Dove dorme il gatto, nascondigli e angoli relax

Gatto

Dove dorme il gatto di casa? Ama sonnecchiare nella cesta d’ordinanza o preferisce ricreare angoli privati tutti da personalizzare? Quando si tratta di affrontare le attività del cuore il micio non si tira di certo indietro, tra queste possiamo individuare il gioco, il cibo e ovviamente il riposo. Il quadrupede è campione mondiale di sonnellino che riesce ad affrontare con impegno e costanza per moltissime ore, ogni collocazione è per congeniale perché: non si formalizza quando c’è da riposare. Una cosa però è tassativa, il luogo deve risultare tranquillo, riparato e pacifico; vediamo insieme quali sono i posti preferiti e perché.

Armadi e cassetti

Il luogo più comodo e sicuro della casa, l’armadio è lo scrigno dei desideri per il micio di affezione che lo sceglie come rifugio personale per il suo riposino ristoratore. Una scelta lecita perché l’armadio è un nascondiglio perfetto per sfuggire al caos della dimora o dai rumori del quotidiano, non solo è anche un giaciglio comodo grazie alla presenza di abiti e maglioni morbidissimi dove distendersi placidamente. Lo stesso discorso vale per i cassetti ricolmi di stoffe e tessuti freschi di bucato, basta solo fare attenzione evitando che rimanga chiuso all’interno dei mobili e ripulire gli abiti con una spazzola cattura pelo.

Borse e sacchetti

Gatto

Borse, zaini, sacchetti della spesa, ceste, tutto ciò che è chiuso da una lato o che contiene qualcosa di morbido si trasforma in un luogo meraviglioso dove riposare; inoltre la particolare conformazione degli articoli rende il tutto più intimo e lontano da sguardi indiscreti. I cuccioli adorano rifugiarsi nelle borse perché le visualizzano come ostacoli da scalare e affrontare, oltre che spazi dove curiosare e nascondersi teneramente per sonnecchiare.

Scatole di cartone

La scatola è il vero oggetto del desiderio, tutti i gatti amano il cartone o meglio amano le scatole tanto da ignorare ceste e cuscini di pregio. Sono quasi magiche vista l’attrattiva che esercitano sui felini di casa che abbandonano lussi e stoffe di pregio per incastrarsi all’interno di questi contenitori dalla fisionomia spartana, per poi abbandonarsi a sonni ristoratori ed appaganti.

Divano e letto

Gatto

Se cercate il gatto e non lo trovate provate a sbirciare in camera oppure in salotto e potrete ammirarlo mentre si rilassa abbandonato tra le comodità di un piumone o sulle morbidezze del divano. Sono i veri luoghi del cuore dove l’odore del proprietario è più intenso, dove l’altezza è sufficiente a farlo sentire al sicuro e protetto.

Tavolo da lavoro

Non è così anomalo osservare il proprio micio che, con un balzo, guadagna il piano di lavoro per passare un po’ di tempo accanto al proprietario, magari adagiandosi sopra la tastiera del computer perché attirato dal calore sprigionato dallo stesso. Qualche volta lo si può anche intercettare mentre si rilassa incastrato nello scaffale tra un libro ed un raccoglitore.

Siepi e scalini

Gatto

In presenza di un giardino, di una terrazza e di una giornata di sole il micio non disdegnerà la possibilità di un’uscita, meglio se in compagnia del proprietario che potrà monitorarlo. Se le temperature sono alte sceglierà il refrigerio dato da una siepe oppure riposerà semplicemente adagiato sopra una sedia o sui gradini così da catturare tutto il fresco possibile.

Bagno e lavatrice

Nonostante non sia un fan dell’acqua il micio potrebbe subire il fascino del bagno e scegliere il lavandino per sonnecchiare, oppure addentrarsi all’interno della lavatrice complice la presenza di stoffe e panni morbidi. Nulla di così anomalo basta solo fare un piccolo controllo prima di attivarla, così da metterlo accuratamente in sicurezza.