Gatto norvegese: la vita in appartamento

Gatto norvegese

Il gatto norvegese delle foreste e la vita in appartamento, in apparenza potrebbero sembrare due elementi distanti ma la vita moderna ha spinto il primo a trovare benefici e protezione all’interno della casa. L’amico nasce come esemplare predatore e molto attivo tanto da cercare costantemente la possibilità di fare un po’ di movimento, l’attività fisica è un toccasana perché lo protegge dalle malattie e preserva la sua salute. Ma anche il riposo riveste un ruolo fondamentale come la sicurezza personale, per questo la vita in appartamento potrebbe rivelarsi come una scelta ottimale.

Gatto norvegese e la vita in appartamento

Gatto norvegese

Il gatto norvegese è una razza antica proveniente dai paesi nordici in grado di vivere nei boschi in mezzo al freddo ed al gelo, ma anche grande appassionato di caccia e prede. L’unione con il gatto domestico portò alla creazione della razza attuale in grado di mantenere in vita le tracce principali del profilo originario, come la forza e possanza fisica. La grande passione per il movimento e l’attività fisica lo spingono a vivere un’esistenza dinamica, quasi sempre in movimento ed alla ricerca dell’aria fresca.

La vita in appartamento potrebbe risultare in apparenza troppo costrittiva, ma il gatto norvegese ha dimostrato una buona capacità di adattamento alle comodità casalinghe ed ai suoi benefici. Primo tra tutto la possibilità di condurre una vita sicura e protetta, ma anche la possibilità di accedere a cibo e acqua sempre freschi e ad un giaciglio comodo e confortevole.

Attività ludiche e movimento

Gatto norvegese

Per vivacizzare il quotidiano del gatto norvegese basta attrezzarsi con giochi ed elementi ludici così da realizzare momenti di svago e di attività fisica, un toccasana per la sua muscolatura e per la sua mente. Il felino dovrà arrampicarsi, limare unghie, saltare, cacciare e catturare, per questo ben vengano i tiragraffi a più piani con tanto di cuccette, pali di sostegno e bastoni ricoperti con corda. Ma anche mobili e ripiani di casa senza la presenza di oggetti fragili dai quali possa saltare così da raggiungere il divano oppure il pavimento, fino ad animaletti e palline da lanciare o da caricare a molla per un inseguimento domestico.

Gatto norvegese

L’amico ama l’aria aperta e potrebbe rivelarsi una buona idea accompagnarlo sul terrazzo oppure in giardino, meglio se in sicurezza senza la presenza di piante e prodotti nocivi e con reti protettive difficili da superare. La scorrazzata all’aria aperta andrà sempre monitorata per evitare che il gatto si dia alla fuga mentre rincorre un animaletto selvatico. E se le ore di assenza lavorativa risultano lunghe ecco che lo si può intrattenere nascondendo piccoli premietti in diverse zone della casa, permettendogli di affrontare una dinamica caccia al tesoro. Nonostante la stazza imponente ed un’indole indipendente ed autonoma il gatto norvegese è un ottimo amico molto fedele, che non disdegna il movimento ma anche i momenti di riposo acciambellato sul divano.