Il gattino Finn resta miracolosamente vivo dopo cinquantadue giorni di solitudine

Il gattino Finn resta miracolosamente vivo dopo aver trascorso cinquantadue giorni da soli in una casa senza cibo; il peloso si è ripreso molto velocemente

Ci sono storie a cui è difficile trovare una spiegazione; è quello che è successo in un paesino dei Paesi Bassi. Il gattino Finn resta miracolosamente vivo dopo che il peloso ha vissuto solo per cinquantadue giorni; all’interno di una casa disabitata. Il peloso si trovava all’interno di una casa che era stata venduta alla cieca e, quando i nuovi proprietari sono arrivati, hanno scoperto quello che stava succedendo.

Il gattino Finn resta miracolosamente vivo dopo aver trascorso quasi due mesi da solo all’interno di una casa vuota. Risulta ancora inspiegabile come il peloso sia potuto sopravvivere, ma fortunatamente ce l’ha fatta e dopo un ricovero, è riuscito a riprendersi in poco tempo. I nuovi proprietari hanno acquistato l’immobile alla cieca all’asta; non appena entrati, hanno trovato il peloso visibilmente provato dalle condizioni di vita. I veterinari sono arrivati alla conclusione che il peloso sia riuscito a sopravvivere perché un rubinetto che gocciolava; il gatto avrebbe quindi bevuto da lì. Un gattino sopravvive all’eruzione del vulcano La Palma e un soccorritore lo rianima (VIDEO)

Sempre i veterinari hanno, inoltre, eseguito delle radiografie ed emerso che il peloso aveva lo stomaco pieno di carta; quindi, il gatto si è nutrito di tutto quello che trovava, nella speranza di trovare qualcosa di commestibile. Per circa un paio di giorni, i veterinari hanno prestato cure endovenose e poi lo hanno ricoverato, fino a quando non si è stabilizzato. Ci sono 4 cose che causano la pica nel gatto

Anche se il male fisico ormai è finito, il male dell’anima ancora persiste; il peloso non riesce a fidarsi dell’uomo. È scontroso, nervoso e cerca di difendersi sempre dal contatto umano. Ci vorrà moltissimo tempo prima che il peloso possa fidarsi nuovamente di una persona. Il peloso ha vissuto una situazione davvero complicata e difficile; si sarà sentito abbandonato e senza possibilità di sopravvivere ancora a lungo. La sua forza e la sua determinazione gli hanno permesso di vivere e di poter ricominciare. Adottare un gatto traumatizzato: tutto quello che c’è da sapere.

Leggi anche Gatto adulto, quanto pesa in media? Elenco di riferimento

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati