Legnano, un anno dalla scomparsa di Olivia, il tempo passa ma la verità sulla gatta ancora non emerge

La famiglia non perde la speranza, nonostante i mesi trascorsi a cercare la gatta senza avere in mente una pista da seguire, Olivia ha ancora bisogno d'aiuto

Da quel 26 agosto dello scorso anno sono passate tante settimane, tanti mesi e ad oggi siamo a più di un anno. Una data come le altre, ma non per la famiglia che è ancora alla ricerca di una gatta di nome Olivia, smarritasi quel 26 agosto a Legnano (Milano). La speranza continua ad esserci, ma le forze scarseggiano.

Esatto, perché non è umanamente possibile cercare qualcosa o qualcuno per più di un anno senza neppure una pista da seguire. I familiari di Olivia hanno iniziato le operazioni di ricerca con tanta fiducia, sperando quantomeno di poter scoprire una posizione, poter contare su una segnalazione, avere un punto di partenza per farla breve.

Nulla di tutto ciò, solamente un vago presagio che adesso vi riportiamo; altro non si sa e forse fa più male questa consapevolezza che non lo smarrimento in sé. Olivia usciva sempre dalla sua abitazione in Via Liguria (Legnano) per raggiungere i giardini vicini e trascorrere del tempo insieme ad altri gatti.

gatto chiude piccoli occhi

Oggi la piccola dovrebbe avere 7 anni, allora ne aveva poco più di 6. Olivia si è sempre mostrata diffidente con gli sconosciuti. La paura non poi così tanto improbabile dei proprietari è che qualcuno l’abbia presa e trattenuta chissà dove. Parliamo di un’ipotesi, non di un fatto concreto, ricordiamolo.

Quindi, ad oggi, parliamo di una europea adulta, sterilizzata (presumibilmente munita di microchip, anche se non lo sappiamo) e poco incline al contatto umano. Pelo bianco e grigio, con occhi gialli e muso ben delineato. Non indossava nessun collare al momento della scomparsa.

gatto naso rosa lungo

Sappiamo che un anno è tanto tempo, lo sanno anche i familiari, ma non per questo ci si deve arrendere. Cercare fino a quando non si ha la certezza, questa è la priorità; se qualcuno della zona volesse dare una mano, sarebbe il benvenuto. Si prega di contattare il 346 345 3003 in caso di segnalazioni di ogni tipo.

LEGGI ANCHE: Roma, famiglia cerca il povero Mimmi, per il gatto si offrono 2.500€

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati