Gattini domestici ucraini sperano di riuscire ad entrare in Regno Unito con i loro umani

Il governo britannico sta cercando di allentare le restrizioni che impediscono l'ingresso di animali in Paese per fare entrare i gattini domestici ucraini

Purtroppo a causa della guerra tantissime persone sono costrette a fuggire delle proprie abitazioni; insieme ai propri pelosi e ai propri affetti. Il governo britannico ha deciso di aiutare i gattini domestici ucraini e le rispettive famiglie; con la speranza di contribuire a dare loro un po’ di sollievo.

Il governo britannico ha deciso di aiutare i gattini domestici ucraini e ha esteso l’aiuto a tutti gli animali domestici delle persone colpite dalla guerra. Il Regno Unito ha quindi deciso di aprire le proprie porte non solo agli umani, ma anche ai rispettivi animali domestici; per evitare che questi vengano soppressi in Polonia, Ungheria e Romani. In questo modo non solo si salva la vita di centinaia di migliaia di pelosi, ma si dona un sorriso alle rispettive famiglie; che nel modo di scappare dalle bombe hanno deciso di portare i propri amori pelosi con loro. Gli animali domestici sono a tutti gli effetti membri della famiglia; è impensabile poter scappare e lasciare loro ad un destino infausto. Ucraina: il gatto Timon è salvo ed è in Italia insieme alla sua famiglia umana.

Il governo sta cercando tuttavia di avviare tutti i procedimenti del caso per attuare la quarantena e controllare piano piano la salute dei pelosi; anche dei rispettivi proprietari. Gli attivisti britannici hanno esortato i ministri per cercare di allentare le restrizioni per l’ingresso di animali domestici nel Paese; visto lo stato di emergenza che sta attraverso l’Ucraina e i rispettivi abitanti. Le regole britanniche impongono che tutti gli animali devono essere dotati di microchip; avere inoltre un passaporto per animali o un certificato sanitario in cui si attesta la vaccinazione contro la rabbia. Cat Cafe in Ucraina rimane aperto per prendersi cura dei gatti residenti e dare da mangiare alle persone.

Molti di questi ne sono sprovvisti perché risulta davvero impensabile poter chiedere a delle persone che fuggono dalla guerra di prendere i documenti sopracitati. Il governo, ha accettato comunque la richiesta. Sta cercando di varare un piano efficace per evitare lo sterminio ingiustificato di animali indifesi; e con il loro sterminio anche peggiori conseguenze psicologiche per i rispettivi proprietari. Ucraina: una famiglia si rifugia in metropolitana con il loro gatto in braccio.

Leggi anche Famiglia di gattini scappa dalla propria casa a causa della guerra in Ucraina (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati