Il gatto ha mangiato il bicarbonato: rischi e cosa fare

Se il vostro gatto ha mangiato bicarbonato di sodio in grandi quantità può essere tossico e i rischi pericolosi per la sua salute. Ecco cosa fare se succede

gatto con la bocca spalancata

Se il vostro gatto ha mangiato il bicarbonato di sodio, non allarmatevi. Generalmente, infatti, è sicuro per i gatti. Tuttavia, se ingerito in grandi quantità, può essere tossico e molto pericoloso per il vostro felino domestico.

Può capitare che il gatto ingerisca accidentalmente del bicarbonato di sodio. Finché si tratta di piccole quantità, non succederà niente di grave. In caso le dosi fossero eccessive, questo potrebbe causare dei mutamenti elettrolitici nel vostro animale, portando a spasmi muscolari e, nel peggiore dei casi a creare un’insufficienza cardiaca. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i rischi e cosa fare se il gatto ha mangiato il bicarbonato.

Bicarbonato di sodio, la quantità pericolosa per il gatto

bicarbonato di sodio in barattolo

Il bicarbonato di sodio è un composto chimico a base di sale e non è tossico. Generalmente è sicuro da usare in casa. Viene impiegato per l’igiene, puro o sciolto in acqua, oppure come agente lievitante se miscelato con un ingrediente acido come il succo di limone o il miele.

Può essere però pericoloso se il tuo gatto lo ingerisce in grandi quantità. Si consiglia infatti di tenere sempre il bicarbonato di sodio in un armadio che non sia alla portata del vostro animale. Generalmente però questa sostanza non ha un sapore gradevole per il piccolo felino, così come lo è per noi umani, che non penseremmo certo di mangiarlo a cucchiaiate. Tuttavia, alcuni gatti non si preoccupano del gusto.

Finché il gatto lecca del bicarbonato caduto sulla sua zampetta o beve dell’acqua in cui è sciolto un po’ di bicarbonato, per lui non ci saranno problemi. Se invece lo trovate con il musetto dentro al barattolo, allora è bene stare attenti. Si rivela altamente tossico se il tuo animale domestico ingerisce da 10 a 20 grammi per chilogrammo di peso corporeo o da due a quattro cucchiaini da tè per chilogrammo di peso corporeo. In questo caso può causare una vera emergenza medica.

Usi sicuri del bicarbonato di sodio per il tuo gatto

bicarbonato di sodio e strumenti per l'igiene

Il bicarbonato di sodio ha molte proprietà che lo rendono utile in casa. Ci sono anche degli usi che sono sicuri, e quindi del tutto innocui per il tuo gatto.

Puoi usare il bicarbonato di sodio per lenire la sua pelle se viene morsa o punta da un insetto. L’alcalinità del bicarbonato allevia il prurito di una puntura d’insetto o allevia il dolore di una puntura. Basta mescolare un po’ di bicarbonato di sodio con una quantità di acqua tale da farne una pasta e metterne una piccola parte sulla zona irritata. Questo aiuta a curare la zona gonfia.

Il bicarbonato può anche essere usato come dentifricio per mantenere i denti e le gengive del tuo gattino forti e sani. Basta immergere lo spazzolino in una piccola quantità di bicarbonato e spazzolare delicatamente i denti. Inoltre, mezzo cucchiaino diluito in una tazza di acqua tiepida diventa un ottimo collutorio. Quando esegui queste operazioni, però, stai sempre attento che il tuo micio non ne ingerisca una quantità eccessiva.

Può essere impiegato come deodorante per la lettiera del tuo gatto. Per controllare l’odore, basta spargere semplicemente qualche cucchiaio di bicarbonato sul fondo della lettiera. In commercio ci sono anche delle lettiere che lo utilizzano come “ingrediente” del loro prodotto.

Se invece il tuo gattino non ha ancora imparato ad utilizzare la lettiera, può capitare che faccia i suoi bisogni sul pavimento, sui tappeti o sui mobili. In questo caso si può igienizzare mescolando quantità uguali di aceto bianco e bicarbonato di sodio per creare una pasta, quindi applicarlo sul tappeto o sui mobili sporchi. Lasciate riposare qualche minuto e pulite con una spugna.

Il bicarbonato è un ottimo coagulante nel caso in cui pizzicaste involontariamente le zampette del vostro gatto mentre gli tagliate le unghie. Basta immergere l’unghia interessata in un po’ di bicarbonato e applicare una leggera pressione.

Il bicarbonato di sodio è comunemente usato anche per rimuovere le pulci, in particolare la larva e le uova. Basta cospargere una certa quantità sul tuo micio. Anche il sale può essere aggiunto alla miscela.

Quali sono i rischi se il gatto ingerisce bicarbonato?

gatto malato con una coperta

Sebbene il bicarbonato di sodio sia generalmente sicuro per il tuo gatto domestico, può comportare grossi rischi se ingerito in grandi quantità. Il sovradosaggio di bicarbonato di sodio può causare anomalie elettrolitiche come una diminuzione dei livelli di potassio e calcio e/o un aumento dei livelli di sodio, spasmi muscolari e insufficienza cardiaca.

Se sospetti un’overdose e quindi temi che il tuo gatto abbia mangiato una quantità tossica di bicarbonato, ci sono alcuni aspetti a cui puoi fare attenzione. Verifica infatti la presenza di occhi infossati, secchezza delle fauci, esaurimento, perdita di elasticità della pelle, spasmi muscolari e disorientamento. Inoltre, fai anche attenzione a: letargia, diarrea, vomito, fiato corto, disorientamento, paralisi muscolare, cambiamenti nel colore delle urine, anemia, convulsioni e tremori, depressione, aumento della sete.

Il bicarbonato di sodio ha molti usi benefici nel mantenere una buona igiene per i nostri animali domestici. È generalmente sicuro per i gatti e aiuta i nostri animali domestici a mantenersi ben curati, puliti e senza pulci. Tuttavia, vale la pena usarlo con cautela e cura per tenere i nostri piccoli felini lontano dalla zona di pericolo.

Cosa fare se il gatto mangia bicarbonato

gatto dal veterinario, operazione

Se trovi il tuo gattino con il naso nella scatola del bicarbonato di sodio e pensi che possa averne mangiato una quantità pericolosa, contatta immediatamente il veterinario. È bene che il micio venga subito  visto da un medico che possa misurare i suoi livelli di potassio, calcio e sodio e, se necessario, somministrare una flebo per mantenerlo idratato.

Nel paragrafo precedente abbiamo visto quali rischi corra un gatto che mangia bicarbonato. Se il tuo micio dovesse manifestare i sintomi di cui sopra, portalo immediatamente dal veterinario in modo che possa valutare la gravità della situazione ed essere in grado di somministrare i farmaci necessari. Altre possibili opzioni di trattamento includono aggiustamenti dietetici speciali, trattamento per diminuire il livello di zucchero nel sangue, dialisi e somministrazione di farmaci per trattare e regolare la pressione sanguigna.