Ashera, tutto su carattere e temperamento

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto dell'Ashera, carattere e temperamento rendono questo gattone perfetto per la vita in famiglia

primo piano di un esemplare di ashera

Non lasciatevi ingannare dall’aspetto selvatico dell’Ashera, carattere e temperamento vi sorprenderanno.

Sebbene somigli moltissimo a un piccolo leopardo questo gatto ha ben poco da spartire con il grande felino che vive in Africa e Asia.

Chiunque ne possieda uno vi potrà confermare che si tratta di un gatto dolcissimo e affettuoso, letteralmente innamorato della sua famiglia.

Un gattone che ama le coccole

Non ha tutti i torti chi si spaventa non appena incrocia per strada un Ashera che passeggia al guinzaglio con il suo padroncino umano.

D’altronde è un gatto dalle dimensioni anomale, molto più grande dei comuni mici domestici che siamo abituati a vedere.

sguardo dolce dell'ashera

Ma nell’Ashera carattere e temperamento sono molto simili a quelli dei normali gatti domestici e la cosa ha un ché di sorprendente.

L’Ashera non è mai aggressivo ed è anche estremamente affettuoso con le persone che si prendono cura di lui.

Gli è devoto, li rispetta e non rinuncia mai a una bella dose di coccole quando capita l’occasione. E per lui ogni occasione è buona!

Ashera: carattere e temperamento di un comune gatto domestico

Il fatto che l’Ashera abbia un carattere molto simile a quello dei comuni gatti domestici non è un caso e a rivelarcelo sono le sue origini.

Si tratta innanzi tutto di una razza felina che non è presente in natura, bensì creata in laboratorio in tempi recenti da un team di genetisti.

L’idea si deve all’imprenditore britannico Simon Brody, proprietario della Lifestyle Pets ed è proprio nei laboratori della società che l’Ashera è stato creato nel 2006.

Di certo a molti la questione fa storcere un po’ il naso: l’Ashera è nato per soddisfare le richieste e i capricci di alcuni clienti ricchi e facoltosi.

Questioni etiche a parte, il carattere e il temperamento dell’Ashera derivano dal fatto che la razza è stata creata dall’incrocio tra due felini selvatici a loro volta incrociati con gatti comuni.

Dapprima sono stati uniti Servalo africano e Gatto Leopardo asiatico, poi le cucciolate sono state incrociate a loro volta con alcuni esemplari di gatto domestico.

Da qui il carattere docile e mansueto di questo gattone dall’aspetto selvatico e accattivante che in casa si comporta proprio come un dolce micetto.

Un gatto socievole e tranquillo

L’Ashera è un gatto semplicemente meraviglioso, che ama stare in famiglia e che non si fa problemi a fare amicizia anche con gli estranei.

giocare con il gatto

In casa è un vero amore e riesce a farsi volere bene sin dal primo istante: buono, gentile e pieno di affetto e non perde mai occasione per dimostrare questi suoi pregi.

L’Ashera è perfetto per le persone anziane per via della sua indole tranquilla e pacifica e soprattutto perché ama oziare sul divano.

Passa tantissime ore sonnecchiando perciò non è uno di quei gatti iperattivi che hanno continuamente bisogno di attenzioni o di giocare.

Naturalmente come ogni gatto che si rispetti anche l’Ashera ama giocare e divertirsi ma con le persone anziane si comporta sempre bene mantenendosi calmo e tranquillo.

Quando si tratta di giocare e spassarsela i migliori compagni di avventure di un Ashera sono i bambini, con in quali non solo va d’accordo ma entra come in simbiosi.

L’Ashera adora i bambini tanto che è una delle razze feline consigliate alle famiglie che hanno delle piccole pesti che gironzolano per casa.

Con i bambini non è soltanto giocherellone ma anche molto affettuoso e protettivo, li tiene sempre d’occhio e li difende quando avverte un pericolo.

L’Ashera in casa

Non ci sono dubbi sull’Ashera, carattere e temperamento lo rendono un gatto perfetto per le famiglie, anche quelle numerose.

Tuttavia ci sono dei punti che dobbiamo tenere a mente qualora decidessimo di adottarne uno, o meglio acquistarlo.

gatto con la bocca aperta

E questo è il primo punto, l’Ashera è un gatto estremamente costoso per il quale in media si spendono 20.000 dollari.

Non è proprio alla portata di tutti e, come se non bastasse, a venderlo è soltanto la Lifestyle Pets cioè la società americana che lo ha creato.

Al costo dell’esemplare poi dobbiamo aggiungere le spese di trasporto e quelle di mantenimento, dal momento che si tratta di un gatto molto grande che mangia più di un gatto normale.

Tutte queste considerazioni sono inevitabili per una famiglia che deve affrontare di per sé delle spese legate alla gestione dei bimbi e della casa.

Inoltre l’Ashera è un gatto sì tranquillo e dormiglione ma anche bisognoso di spazi e di passare del tempo all’aria aperta.

Perciò non può vivere in un ambiente ristretto ed è necessario accoglierlo in una casa grande in cui possa muoversi liberamente senza distruggere inavvertitamente oggetti e mobilio.

Un gatto da guinzaglio

Altra piccola curiosità sull’Ashera: carattere e temperamento lo rendono un gatto perfetto per le passeggiate al guinzaglio.

insegnare al gatto a camminare al guinzaglio

Proprio così, questo gattone dall’aspetto selvatico non è solo coccolone e amorevole ma anche ben disposto a camminare al fianco del suo padrone come un cagnolino.

Si abitua facilmente a guinzaglio e pettorina perciò non è raro vedere in giro video e foto di Ashera che camminano in strada al fianco dei propri padroncini.

Per il gatto è un ulteriore occasione per trascorrere del tempo con le persone a cui vuole bene oltre che per curiosare e scoprire il mondo circostante.

E poi è sempre prudente avere un certo controllo su di lui, date le dimensioni. Sebbene non sia aggressivo i passanti potrebbero spaventarsi alla vista di questo enorme gatto.

Come si suol dire, la prudenza non è mai troppa e abbiamo la responsabilità di tenere al sicuro il nostro micio e anche chi ci sta intorno.