Gatto adulto: inserimento nella nuova casa

Gatto che dorme

L’adozione di un nuovo gatto è un momento molto importante e ricco di emozioni, l’inserimento nella nuova casa riveste un ruolo fondamentale da affrontare con le giuste tempistiche. I primi giorni, in particolare, richiedono molta pazienza e tranquillità, un approccio più calmo e comprensivo che gli permetta di ambientarsi correttamente. Non solo coccole e cibo ma anche stimoli e spazi adeguati ad accoglierlo, un cammino da affrontare insieme e magari con il valido aiuto del veterinario di fiducia così da allontanare dubbi e problematiche: vediamo insieme quali sono le soluzioni.

Inserimento e tempistica

Gatto che piange

L’inserimento casalingo di un nuovo gatto deve avvenire per gradi in particolare se è già presente un altro gatto, è importante non sottovalutare l’indole territoriale dell’amico e l’eventuale malcontento che un nuovo ingresso potrebbe produrre.

Per prima cosa è necessario che imparino a familiarizzare con i rispettivi odori prima di una conoscenza diretta, magari avvicinando tessuti o cucce personali. Articoli che potrebbero risultare più intriganti se mostrati con l’aggiunta di qualche carezza e crocchetta golosa.

La tempistica dell’inserimento varia in base al carattere del gatto, un cucciolo potrebbe inserirsi più facilmente rispetto ad un gatto adulto; ma il fattore tempo subisce l’influenza dell’atteggiamento del gatto di casa e dell’indole del nuovo amico che potrebbe risultare timido e timoroso.

Paura e confusione possono interferisce costringendo il nuovo a micio a rifugiarsi sotto il letto o dentro all’armadio; per rendere il tutto più facile è bene affiancarlo passo dopo passo, scegliendo un periodo calmo che contempli la presenza quotidiana del proprietario.

Ambiente domestico e alimentazione

Gatto

Grande importanza è rivestita dall’ambiente domestico che andrà preparato prima dell’ingresso del nuovo amico grazie all’inserimento di cuscini morbidi, tessuti o cucce collocate in una zona della casa tranquilla e riparata. Che sia una stanza oppure il bagno il gatto dovrà poter contare sulla presenza di una serie di elementi utili come la lettiera, ciotole con cibo e acqua sempre fresca, giochi e accessori ludici.

Con un po’ di pazienza ed amore il gatto inizierà a familiarizzare con tutti gli spazi della casa, potrebbe risultare utile la presenza di qualche tiragraffi da collocare in salotto oppure in camera così da catalizzare l’attenzione evitando che possa rovinare mobili e accessori. Se il nuovo amico deve rapportarsi con il vecchio gatto di casa è giusto separare giochi e spazi di relax conferendo a ciascun il suo, seguendo la routine casalinga consueta e facendoli mangiare vicini e separati solo da una porta. Coinvolgerli in un momento di relax fatto di coccole, giochi e attenzioni ben distribuite li aiuterà a conoscersi meglio così da favorire l’accettazione reciproca.

Cure e vaccinazioni

Gatto

Se l’amico arriva da un gattile o dalla strada dovrà seguire uno specifico iter medico fatto di visite, controlli e vaccinazioni in base alle sue necessità e all’età. Il veterinario potrà consigliare il percorso migliore quindi la dieta più adatta per una crescita sana, ma anche qualche trucchetto educativo che favorisca la socializzazione e l’autostima personale. La condivisione di momenti personali e delle attenzioni permetterà al nuovo amico di sentirsi a casa, di stringere un legame affettivo sempre più forte e duraturo.