Erbe medicinali per i gatti: 10 rimedi naturali e a cosa servono

Le erbe medicinali per i gatti sono ottimi ed efficaci rimedi naturali dalle mille proprietà benefiche. Eccone dieci tutte da scoprire

gatto in giardino

Madre Natura mette a disposizione di tutte le creature viventi tanti rimedi naturali al cento per cento, utili per rafforzare il corpo e guarire da disturbi di ogni tipo. Le erbe medicinali sono un vero toccasana anche per i gatti che possono usufruire di innumerevoli benefici per la loro salute.

Le conoscenze legate a erbe, piante e radici tramandate di generazione in generazione oggi confluiscono in una pratica piuttosto diffusa chiamata fitoterapia. Grazie a questa pratica le persone e gli animali possono beneficiare degli effetti benefici di piante ed erbe officinali a scopo sia preventivo che curativo.

Scopriamo insieme alcune tra le più efficaci erbe medicinali per i gatti da usare, come sempre, solo ed esclusivamente sotto il controllo del veterinario.

Erba gatta

gatto annusa l'erba gatta

Chi dice gatto, dice erba gatta! Tra le erbe medicinali per i nostri piccoli felini probabilmente è la più conosciuta e utilizzata. Attenzione però a non confonderci, l’erba gatta non è quella in piccole foglie lunghe e sottili che si compra per risolvere il problema delle palle di pelo nello stomaco. Quella “vera” è una graziosa piantina simile alla menta dalle foglioline piccole e triangolari.

L’erba gatta ha tantissime proprietà e si utilizza in situazioni molto diverse tra loro. Tanto per citare le più comuni, come ben sappiamo serve da “calmante” per i gatti nervosi e che soffrono di problemi di ansia. Oppure serve per i gatti che al contrario hanno bisogno di stimoli per muoversi e fare attività. Inoltre ha un effetto benefico sull’intestino ed è perfetta nei casi di flatulenze e persino vomito.

Una piccola piantina a dir poco miracolosa, naturalmente se utilizzata nel modo giusto. Orai di prodotti a base di erba gatta se ne trovano tantissimi sotto forma di spray, capsule e bustine di foglie essiccate. Queste sono l’ideale anche per l’educazione del micio e si possono acquistare dei giochini da riempire con queste foglie.

A tutto questo dobbiamo aggiungere l’enorme concentrazione di vitamine e minerali come calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, zinco che contribuiscono a rinforzare l’organismo e a rendere il mantello lucido e forte.

Spirulina

La spirulina è una tra le erbe medicinali per veri appassionati, insomma una di quelle che non tutti conoscono ma dovrebbero assolutamente! Il nome scientifico della pianta è Arthrospira platensis e non è altro che un’alga che vive in caldi laghi di acqua dolce.

Probabilmente la spirulina è una delle piante più antiche che esistano sulla Terra e da sempre se ne conoscono le proprietà. Innanzi tutto è un potentissimo concentrato di vitamine, carboidrati e flavonoidi e svolge un’efficace azione antiossidante. È un vero e proprio integratore naturale adatto a tutti i gatti, molto nutriente ma allo stesso tempo con pochissime calorie.

Echinacea

fiori di echinacea

L’echinacea è una pianta che fa bene proprio a tutti, non solo ai gatti ma anche ai cani e a noi esseri umani. Rafforza il sistema immunitario spingendolo a produrre difese forti e resistenti ed è anche un ottimo antibiotico naturale. Infatti riesce a fermare l’azione di virus, funghi e batteri proprio come se fosse una medicina.

La pianta di echinacea, inoltre, è indicata nel trattamento delle malattie da raffreddamento (come l’influenza) e ha un’efficace azione antinfiammatoria, soprattutto sulle vie respiratorie.

Menta piperita

Le erbe medicinali sono utili anche per il problema dei parassiti nei gatti. L’olio essenziale di menta piperita è un ottimo repellente naturale contro questi piccolissimi e fastidiosi ospiti e contro gli insetti in generale. In poche parole possiamo passarlo sul mantello del micio e creare una barriera protettiva senza alcun effetto collaterale! Facciamo attenzione, invece, alla pianta “intera”, perché le foglioline ingerite dal micio potrebbero avere effetto lassativo e provocare mal di pancia.

Curcuma

accarezzare il gatto

La curcuma è una delle erbe medicinali più celebri, anzi molti di noi la conoscono per via del suo utilizzo in cucina senza sapere realmente di cosa sia capace. Questa pianta rafforza il sistema immunitario dei gatti ed è un potente antiossidante. Infatti è ricca di vitamine e sali minerali e disintossica l’organismo del micio, prevenendo l’ossidazione cellulare.

Ma le proprietà della curcuma non si fermano qui: funge da battericida, contribuisce a mantenere in salute il fegato, la cistifellea e l’intestino e allevia il mal di pancia. Inoltre ha proprietà antinfiammatorie ed è perfetta per i gatti che soffrono di problemi alle articolazioni.

Rosmarino

Il rosmarino è una di quelle erbe che consideriamo “aromatiche”, più che medicinali. E invece anche qui siamo di fronte a un vero prodigio della natura che per i gatti può essere davvero molto utile. Attenzione però a non dare al micio le foglioline prese direttamente dalla pianta, perché in quel caso gli effetti sono tutt’altro che positivi.

Quando parliamo di rosmarino ci riferiamo prima di tutto all’olio essenziale, proprio come quello della menta piperita. Spalmato sul mantello funge da repellente per insetti e parassiti. In più se ingerito stimola il sistema cardiocircolatorio e anche l’intestino, promuovendo l’espulsione dei gas. Del rosmarino ricordiamo, inoltre, le proprietà antiossidanti, antimicrobiche e analgesiche.

Unghia di gatto

unghia di gatto pianta

No, non è affatto uno scherzo: l’unghia di gatto esiste ed è una delle erbe medicinali per i gatti più antiche che ci siano! A chiamarla così sono le popolazioni delle Ande, da dove si è diffusa, ma il suo nome scientifico è Uncaria Tomentosa.

Questa antichissima pianta contribuisce al corretto funzionamento del sistema immunitario e in più ha anche proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antireumatiche. Insomma, è il rimedio naturale ideale per i gatti e per le persone che soffrono di problemi articolari.

Idraste

L’idraste è una pianta originaria del Nord America, una delle erbe medicinali meno conosciute ma più efficaci che ci siano. Per prima cosa possiamo utilizzarla come disinfettante naturale sulle ferite del micio, evitando l’insorgere di brutte infezioni batteriche. In più se la sua essenza viene diluita in soluzione fisiologica è utile per contrastare i sintomi di infezioni e allergie agli occhi, come gonfiore e arrossamento.

Naturalmente – non smetteremo mai di ripeterlo – le erbe medicinali sono ottime per curare alcuni problemi nei gatti ma vanno usate nel modo giusto. Perciò è opportuno chiedere sempre consiglio al veterinario per imparare come somministrarle al micio e in che quantità.

Propoli

gattino che gioca

La propoli non è una vera e propria erba officinale, nel senso stretto del termine, ma scoprire da dove proviene è davvero affascinante. In sostanza le api raccolgono questa resina dalla corteccia delle piante e poi la rielaborano aggiungendovi cera, polline ed enzimi prodotti dal loro stesso organismo.

Perciò di fatto entra di diritto tra le erbe medicinali per i gatti, perché la sua origine è in parte vegetale. E poi fa benissimo sia ai gatti che ai cani che alle persone! È un antibiotico naturale che non provoca alcun effetto collaterale, svolge un’azione antinfiammatoria e antiossidante, rafforza il sistema immunitario e combatte funghi, batteri e persino alcuni tipi di virus.

Aloe

Oggi tutti conoscono l’aloe, anche perché esistono tantissimi prodotti a base di questa pianta per uso umano. Forse però non tutti sanno che è utile anche per i gatti e per diversi motivi. I gel di aloe ha effetto lenitivo, antinfiammatorio e persino cicatrizzante sulla pelle. Per questo in moltissimi casi si usa per i gatti proprio come una pomata.

Fa bene fuori ma anche dentro, infatti agisce sull’intestino favorendo l’assimilazione delle vitamine C ed E e il trasporto di proteine, molecole e insulina. In più è utile anche per l’assorbimento dei farmaci, specialmente per i gatti anziani che soffrono di patologie articolari.

L’aloe, inoltre, è in grado di abbassare il livello di glicemia nei gatti, quindi è utilissima per i piccoli felini diabetici che prendono l’insulina. Infine ha anche un effetto energizzante e aiuta a far recuperare le forze ai gatti che hanno subito interventi chirurgici.