Vaccini e passaporti gratis per i gattini ucraini accompagnati dai propri umani

Molti proprietari ucraini scappano dalla guerra e i Paesi Bassi hanno deciso di fare vaccinazioni e passaporti gratis per i gattini ucraini

Ogni giorno nelle ultime settimane milioni di persone cercano di scappare dall’Ucraina a causa della guerra che continua ad imperversare. Moltissimi stati europei cercano di dare una mano agli abitanti dell’Ucraina e ai rispettivi pelosi. I Paesi Bassi hanno deciso di fare vaccinazioni e passaporti gratis per i gattini ucraini per fare in modo che questi restino sempre accanto ai propri umani.

La guerra sta cambiando la vita di milioni di persone e dei rispettivi animali domestici. Sono tanti i paesi dell’Europa che hanno deciso di contribuire a dare rifugio a tutti i profughi provenienti dal territorio ucraino; con queste persone ci sono tantissimi pelosi domestici che i proprietari non hanno voluto abbandonare al proprio destino. È meraviglioso come l’Italia, il Regno Unito e tra gli altri anche i Paesi Bassi abbiano deciso di fare di tutto per aiutare; non solo per le persone, ma anche per i pelosi. Nello specifico, l’Olanda ha deciso di vaccinare e dare passaporti gratis per i gattini ucraini e anche per i cagnoloni. Ucraina: il gatto Timon è salvo ed è in Italia insieme alla sua famiglia umana.

Questo è un gesto davvero dolcissimo perché molti pelosi sono rimasti bloccati in Ungheria, Romania e perfino Polonia; a causa della mancanza del passaporto, obbligatorio per i pelosi che devono uscire dal proprio Paese. È impensabile che durante la fuga dalle bombe e dalla morte, un proprietario abbia potuto pensare di recuperare il passaporto del proprio animale. Per questo tanti Paesi stanno cercano di modificare le proprie misure cautelari per questo evento eccezionale e di tale gravità. Cat Cafe in Ucraina rimane aperto per prendersi cura dei gatti residenti e dare da mangiare alle persone.

Anche in Italia, il presidente della Lav ha fatto la seguente dichiarazione: “Sarebbero inaccettabili discriminazioni di non accesso in hotel, conventi o camping; per chi non si è voluto separare dai propri affetti portando con sé il suo quattro zampe”. Malgrado tutti gli aiuti ci si augura che il popolo ucraino possa prima o poi ritornare nella propria terra; che possa ricominciare a vivere e sentirsi al sicuro. Ucraina: un motociclista salva un gattino che rischia di essere investito (VIDEO)

Leggi anche Ucraina: due gattini trovano la salvezza grazie agli “angeli di Kiev”

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati