Winky, il gattino affetto da nanismo che è finalmente felice

Si chiama Winky il gattino protagonista della storia di oggi ed è un felino che finalmente ha trovato la sua strada per una vita felice.

La storia di Winky (una volta tanto) non è una storia di maltrattamenti, abbandoni o violenza ai danni di un nostro amico a quattro zampe.

È la storia di un felino che, nonostante la vita non gli abbia fatto grandissimi regali, è riuscito a ribaltare il suo destino e a trasformarlo in una vita felice.

E lo ha fatto grazie all’aiuto del suo angelo custode (che oggi è la sua proprietaria) e anche grazie al suo incredibile coraggio e alla sua straordinaria forza d’animo.

Gatto che osserva

Se leggete le nostre storie con una certa frequenza, dovreste aver ormai capito che i gatti sono animali che non si arrendono mai.

Animali che riescono a trasformare un triste destino che sembrava già scritto in una bellissima vita felice.

Che non si arrendono di fronte agli ostacoli più grandi, alle sofferenze più dolorose. Insomma, animali che possono sicuramente essere per noi un valido esempio.

E le storie che dimostrano questo coraggio sono tantissime. C’è ad esempio la storia di Able, il gattino che dopo moltissime sofferenze è finalmente felice (video). O ancora la storia di Uni, il gattino senza una zampa che ora vuole essere felice.

Winky_-il-gattino-affetto-da-nanismo-che-è-finalmente-felice2

E anche la storia di Winky è la storia di un gattino che non si è mai arreso. La sua vicenda arriva da Boise, la capitale dell’Idaho.

A raccontarla ci ha pensato il suo angelo custode, nonché la sua attuale proprietaria, Heather Spencer.

Heather è una volontaria della Simply Cats, un’associazione che si occupa degli animali abbandonati e in cerca di una famiglia.

Quando è stata contattata per prendersi cura di Winky, non sapeva che quel gattino non sarebbe più andato via da casa sua.

Winky_-il-gattino-affetto-da-nanismo-che-è-finalmente-felice2

Ha accettato di prendere in stallo il felino in attesa di trovargli una famiglia. Ma con il passare del tempo si è affezionata sempre di più a quel minuscolo amico a quattro zampe.

Winky è affetto da nanismo e all’età di due mesi era più piccolo del palmo di una mano. In più aveva anche un problema agli occhi.

Ma il cucciolo non si è mai mostrato abbattuto per la sua condizione. Fin dai primi giorni di vita ha mostrato il suo caratterino curioso e tipico dei nostri amici a quattro zampe.

Un carattere che ha conquistato Heather, che ha deciso di adottarlo in maniera definitiva. Il piccolo ha così iniziato la sua vita felice, circondato da tanto affetto e amore.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati