Gattino si gode la quarantena facendosi massaggiare da un’aspirapolvere (video)

Il gattino ha deciso di godersi la quarantena facendosi massaggiare da un'aspirapolvere (video)

Gatto con un'aspirapolvere

Il protagonista del video di oggi è un gattino di nome Charlie che ha un particolare rapporto con l’aspirapolvere. Così particolare che il video che stiamo per mostrarvi ha fatto in pochissimo tempo il giro del web.

Purtroppo tutto il mondo sta attualmente affrontando un’emergenza sanitaria davvero terribile.

Il Coronavirus non sono ha ucciso migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo, ma ha radicalmente cambiato la nostra vita.

Gatto sdraiato

La Pandemia che stiamo affrontando, infatti, ci costringe in casa da circa due mesi. Chiusi in casa in quarantena e senza nessun contatto sociale.

E non possiamo certo negare che in questo periodo la popolarità dei felini è cresciuta a dismisura.

Se già prima dell’arrivo del Coronavirus i gatti erano molto virali sul web, ora lo sono più che mai. Perché i video divertenti sui felini non solo possono aiutarci a combattere la noia, ma possono anche farci ritrovare un sorriso in un periodo così difficile.

Gatto che dorme

E proprio per questo, ogni giorno ci impegniamo per trovare i video sui gatti più virali del momento. Come ad esempio il video del gattino che trascorre le sue giornate giocando con un procione.

Il protagonista del video di oggi si chiama invece Charlie ed è un gattino che adora farsi massaggiare dall’aspirapolvere.

Anche Charlie sta affrontando la quarantena. Ma a differenza di chi prova a tenersi in forma con il tapis roulant, questo felino ha deciso di godersi l’isolamento in casa cercando di rilassarsi.

Gatto che osserva

E ha deciso di farlo facendosi massaggiare da un’aspirapolvere, uno dei suoi elettrodomestici preferiti.

Charlie rappresenta sicuramente un’eccezione, dal momento che quasi tutti i nostri animali domestici sono terrorizzati dall’aspirapolvere.

Invece Charlie non solo non ne ha paura, ma vuole addirittura essere massaggiato dall’aspirapolvere. Un po’ come il gattino che si gode il massaggio dell’aspirapolvere mentre il cane ne è terrorizzato.