Gatto adulto con la pancia gonfia: quali possono essere le cause?

gatto coricato

Quando si prende un gatto adulto, pancia gonfia e altri segnali possono essere il sintomo che qualcosa nella salute del micio non va come dovrebbe.

Per questo è indispensabile comprendere le radici di tali comportamenti e cercare di trovare una soluzione il prima possibile; le tempistiche spesso e volentieri possono salvare la vita del gatto e possono permettergli di vivere a lungo e senza particolari problemi legati alla salute.

Parassiti e vermi

Quando si ha un gatto adulto, pancia gonfia e altri sintomi possono essere manifestazioni di un malessere fisico; generalmente una sintomatologia di questo tipo è sintomo di una presenza parassitaria intestinale, il gatto infatti può essere affetto da parassiti o da vermi. Spesso questi parassiti si presentano nel gatto ancora cucciolo, ma non si può escludere che questi possano affliggere anche un gatto adulto.

Quando un gatto è affetto da tale problema, si manifestano anche sintomi quali vomito e feci anomale; queste infatti sono caratterizzate dalla presenza appunto dei vermi che assomigliano a tutti gli effetti a dei chicchi di riso; in casi più gravi si può manifestare anche del sangue. In questi casi sarà necessario prelevare un campione di feci del gatto e portarle al veterinario. Questi analizzerà il campione ed eseguirà un esame approfondito al felino, per accertare le sue reali condizioni.

Accumulo di liquidi

In un gatto adulto, pancia gonfia può essere considerato un sintomo di quello che prende il nome di “ascite”, ovvero un accumulo di liquidi che risiedono nella cavità addominale. In questo caso la pancia gonfia è anche altrettanto dura e deve essere necessariamente curata, prima che le condizioni del gatto possano peggiorare irrimediabilmente.

Tumore

Un altro motivo grave per cui il gatto possa avere la pancia gonfia è la presenza di un tumore al fegato; questa malattia generalmente si presenta nei gatti anziani e si presentano anche ulteriori sintomi. Questi comprendono la distensione dell’addome, dimagrimento repentino ed eccessivo; e ancora aumento della sete, vomito, letargia e tendenza ad urinare. Inoltre possono manifestarsi altri sintomi che possono essere diversi da gatto a gatto.

Morbo di Cushing

In un gatto adulto, pancia gonfia può essere un sintomo di quello che prende il nome di morbo di Cushing, detto anche iperadrenocorticismo. Questa malattia generalmente è causata dalla presenza di un tumore che causa una sovrapproduzione di glucocorticoidi. La causa può essere determinata da una iperplasia. Il supporto del veterinario è quindi indispensabile per cercare di salvare la vita del gatto. La sintomatologia inoltre comporta la perdita di peso, debolezza e sensibilità dell’epidermide.

Pancia gonfia nelle femmine

Quando si parla di gatto adulto, pancia gonfia, soprattutto nelle femmine può essere sintomo di uno stato di gravidanza della felina. In questo caso il gonfiore e la durezza della pancia risultano sintomi assolutamente normali e per nulla preoccupanti. La durezza inoltre raggiunge i massimi livelli quando la gattina risulta essere pronta per il parto. Queste inoltre sono caratterizzate dalle contrazioni, indispensabili per preparare l’utero al passaggio dei cuccioli.

Sfortunatamente però è possibile anche che casi di distensione addominale nelle femmine possa essere sintomo di una patologia che interessa l’utero. Questa può inoltre formare infezioni che devono essere necessariamente trattate per evitare che le condizioni del gatto possano peggiorare. Solitamente la terapia prevede la sterilizzazione; con questa pratica infatti si tende ad eliminare del tutto il problema. Inoltre è sempre bene ricordare che una sterilizzazione preventiva, può prevenire l’insorgenza di diversi problemi; questi problemi possono essere la comparsa di tumori o presenza di eventuali gravidanze isteriche.

Avvelenamento

Tra le cause di pancia gonfia nel gatto è possibile anche elencare l’avvelenamento; questo generalmente può avvenire quando il gatto ingerisce piante velenose, farmaci o sostanze chimiche come i pesticidi. Tutti queste sostanze provocano la pancia gonfia, vomito, diarrea e perfino morte. In questo caso è di vitale importanza portare in tempi molti brevi il gatto dal veterinario per evitare che il veleno possa uccidere il felino.

Obesità

Un gatto adulto con pancia gonfia può essere anche un gatto in sovrappeso o perfino obeso. Se il gatto tende a mangiare e bere parecchio e non esegue quotidiano esercizio fisico rischia di essere un gatto obeso. L’obesità inoltre può causare l’insorgenza di altre malattie legate a questo motivo; queste malattie possono essere il diabete nel gatto e altre malattie che interessano gli organi. Mettere il gatto a dieta è indispensabile per riuscire ad avere un gatto forte, sano e in salute.

Intolleranza

Un’eventuale intolleranza alimentare è una condizione che non colpisce solo il genere umano, ma può colpire tutte le specie viventi, gatti compresi. Il gatto adulto con pancia gonfia può essere un gatto che soffre di un’allergia o di un’intolleranza di cui non sapevate l’esistenza.

Riuscire a capire se il gatto è affetto da tale disturbo è indispensabile per evitare che l’allergia possa peggiorare e con questa possa peggiorare anche la sintomatologia. Se dubitate che il vostro gatto è affetto da tale condizione è importante riuscire a contattare il veterinario; questo dopo un’attenta visita determinerà l’effettiva allergia o intolleranza. Inoltre il veterinario può anche somministrare e scrivere una dieta specifica per il vostro felino.

Blocco intestinale

Tra le altre cause per cui un gatto ha la pancia gonfia è possibile elencare il rischio di un blocco intestinale, causato dall’accumulo di pelo. I gatti, come è noto, si leccano giornalmente con lo scopo di lavarsi e mantenere il pelo lucido; questa leccata continua però comporta l’ingerimento involontario di pelo che accumulandosi nello stomaco, possono provocare un blocco intestinale.

Questa condizione è particolarmente delicata; il veterinario potrà prescrivere dell’olio da fare ingerire al gatto con lo scopo di fare defecare il gatto e fare espellere il pelo. In casi più gravi però è possibile che il veterinario decida di intervenire chirurgicamente per cercare di eliminare il problema e fare riprendere il gatto. È importante riuscire ad intervenire in tempi brevi per cercare di scongiurare il peggio.

Come faccio a capire se il gatto ha la pancia gonfia

I gatti per antonomasia sono completamente differenti dai gatti; quest’ultimi infatti detestano essere toccati soprattutto sulla pancia. Quest’ultima infatti è una parte davvero parecchia delicata e vulnerabile. Proprio per tale motivo è particolarmente raro riuscire a toccare la pancia di un gatto, anche se si è i proprietari; è il gatto che decide quando vuole farsela toccare e quando ciò avviene è lo stesso felino a fare capire al padrone che il gatto vuole essere toccato.

Conclusione

In caso di gatto adulto, pancia e gonfia e altri sintomi possono essere il presagio che un problema di salute sta affliggendo il felino. Nel caso in cui doveste sospettare o notare che la pancia del gatto è gonfia, è importante consultare subito un veterinario. La salute del felino è davvero importante, soprattutto se si ha intenzione di vivere con un felino a lungo.

Quando compaiono i primi sintomi di un problema clinico è quindi indispensabile contattare in tempi brevi uno specialista; spesso e volentieri è proprio la tempistica a determinare la vita o la morte di un peloso. Per qualsiasi altra informazione in merito o per avere chiarimenti dettagliati è necessario chiedere il parere del veterinario; questo potrà infatti essere più specifico, prendendo in considerazione una serie di fattori, quali stato di salute, età e altre informazioni.

Decidere di prendere un gatto è una decisione di grande responsabilità che richiede parecchia attenzione; mantenerli sani e in salute è quindi una vostra responsabilità a cui non è corretto esimersi.