Gatta di 23 anni portata al rifugio rinasce quando riceve un po’ di amore (VIDEO)

La gatta anziana soffre quando viene portata al rifugio; ecco la sua commuovente storia

gatta di 23 anni di nome Ora

Si chiama Ora ed è una gatta molto anziana di 23 anni. Il suo proprietario ha detto di averla dal 1994. Per qualche strano motivo che non ha spiegato, non ha voluto continuare a prendersi più cura di lei e l’ha portata in un rifugio a Chicago. Questo è il video della sua rinascita.

Il volontario Cat Transfer Team di Chicago Animal Care & Control (CACC) che ha accolto Ora al rifugio ha raccontato:

“Non sono sicuro del motivo per cui l’abbia abbandonata dopo tutto quel tempo insieme, ma ha detto che ha fatto la pipì fuori dalla lettiera e che non è stata dal veterinario da un po'”.

Ora la gatta abbandonata

Malata e anziana, dopo l’abbandono del suo proprietario, il futuro di Ora era incerto, ma i volontari non hanno voluto arrendersi. Quando uno dei volontari l’ha accarezzata sulla testa, Ora ha iniziato a fare le fusa e non ha più smesso. In quel momento, i volontari hanno capito che non era affatto troppo tardi per salvarla.

gatta Ora

Hanno contattato l’associazione “Young at Heart Senior Pet Adoptions” chiedendo di dare ad Ora una seconda opportunità. A rispondere all’appello è stato Dawn Kemper che ha dichiarato:

“Abbiamo salvato Ora, la gatta CACC di 23 anni, che attualmente si sta ambientando nella sua nuova casa adottiva. Dopo aver trascorso un felice pomeriggio facendo una passeggiata  nel cortile e una visita dal veterinario, questa dolce gattina si sta sistemando nel suo letto caldo, ricevendo tanto affetto e gustandosi un trattamento speciale di pappe di prima qualità”.

gatta anziana

Poi il volontario ha aggiunto:

“Di qualunque cosa abbia bisogno questo vecchio gattino, ci assicureremo che sia a suo agio e felice per tutto il tempo che sarà con noi. L’amore non ha limiti di età e faremo in modo che lei lo sappia!”

Ora adottata

Se vuoi aiutare Ora e altri animali anziani come lei ma non puoi adottare, puoi fare donazioni, ai rifugi che li accudiscono.