Seryshka, il salvataggio della gattina abbandonata in uno scantinato (VIDEO)

Zhanna Vershinina, una donna russa residente a Mosca, stava passeggiando per andare da una sua amica. Durante il tragitto, la donna notò con la coda dell’occhio la gattina Seryshka e la sua piccola figlia abbandonate sulle scale di uno scantinato.

Preoccupata per la loro condizione, Zhanna si avvicinò, consapevole di dover aiutare quelle due gattine in qualche modo.

Ci mise un attimo solo a capire in quale modo si sarebbe dovuto procedere; la donna contattò la sua amica e fece saltare l’appuntamento.

La vita di quella famigliola felina ebbe la precedenza assoluta, così Zhanna convinse le due creature a seguirla fino alla sua auto, parcheggiata non troppo lontano. Seryshka e la sua piccola, di nome Mormyshka, seguirono passo per passo la donna.

Senza farsi troppi problemi, mamma e figlia entrarono nell’auto e tornarono a casa con quel generoso essere umano. Zhanna fece una piccola fermata in un negozio per animali, dove comprò del cibo per gatti e qualche giocattolo.

Nel racconto, abbiamo omesso un dettaglio non da poco, ovvero gli occhi di Seryshka, mamma gatta. Sono speciali, perché di diverso colore; ciò è dovuto ad una particolare condizione, l’eterocromia iridea, che ha reso speciale la nostra gattina.

La loro (nuova) proprietaria rimase completamente stupefatta dalla dolcezza delle due feline e non solo. Quegli occhi parlavano da soli, esprimevano tutta la loro armonia grazie a quei colori così “lucidi“, definiti così dalla stessa Zhanna.

Dal giorno del salvataggio ad oggi ne è passato di tempo; Mormyshka è cresciuta a dismisura, superando in grandezza la stessa madre. La gattina con gli occhi speciali invece è diventata una vera giocherellona, amante del divertimento e dello svago.

Il web conosce bene entrambi, visti i profili sui social, che hanno reso mamma e figlia davvero famose. D’altronde, come non rimanere colpiti da quella bellezza, come non poter apprezzare così tanta unicità.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati