I gatti hanno bisogno di cibo umido o non è necessario?

Se vi state chiedendo se i gatti hanno bisogno di cibo umido, siete nel posto giusto. La risposta è "sì", ma vediamo perché

Un gatto deve avere una dieta molto equilibrata. Il rischio non è solamente quello di incorrere nell’obesità, che causa molti problemi alla salute del gatto, ma anche quello di causare disturbi di altro tipo. La corretta alimentazione è fondamentale sia per i gatti adulti che per i gattini.

Quando adottiamo un gatto, è nostra responsabilità garantire al meglio lo stato di salute e benessere che merita. Generalmente i gatti hanno bisogno di cibo umido e di cibo secco nella loro dieta per poter fornire la giusta idratazione e tutti i nutrienti di cui possono avere bisogno. Molto spesso, si tende a dar da mangiare al gatto solamente cibo secco, invece per la loro dieta  importante anche il cibo umido. Vediamo insieme perché.

Dieta felina e tipi di cibo per gatti

La dieta di un gatto domestico è diversa da quella di un gatto selvatico. Un micio che vive in casa non ha bisogno di procurarsi il cibo, anche se non perde la sua natura di animale predatore. Questo significa che hanno bisogno di proteine, vitamine, minerali e altri nutrienti (come la taurina) che provengono da fonti animali.

In commercio ci sono diversi tipi di cibo per gatti e ognuno ha delle caratteristiche utili alla sua alimentazione. Vediamo insieme quali sono.

Cibo umido per gatti: di solito è in scatola, ma è disponibile anche in buste.

Cibo secco per gatti: a volte indicato come crocchette, questo è un alimento composto che di solito viene fornito in grandi sacchetti.

Cibo cotto fatto in casa: alcune persone potrebbero voler fornire la stessa nutrizione a base animale fornendo cibo cotto a casa o integrandolo con altri alimenti.

Carne cruda: si tratta cibo crudo biologicamente appropriato o ossa e cibo crudo. In questo modo si vuole “imitare” il pasto che il gatto mangerebbe se si procurasse il cibo cacciando le sue prede in natura.

Vegetariano: alcune persone forniscono ai propri gatti diete vegetariane e persino vegane. Tuttavia, i gatti hanno bisogno di determinati nutrienti che si trovano solamente in prodotti di origine animale. Anche se questa dieta viene integrata, il gatto può incorrere in disturbi alimentari che possono svilupparsi per un lungo periodo di tempo prima che si manifestino i sintomi.

Dieta medica: quando un gatto ha un determinato problema medico come insufficienza renale o diabete, un veterinario può sottoporlo a una dieta specializzata per garantire al meglio la sua salute.

Tra i diversi tipi di cibo per gatti, i prodotti commerciali umidi e secchi sono di gran lunga i più comuni.

Cibo umido per gatti, i vantaggi

Quando discutiamo di nutrizione felina, è importante ricordare che il tipo di cibo non è l’unico fattore da considerare. Anche la quantità di cibo che date a un gatto è una parte molto importante delle sue esigenze dietetiche. Mentre molti gatti si autoregolano quanto mangiano, altri avranno difficoltà a controllare le porzioni. L’eccesso di cibo porta a vari problemi di salute tra cui problemi gastrointestinali, problemi agli organi e obesità.

Ci sono vari motivi per cui i gatti amano mangiare cibo umido più del cibo secco. Facciamo alcuni esempi.

Sapore. Avrete sicuramente visto un gatto correre verso la sua ciotola quando vi sente la scatoletta di cibo. L’aroma e il sugo che spesso accompagnano il cibo umido lo rendono praticamente irresistibile per i gatti.

Consistenza.Il cibo umido ha una consistenza che piace molto ai gatti.Forse perché richiama meglio il tipo di cibo che mangerebbero in natura.

Nutrizione. Generalmente il cibo umido è meno trattato delle crocchette, quindi ha un valore nutrizionale migliore.

Umidità. L’alto contenuto di umidità del cibo per gatti umido li aiuta a rimanere idratati.

Anche il cibo secco ha i suoi vantaggi. Per esempio è conveniente dal punto di vista economico perché costa meno. Poi aiuta i gatti a proteggere la salute dei denti per via della consistenza che raschia via placca e sporco. Fornisce inoltre un notevole apporto di energia ed è particolarmente indicato per gatte mamme.

Gli svantaggi del cibo umido per gatti

I gatti hanno bisogno di cibo umico ma questo può presentare anche degli svantaggi. Vediamone alcuni.

La spesa. Come abbiamo già detto il cibo secco è più economico, mentre a volte il costo di quello umido diventa addirittura proibitivo

Deterioramento. Il cibo secco si conserva meglio nel tempo mentre quello umido, una volta aperta la scatoletta, va a male molto facilmente.

Grasso. Il cibo per gatti umido o in scatola ha generalmente più proteine ​​del cibo per gatti secco, ma spesso ha anche più grassi. Ciò significa che potrebbe non essere adatto a gatti con determinate malattie o che stanno cercando di perdere peso.

Tra gli svantaggi del cibo secco per gatti invece ci sono il sapore, che è meno accattivante di quello del cibo umido; la secchezza che non garantisce un buon livello di idratazione e infine l’alto apporto di carboidrati.

Quanto cibo umido dovrei dare al mio gatto?

Come potete vedere, l’argomento cibo per gatti umido contro secco non è molto facile con pro e contro da entrambe le parti. Quello che ci dicono questi aspetti è che molto spesso sono le circostanze ad indicare cosa è meglio per il vostro gatto. Non sarà solo necessario tenere conto del benessere e dello stato di salute del gatto, ma anche le condizioni  finanziarie e pratiche del tutore umano.

È possibile dare al vostro gatto solo cibo umido purché sia sano. Tuttavia, dovrete stare molto attenti con il controllo delle porzioni. Il contenuto di grassi più elevato significa che l’obesità è un rischio maggiore.

I gattini dovranno essere nutriti con cibo umido quando vengono svezzati per la prima volta dal latte materno. Questo per due ragioni principali. In primo luogo, i loro denti sottosviluppati rendono più difficile masticare il cibo secco. In secondo luogo, poiché sono in una fase di crescita e l’alto apporto di grassi e proteine è utile al loro sviluppo.

I gatti adulti possono avere una dieta composta esclusivamente da cibo secco, ma solo quando è di buona qualità. Questo perché il cibo dovrebbe essere formulato per soddisfare tutte le esigenze nutrizionali del gatto. Ci saranno formule diverse per gatti diversi. Ad esempio, l’età del gatto influenzerà le sue esigenze nutrizionali. Anche i gatti diabetici o con insufficienza renale avranno bisogno di una formula specifica.

L’ideale per la maggior parte delle persone è nutrire il proprio gatto con una dieta principale a base di cibo secco. Si può quindi dare sporadicamente cibo umido al gatto sia come integratore che come trattamento. Tuttavia, qualunque cosa voi diate al vostro gatto dovrebbe essere discussa con il vostro veterinario per assicurarvi che il gatto riceva la nutrizione di cui ha bisogno.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati