Sconosciuta paga l’intervento di un gattino

Questo gattino dolce ha potuto effettuare un intervento davvero importante per la sua vita, grazie ad una sconosciuta, ma il papà adottivo non ha apprezzato

Avete mai dovuto pagare importanti somme per il vostro piccolo pelosetto e per la sua salute? Allora sapete benissimo di cosa vi parlerò oggi. Infatti, la storia che sto per raccontarvi parla proprio di una sconosciuta che paga l’intervento di un gattino. Questo stesso intervento era davvero molto urgente ed ha salvato la vita al piccolo pelosetto che doveva essere operato seduta stante.

E voi a questo punto mi direte che sì, è una cosa meravigliosa il fatto che una donna così empatica abbia deciso di elargire un’ingente somma ad una sconosciuta per salvare questo gattino che neanche conosceva. Ma la situazione è molto più intricata di così, proprio perché il marito della donna, proprietario anche lui del gatto si scaglia con forza contro la benefattrice.

Additandola e insultandola, dicendole che era succube di una patologia mentale molto grave, ovvero la sindrome dell’eroe. Insomma, da come potete benissimo intuire la storia di oggi non è per nulla semplice. C’è chi si schiera dalla parte della donna benefattrice e chi invece da parte dell’uomo che non voleva ricevere quei soldi. Ma vediamo e leggiamo insieme cosa è successo.

Questa sconosciuta paga l’intervento di un gattino, ma vi spiego meglio la situazione. La benefattrice era nella reception di questa clinica veterinaria. Nella stessa stanza c’erano un’altra donna, con suo marito, e il loro dolcissimo pelosetto che stava molto male e necessitava di un intervento urgente.

Ma questa chirurgia andava a costargli più di 550 euro. A questo punto la proprietaria del gattino si dispera, perché consapevole di non poter spendere quella cifra. Ma era l’unico modo per salvare il suo gatto, altrimenti non ce l’avrebbe fatta.

A questo punto subentra la benefattrice, che dice chiaramente che lo avrebbe pagato lei godendo di un’ottimo stipendio. Il marito della donna allora si scaglia contro di lei, dicendole che non doveva spendere quei soldi per il loro gatto e che aveva una patologia grave. Appunto, quella della sindrome dell’eroe.

E voi, cosa avreste fatto? Avreste accettato quei soldi oppure no? E, inoltre, da che parte state? Fatecelo sapere nei commenti!

LEGGI ANCHE: Gatta salvata da un intervento chirurgico dopo aver mangiato numerosi elastici per capelli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati