I gatti possono mangiare la carne di maiale?

A noi bipedi piace tantissimo, ma per Micio la carne di maiale è un rischio? Scopriamo se i gatti possono mangiare la carne di maiale oppure no

Vi siete mai chiesti come mai quando acquistiamo croccantini o scatolette di umido per Micio hanno sempre sapore di tonno, salmone e altri pesci e mai di maiale (raramente di prosciutto)?

C’è una ragione se i produttori evitano questo tipo di carne e se, per la base dei loro alimenti, optano per altri tipi di carne come il manzo, il pollo, il tacchino e, appunto, il pesce.

Da bravi gattari dobbiamo assicurarci che Micio si nutra di pappa gustosa ma soprattutto nutriente. I gatti possono mangiare il maiale, ma con qualche precauzione.

Sì, ma in piccole quantità

lingua del gatto

I gatti possono mangiare la carne di maiale, ma questa affermazione ha bisogno di qualche approfondimento in più, che non guasta mai. Partiamo innanzitutto da un presupposto importante: Micio non può mangiare qualsiasi cosa, come erroneamente credono alcuni.

I gatti, proprio come noi bipedi, devono seguire una dieta equilibrata per mantenersi belli e in salute, quindi dargli il nostro cibo o – ancora peggio – gli scarti e gli avanzi della nostra cena non è esattamente una buona idea. Da una parte è vero che i gatti sono animali carnivori che hanno bisogno di proteine per vivere, ma dall’altra dobbiamo anche considerare che il loro stile di vita non è esattamente a grande dispendio di energie.

In natura il gatto gironzola da un posto all’altro, anche per chilometri. Scappa dai pericoli, vaga alla ricerca di cibo e caccia piccole prede. Ma quando vive in casa tutto questo non c’è e l’unico modo che ha per muoversi e bruciare calorie è il semplice gioco, ottimo ma non sempre sufficiente. Senza contare, poi, che alcuni gatti si muovono più di altri che, al contrario, passano quasi tutto il giorno a dormire.

Ecco perché dire che i gatti possono mangiare la carne di maiale è corretto, ma lo è altrettanto affermare che non è esattamente il tipo di proteina più indicato per la loro dieta. Il maiale non fa male a Micio (se ben cotto), ma ha un contenuto nutrizionale che potrebbe danneggiarlo se ne mangia in grandi quantità.

Perché evitare la carne di maiale

gatto disteso

Uno stile di vita attivo richiede molto cibo, perché l’energia che “bruciamo” deriva proprio da ciò che mangiamo. Come abbiamo detto, i gatti sono animali piuttosto pigri che dormono tantissimo durante il giorno e stanno spesso fermi per molte ore consecutive. Il maiale in tal senso non è proprio la scelta più ovvia per Micio, semplicemente perché è una carne ad alto contenuto di grassi.

Per non parlare, poi, degli alti livelli di sodio al suo interno e – come dovremmo già sapere – troppo sale fa male ai gatti. La carne di maiale è gustosa e alcuni tagli sono leggeri e privi di tutto quel grasso che siamo abituati a vedere, ma quella che mangiamo noi spesso è raffinata, condita con spezie e altri prodotti che non possiamo essere sicuri che non facciano male a Micio. Perciò attenzione, i motivi per cui i gatti non dovrebbero mangiare troppa carne di maiale esistono e sono tutti validissimi.

Alto contenuto di grassi

gatto che sbadiglia

La prima ragione per cui i gatti non dovrebbero mangiare la carne di maiale è perché tende a essere molto più grassa rispetto ad altri tipi di carne. Il pollo è, al contrario, particolarmente magro ed è per questo motivo che viene utilizzato come principale fonte proteica per tantissimi cibi industriali confezionati apposta per i gatti.

I grassi, proprio come le proteine e le vitamine, sono essenziali per la salute di Micio ma devono essere inseriti in un piano alimentare equilibrato, che tenga conto delle abitudini e dello stile di vita del gatto. Troppi grassi diventano difficili da smaltire per il piccolo felino domestico, che così rischia di ingrassare a dismisura diventando sovrappeso o, peggio, obeso. E poi il grasso si accumula nelle arterie, con il rischio che Micio incappi in spiacevoli (e pericolosi) problemi a livello cardio-circolatorio.

Un altro problema con una carne così grassa è che in una porzione di maiale ci sono meno proteine rispetto alla stessa quantità di altri tipi di carne. Il gioco non vale la candela, dando il maiale al micio rischiamo che non riceva quantità sufficienti di proteine e che si riempia di inutili grassi (che non gli servono).

Alto contenuto di sodio

gatto col muso buffo

L’altro problema della carne di maiale è il suo alto contenuto di sodio e, come abbiamo detto (e ribadiamo), troppo sale è altamente sconsigliato per i gatti. Consumandone quantità eccessive, Micio rischia di sviluppare problemi di salute anche molto gravi a cominciare dalla cosiddetta ipernatriemia, che non è né più né meno del vero e proprio avvelenamento da sodio.

C’è poco da scherzare con il sale perché condizioni di questo tipo richiedono cure specifiche da parte di uno specialista, per correggere lo squilibrio causato dall’eccessiva assunzione di sodio.

Benefici della carne di maiale per il gatto

gatto su sfondo blu

Finora abbiamo visto come l’assunzione troppo frequente di carne di maiale possa essere un rischio per la salute di Micio. Mangiarla di tanto in tanto non fa male (con le giuste precauzioni), ma non possiamo eleggerla a base della sua intera dieta. Per farla breve, i gatti non possono mangiare carne di maiale tutti i giorni della loro vita!

D’altra parte, però, il maiale non è neanche tossico per i gatti. È una carne gustosa e contiene proteine, che sono la parte fondamentale della dieta di ogni micio. Diciamo pure che non possiamo considerarla una prima scelta perché ne contiene meno rispetto ad altri tipi di carne che sono anche più leggeri e ipocalorici.

La carne di maiale ha anche dei pregi non indifferenti, per cui potremmo tranquillamente inserirla una tantum nei pasti del nostro gatto. Contiene molti minerali e vitamine, in particolare le vitamine B6 e B12, quest’ultima fondamentale per la salute di Micio perché è essenziale per il corretto funzionamento del sistema nervoso, del sistema immunitario e dell’apparato digerente.

Come dare la carne di maiale al gatto

gatti che mangiano insieme

Appurato che di tanto in tanto possiamo dare della carne di maiale al nostro gatto, non ci resta che capire come dobbiamo farlo. Micio è un animale sì carnivoro, ma che non è abituato a mangiare carni crude come se cacciasse in natura, quindi facciamo attenzione a seguire queste tre, semplicissime precauzioni importanti per tenerlo al sicuro da ogni pericolo.

Prima di tutto dobbiamo rimuovere eventuali ossa, piccole o grandi che siano. I cani sono abituati a masticarle (quelle grandi), ma per un gatto possono rappresentare una minaccia non indifferente. In secondo luogo, per dare la carne di maiale al gatto dobbiamo assolutamente cuocerla per bene, mai e poi mai dobbiamo mettergliela cruda nella ciotola. Vale in generale per tutti i tipi di carne, ma in particolare per il maiale che è pieno di parassiti che muoiono proprio grazie al processo di cottura. Se non uccidiamo questi parassiti, Micio rischia davvero grosso.

L’ultimo punto da tenere in considerazione: scegliere il taglio di maiale giusto. Assicuriamoci innanzitutto che si tratti di carne di maiale fresca, senza aggiunta di sali o di conservanti. Poi optiamo per tagli magri come la lombata o il filetto, preferendoli a tagli più grassi e potenzialmente dannosi come il bacon e la pancetta, che sono salatissimi e speziati con aglio o altri aromi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati