La gattina Nina e il suo umano Giancarlo hanno un legame che va oltre la morte

L'amore ha la capacità di fare superare ogni ostacolo; la gattina Nina e il suo umano Giancarlo hanno vissuto una storia d'amore bellissima

Ci sono legami che sono così profondi da continuare oltre la vita ed è il legame che nella morte ancora accompagna la gattina Nina e il suo umano Giancarlo. Nina era una randagia che ha deciso di fare compagnia all’uomo per quindici anni; alla morte di Nina, Giancarlo ha deciso di seguire la sua pelosa.

Giancarlo, un di ottantacinque anni, viveva nella sua piccola barca ormeggiata al modo di Viareggio; in questo stesso molo quindici anni prima aveva conosciuto la randagia gattina Nina. Questa era solita vagare sempre in quella zona, alla ricerca costante di cibo. Quando si sono incontrati le loro vite sono cambiate e i due hanno deciso di non lasciarsi più; hanno vissuto insieme in armonia e dandosi amore reciproco. Quando la salute già precaria dell’uomo è peggiorata, Giancarlo è stato costretto a fare ritorno a Firenze, sua città di origine; lì era sotto le cure di due badanti, però Nina è rimasta a Viareggio presso un rifugio. Il supermercato regala un lettino e del cibo ad un gattino randagio.

Un amico di Giancarlo, un signore di nome Silvio, andava spesso a trovare Nina per accertarsi delle sue condizioni e si rese conto che la pelosa si aspettava di vedere il suo umano. La sofferenza della pelosa era davvero ben visibile; per questo Silvio ha deciso di portare Nina a Viareggio per farla riabbracciare da Giancarlo. I due erano così felici di stare insieme; lo stesso Silvio ha dichiarato “Non vi dico la gioia negli occhi di luiormai allettato, quando ha rivisto Nina e l’ha potuto tenere sulla pancia”. Mo, il gattino che è riuscito a riabbracciare la sua famiglia dopo ben 8 anni.

Nina i giorni successivi Nina non ha più voluto mangiare; le badanti l’hanno, infatti, ritrovata senza vita all’interno di un armadio. Il suo Giancarlo l’ha seguita il giorno dopo, alla stessa ora di Nina. Tra Giancarlo e Nina c’è un legame così profondo che neanche la morte è riuscita a spezzare. Adesso, è bello pensare, che i due siano di nuovo insieme e che questa volta non si lasceranno più. Il gattino Nikki dopo la sua morte è stato imbalsamato dalla proprietaria.

Leggi anche Un gattino nero domestico dimostra quanto sia paziente e accondiscendente (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati