Stepan il gattino ucraino che racconta come sta vivendo la guerra

Moltissime anime stanno cercando di fuggire dalla guerra, come sta accadendo a Stepan il gattino ucraino, grande influencer del web

Ormai non ci si stupisce più quando si vedono eventi e storie di gatti influencer e Stepan il gattino ucraino aveva accumulato oltre un milione di seguaci per la sua bellezza e le sue avventure. Il 24 febbraio la sua vita è cambiata e adesso Stepan invece di raccontare una spensierata quotidianità, racconta una quotidianità di guerra e dolore.

Stepan il gattino ucraino aveva una splendida casa e una splendida vita a Kharkiv, oggi tristemente nota a tutto il mondo per i continui bombardamenti e per la distruzione che accomuna adesso tutte le città ucraine. Il peloso ha condiviso un post in cui erano raffigurate le bambine del proprio Paese con la scritta “L’Ucraina non vuole la guerra” e “Il popolo vuole la pace”. Ucraina: bambino ritrova il gatto smarrito al confine con la Polonia.

Un giorno Stepan ha condiviso il seguente post: “Il 24 febbraio, la mattina presto, eravamo a casa e dormivamo tranquilli. Alle 5 del mattino c’è stata una specie di esplosione e durante il sonno non ho nemmeno capito cosa fosse. Dopo poco, circa mezz’ora dopo, ci sono state altre esplosioni, i vetri hanno tremato, sono balzato in piedi e ho capito che stava succedendo qualcosa di terribile! L’offensiva e il bombardamento di Kharkiv (in particolare il quartiere di Saltivka settentrionale, dove viviamo). Ci siamo resi conto che la guerra era arrivata a casa nostra”. Ucraina: due gattini trovano la salvezza grazie agli “angeli di Kiev”

E ancora “abbiamo passato due notti in cantina. Siamo stati senza elettricità per una settimana. Per caricare il telefono, siamo andati all’ingresso successivo del seminterrato. Poi siamo riusciti a partire. I volontari di Kharkiv ci hanno aiutato e ci hanno portato alla stazione ferroviaria. Siamo saliti sul treno Kharkiv-Leopoli. Poi abbiamo proseguito fino al confine con la Polonia. Una volta in Polonia, abbiamo ricevuto un’offerta di aiuto dalla World Association of Influencers di Monaco, che ci ha aiutato ad arrivare in Francia, in modo da poter aspettare il giorno stesso in cui avremmo potuto tornare a casa. Stiamo tutti bene ora. Siamo molto preoccupati per i nostri parenti in Ucraina; cercheremo di aiutare il nostro Paese da qui con tutto ciò che è in nostro potere”.

Seguono ulteriori aggiornamenti su Stepan e la sua famiglia, con la speranza che tutto possa tornare, il prima possibile, alla normalità; anche se sfortunatamente, la normalità non tornerà mai più. Ucraina: il gatto Timon è salvo ed è in Italia insieme alla sua famiglia umana.

Leggi anche Il gattino domestico Butters miagola molto perchè ha fame, malgrado abbia mangiato (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati