Gatto Somalo, indole e carattere: tutte le sue peculiarità

Cosa sappiamo riguardo l'indole del gatto Somalo? Cerchiamo di conoscere meglio questo particolare esemplare.

Cosa sappiamo riguardo l’indole del gatto Somalo? Quali sono le prerogative che più si addicono a questo splendido esemplare dallo sguardo intenso e dal pelo lucente? Cerchiamo di scoprire qualche informazione che possa aiutarci a conoscerlo un po’ meglio e a gestirlo nel migliore dei modi.

Gatto Somalo: informazioni generali

somalo addormentato

Chi è il Gatto Somalo? Cosa sappiamo del suo carattere generale? Qual è la sua indole più profonda? Da dove viene e qual è stato il percorso di vita che l’ha portato ad essere, oggi, un ottimo compagno di vita e un perfetto e ben accolto membro di qualunque famiglia?

Il Gatto Somalo è una razza di taglia media, originaria probabilmente dell’Inghilterra, luogo dove sono stati selezionati i primi esemplari appartenenti ad un standard ancora in embrione. Riguardo la storia più antica del Somalo, tuttavia, ci sarebbero da fare dei discorsi ben più articolati.

Sembrerebbe, infatti, che il Somalo derivi da accoppiamenti fatti fra gatti Abissini (tendenzialmente a pelo corto), originari a loro volta dell’attuale Etiopia (antica Abissinia) o Somalia, e gatti selvatici, la cui razza non è stata identificata, a pelo lungo.

Col passare del tempo, dopo varie spedizioni coloniali che si sono susseguite nel corso della storia, l’Abissino sembra essere approdato dall’Africa all’Inghilterra. Qui, non solo ebbe un bel successo, ma si accoppiò (e a volte fu fatto accoppiare) con altri gatti autoctoni al fine di ottenere un esemplare con determinate e specifiche caratteristiche.

Ebbene, l’obiettivo era quello di creare una razza che fosse molto simile all’Abissino, sia fisicamente sia caratterialmente. L’elemento di distinzione doveva essere questo: la specifica caratteristica ricercare era quella del pelo lungo. Questo è strano perché, solitamente, il gene a pelo lungo non è mai dominante negli accoppiamenti. Tuttavia, dopo molti tentativi di selezione, col passare del tempo, fu proprio questo gene a far sentire la sua predominanza e, dunque, a trasmettersi.

Fu così, allora, che prese vita il gatto Somalo. Esemplare, fra l’altro, oggi molto famoso e ufficialmente riconosciuto da varie associazioni internazionali come razza a sé stante (e non solo una variazione dell’originario Abissino, come qualche appassionato aveva proposto).

Cosa sappiamo dell’indole del gatto Somalo? Qual è il suo carattere più specifico? Quali dettagli individuano tale razza? Intanto, possiamo dire che il Somalo tutt’oggi sia ancora considerato una razza assai preziosa.

Infatti, sono molto poche le strutture che si occupano della selezione di tali felini. Dunque, è inevitabile pensare come il suo prezzo possa salire. Un esemplare di razza pura costa fra i 1300 e i 1500€; ci sono poi alcuni gatti che variano il loro prezzo fra i 600 e gli 800€ ma che probabilmente non aderiscono in modo perfetto allo standard proposto.

Carattere e temperamento

somalo in posa

Cosa sappiamo riguardo l’indole del Somalo? Quali sono i dettagli che ci descrivono al meglio il temperamento di questo splendido ed elegantissimo felino dagli occhi profondi e dallo sguardo intenso? I primi elementi che vengono in mente a chiunque conosca un minimo il Somalo sono questi: intelligenza e vivacità.

Essendo un diretto discendente dall’Abissino, non si può fare a meno di notare il suo essere un gatto davvero iperattivo, giocherellone e voglioso di divertimento e di avventure. Oltre a questo suo spirito da esploratore che lo rende un gran birbante, sempre pronto a uscire e farsi una passeggiata alla scoperta del mondo, è anche molto socievole.

Infatti l’indole più profonda del gatto Somalo lo rende un esemplare davvero molto disponibile nei confronti delle amicizie, dei rapporti col mondo, della socialità. È ottimo per la vita d’appartamento, anche se ha bisogno molto spesso di qualche momento da dedicare a sé stesso per i suoi affari, per la cura di sé e per i suoi bisogni. Inoltre, questi gli servono anche per fare in modo che i suoi istinti da predatore vengano sfogati.

Quello che possiamo sottolineare riguardo il gatto Somalo, inoltre, è anche un altro aspetto determinante. Lui è sempre molto carino e divertente, ma adora stare perennemente al centro dell’attenzione. Infatti, non vorrebbe mai essere lasciato solo per troppo tempo. Soffre facilmente di solitudine e di crisi di abbandono, dunque è bene cercare di gestire eventuali nostre assenze prolungate fin dalla sua tenera età.

Qualora si dovesse sentire abbandonato o poco considerato, dobbiamo stare tranquilli che ci farà notare al 100% questo suo disagio. Infatti, essendo molto furbetto e anche molto sveglio, non gli verrà di certo difficile escogitare qualche bella ripicca per farcela pagare. Sa esprimere senza problemi i suoi fastidi, proprio perché non riesce a tollerare le cose che non gli vanno giù.

Nel complesso, comunque, sa adattarsi molto bene all’ambiente familiare ed è sempre molto contento di interagire con gli altri, che essi siano persone o animali. Instaura un legame davvero profondo con tutti coloro che lo rispettano e che gli dimostrano di poter concedere fiducia. Il rapporto con il suo padroncino, infatti, è praticamente simbiotico!

È considerato quasi un “gatto-cane”. Il suo attaccamento assoluto e totalizzante nei confronti del padroncino è così forte che lo rende davvero un tutt’uno con i suoi amici e con la sua famiglia. Il Somalo, infatti, è solito seguire il suo amico umano in ogni angolo della casa, senza lasciarlo mai da solo, anzi! Pur di sentirsi in compagnia costantemente, il nostro piccolo Somalo cercherà non solo di attirare l’attenzione, ma di stare sempre fra i piedi per far sentire la sua presenza.

Insomma: iperattività, sensibilità, amorevolezza, affettuosità e tenerezza sono tutti termini che si possono tranquillamente associare all’indole del gatto Somalo. Adora giocare tanto quanto ama avere il controllo della situazione. Infatti, non possiamo evitare di sottolineare la spinta “dominante” che lo contraddistingue. Bisogna educarlo un minimo per fargli capire che, a volte, il gioco è bello proprio perché per definizione dovrebbe essere tranquillo, rilassato e pacato.

Rapporti con gli altri

gatto occhi grandi

Dopo aver parlato del carattere del Somalo, cerchiamo ora di capire qual è il suo atteggiamento nei confronti del resto del mondo. Come si pone con altri animali? E con i componenti della famiglia? È vero che è un grandissimo giocherellone, sempre pronto e disponibile al dialogo e alle amicizie, ma come pretende di affrontare tutto questo?

Per quanto riguardo i membri della famiglia, c’è una cosa che bisogna assolutamente specificare: il gatto Somalo ha bisogno di continui stimoli, attenzioni, ma anche di rispetto e fiducia. Conquistare il suo cuore non sarà di certo difficile nel momento in cui riuscissimo ad assumere un atteggiamento rispettoso, calmo, rilassato e sereno nei suoi confronti.

Il padroncino umano, a questo punto, sarà considerato un punto di riferimento essenziale e imprescindibile. E i bambini? Come si comporta verso i più piccoli? Essendo l’indole del gatto Somalo molto propensa al gioco e al divertimento, non possiamo di certo affermare che lui non sia contento di intrattenersi con i più piccoli, sempre pieni di vita e di energia. L’unica condizione è la seguente: essere trattato con rispetto sempre, senza essere troppo esuberanti o invadenti. Tutto deve avvenire nel riguardo delle esigenze di tutti.

E con altri animali? Può diventare un ottimo amico di tutti, essendo molto giocherellone e sempre pronto ad andare all’avventura. Ci devono essere, però, delle regole che tutti si impegnano a rispettare: ognuno ha il suo ruolo, ognuno deve capire quale sia il suo raggio d’azione, senza invadere quello altrui. Solitamente, in realtà, è proprio il gatto Somalo che tende ad essere dominante e a voler stare al centro dell’attenzione.

A questo punto, quello che più conta in assoluto e che può rendere ottima un’amicizia appena cominciata è partire col piede giusto. Non solo tutti devono essere trattati allo stesso modo da noi padroncini, ma tutti devono anche essere educati al rispetto reciproco e alla consapevolezza che un buon legame si basa sulla parità dei ruoli. Così, una volta spiegate queste piccole accortezze a tutti, il gatto Somalo diventerà davvero un ottimo amico per coloro che vorranno intrattenersi con lui durante le giornate.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati