quando salta un pasto oppure mangia dopo tante ore di digiuno. Capita che il gatto vomiti trasparente anche quando cambia pappa. Diciamo che è una reazione del tutto naturale ma non ha a che vedere con il vomito cronico nei gatti.

Gatto vomita schiuma bianca

gatto vomita erba

Oltre a vomitare liquido trasparente, può capitare che il gatto espella una sorta di schiumetta bianca dalla bocca. Anche in questo caso è molto probabile che sia un evento legato al cambio di alimentazione, o magari all’aver saltato un pasto. Come le persone anche i gatti producono succhi gastrici nello stomaco, sostanze che servono a digerire la pappa. Quando però saltano un pasto è probabile che questi succhi si accumulino e che irritino lo stomaco. In pratica è come se lo stomaco digerisse se stesso, quindi i succhi gastrici agiscono sulle pareti dell’organo provocando il vomito. Il vomito sotto forma di schiuma può anche essere dovuto all’indigestione del cibo.

Gatto vomita cibo non digerito

gatto con gli occhi socchiusi

Come abbiamo visto il vomito cronico nei gatti potrebbe essere causato da un disturbo della digestione o da un problema di salute. Pensiamo ad esempio alla malattia infiammatoria intestinale che nella gran parte dei casi provoca proprio il continuo vomitare del micio. In questi casi può capitare che il gatto vomiti subito dopo aver mangiato e che quindi espella dalla bocca del cibo solo parzialmente digerito. Praticamente è come se buttasse fuori tutte le crocchette che ha appena ingerito. Questo scenario può presentarsi anche quando il cibo che gli diamo non è di buona qualità oppure quando contiene sostanze che gli provocano allergia o comunque reazioni. Se vediamo che il gatto vomita la pappa no perdiamo tempo e portiamolo dal veterinario per capire quale sia il problema e correre immediatamente ai ripari.

Vomito marrone nel gatto

Se il vomito cronico nei gatti è di per sé preoccupante, lo è ancor di più quando assume una colorazione strana. Micio non espelle semplicemente il cibo che ha ingerito né si libera delle palle di pelo accumulate nello stomaco, bensì vomita una sostanza strana di colore marrone. Quando ciò accade il problema è molto serio perché questa colorazione indica chiaramente la presenza di sangue. Significa, quindi, che nello stomaco o nel tratto gastro-intestinale ci sono ferite o ulcere che sanguinano, oppure infiammazioni in corso che nel tempo possono peggiorare e diventare croniche. C’è soltanto una cosa da fare in questi casi: portare il gatto immediatamente dal veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati