Sant’Ilario d’Enza, smarrito un gatto di nome Joker, l’appello social della famiglia

Probabilmente, almeno dalla ricostruzione dei proprietari, il gatto è salito sul retro di un furgoncino e con esso si è allontanato, finendo chissà dove

Sono diversi giorni che proseguono le ricerche ma da quel 19 ottobre non si è saputo più nulla sul piccolo Joker. Tutti stanno cercando di capire che fine abbia potuto fare il micio scomparso a Sant’Ilario d’Enza, piccolo comune di provincia di Reggio Emilia. Nonostante l’immediata mobilitazione, le ricerche non hanno condotto ancora a nulla.

Cosa sappiamo su Joker? Si tratta di un gatto dal pelo bicolore, nero e bianco, medie dimensioni, 4 anni di vita, sterilizzato e molto probabilmente munito di microchip. Elementi che possono aiutare nell’identificazione del micio sono vari: ad esempio sappiamo come a Joker manchino due dita della zampetta posteriore destra.

Non solo, molto più facile da individuare è la singolare macchietta nera (su viso bianco, come si può vedere dalle immagini) sotto il muso del piccolo. La famiglia del micio prova a fornire una spiegazione della scomparsa, anche se essa non è verificabile in alcun modo; noi per correttezza vi riportiamo l’ipotesi più probabile.

gatto bianco e nero su mensola

Si pensa che il gatto possa essere salito sul retro di un furgoncino lo scorso 19 ottobre, vettura parcheggiata di fronte il negozio di famiglia nel quale Joker trascorreva molto tempo. Probabilmente il furgoncino, quella mattina, ha lasciato il parcheggio con a bordo il gatto. Come abbiamo detto, non c’è certezza che le cose siano andate per questo verso.

Non è specificato alcun tratto caratteriale nell’appello social dei proprietari, perciò, in caso di contatto col gatto, non avvicinarlo ma chiamare direttamente i familiari al 347 892 6073 segnalando posizione ed ora. Nessuno sa che fine abbia fatto il gatto, potrebbe essere anche al di fuori del comune di Sant’Ilario d’Enza.

gatto si stira su una sedia

L’appello è rivolto a coloro che, abitando in zona, potrebbero essere interessati a dare una mano. Ricordiamo come in ballo ci sia la vita di un micio, un gatto che sta (forse) pagando ingiustamente le conseguenze della sua curiosità.

LEGGI ANCHE: Martina Franca, la scomparsa del gatto Simba denunciata sui social dalla famiglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati