Chiavazza, sono diversi mesi che la gatta Cicci non fa ritorno, a casa tutti l’aspettano con ansia

Vive un periodo difficile la proprietaria della gatta, impegnata nelle ricerche da diversi mesi, non riesce a scoprire nulla di nuovo, Cicci deve tornare a casa

Nessuno sa dire che fine abbia fatto con certezza la gatta Cicci, smarritasi ormai lo scorso 24 dicembre 2021 nella zona di confine tra Chiavazza e Vigliano Biellese, in provincia di Biella. Il 24 dicembre è il giorno in cui sono iniziate le disperate ricerche della proprietaria di Cicci, operazioni che non hanno portato a risultati validi, purtroppo.

Ciò non vuol dire non ci sia stata volontà, spirito, determinazioni, al contrario la donna ce l’ha messa tutta e continua a farlo ancora oggi. Lo dimostrano i suoi appelli sui social, le sue denunce, atte a spargere la voce su un caso che non vuole conoscere la sua fine, chissà se per colpa del fato o a causa umana…

Ad oggi le ipotesi che circolano sul conto della gatta sono molte, variegate tra loro e giustamente preoccupanti. Probabilmente la gatta è trattenuta da qualche parte, ma in pochi saprebbero indicare una strada più o meno vaga al momento. Esatto, perché ciò che affligge maggiormente è il “non sapere” cosa fare.

gatta coda quasi tutta nera

La proprietaria le ha provate tutte, denunciando lo smarrimento alle autorità competenti, alle organizzazioni di salvataggio animale, sui social, affiggendo volantini dappertutto, nella speranza di coinvolgere anche chi non può usufruire dei social. Di Cicci però nessuna traccia. Per quanto ancora si andrà avanti così?

Dal pelo bianco per la maggior parte, Cicci presenta delle sporadiche ma ben visibili macchie nere. Medie dimensioni, femmina europea, occhi di un verdastro quasi tendente al giallognolo, naso piccolo ma sporgente di colore rosa. La coda è quasi tutta di colore nero, fatta eccezione per la punta, sempre bianca.

gatto seduto zampe dritte

La gatta è sterilizzata e presumibilmente munita di microchip (sul punto manca la conferma). Le ricerche proseguiranno a Chiavazza e dintorni, perché la speranza è sempre l’ultima a morire; offresi ricompensa per il ritrovamento. Per la comunicazioni di notizie inerenti alla gatta, contattare il 371 434 4290. Grazie.

LEGGI ANCHE: Volcanneto, Buddy s’è perso, il tenero gatto di 11 mesi non trova la via del ritorno

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati