Il ragazzo non trova nessuna compagna per il ballo di fine anno e decide di invitare la sua gattina Ruby (VIDEO)

È diventata virale in rete la storia di un ragazzo che non trovando nessuna compagna da invitare al ballo di fine anno della scuola ha deciso di portar con lui la sua fedele gattina Ruby

Ruby e Sam al ballo

In America accadono sempre cose strane e questa è una: il protagonista è Sam, un liceale in procinto di diplomarsi, e la sua adorabile gattina Ruby. Come molti sanno, negli Stati Uniti ogni scuola che si rispetti organizza un ballo di fine anno, chiamato PROM. Beh, come potrete vedere nel video che vi proponiamo, Sam non trovò nessuna compagna disposta ad andare con lui al ballo. E alla fine decise di invitare nientemeno che la sua gatta.

Ruby e Sam in casa

Sam, che è un ragazzo abbastanza timido, tardò molto nel decidere di invitare una delle sue compagne o amiche ad accompagnarlo al ballo della scuola. Pertanto decise di invitare ad accompagnarlo Ruby. La cosa insolita in tutto ciò è che Ruby non è una ragazza, ma una adorabile gattina.

D’altra parte con Ruby il ragazzo aveva molta più confidenza che con qualsiasi altro esemplare di genere femminile: la gatta grigia, di circa dieci anni, faceva parte della famiglia di Sam praticamente da una vita e il ragazzo le voleva molto bene.

Ruby gioca con Sam

Il giovane decise quindi di portarla con lui al ballo. Scelta che si rivelò vincente. La madre di Sam comprò un bel vestito e un collare brillante alla gatta, in maniera che fosse vestita decentemente per farsi scattare delle foto in compagnia del suo padroncino.

Ruby è una adorabile gattina molto intelligente, che Sam ha adottato anni or sono e che ha creato un rapporto davvero speciale con il giovane.

Il nome Ruby si deve al fatto che la gatta, al momento dell’adozione, si trovava molto vicino a un ristorante chiamato Ruby Tuesday a Germantown, nel Maryland, negli Stati Uniti. È una gatta molto amata, che è sempre stata presente nella vita di Sam e di sua sorella. La verità è che nessuna più di lei meritava questo invito così speciale. 

Se ti è piaciuta questa storia apprezzerai anche quella dei gattini che vanno a scuola da una bimba che finge di fare la maestra