Gatto adulto fa cacca fuori dalla lettiera: come mai e cosa fare?

Quale può essere il motivo secondo il quale il nostro gatto adulto fa la cacca fuori dalla lettiera? Ecco qualche consiglio utile.

gatto si riposa

Ci saremo sicuramente chiesti, nell’eventualità in cui questo fosse successo, come mai il nostro gatto adulto fa la cacca fuori dalla lettiera. Cerchiamo oggi di rispondere a questo interrogativo, dandone plausibili motivi e vedendo qualche possibile soluzione.

Gatto adulto e uso sbagliato della lettiera

gatto pelo lungo bianco

Il gatto, per sua propria natura, è un animale tendenzialmente molto pulito, che cerca in ogni modo possibile di auto-gestirsi, lavarsi e leccarsi costantemente al fine di percepire il meno sporco possibile addosso.

Naturalmente, insomma, i gattini, già quando sono molto piccoli, cercano di osservare la loro mamma per imparare a utilizzare la lettiera per i bisogni. Questo meccanismo di apprendimento per imitazione è tipico degli animali ed è proprio in virtù di ciò, infatti, che è sempre consigliato non allontanare i cuccioli dalla mamma troppo presto.

È lei che insegna ai suoi piccolini tutto quello che è necessario fare per far fronte alle esigenze primarie della vita: come si mastica, come si mangia, il modo migliore per usare la lettiera etc.

Dunque, un buon utilizzo della lettiera solitamente è appreso in tenerissima età, un po’ per necessità, un po’ per imitazione, ma anche per indole e istinto. Dato il fatto, inoltre, che i gatti sono degli animali che tengono in modo particolare all’igiene, è bene sottolineare quanto per loro risulti determinante non lasciare bisogni in giro.

Qualora, invece, il nostro gatto adulto cambiasse abitudini? Cosa piò succedere nella mente di un felino ormai di una certa età che, di punto in bianco, smette di utilizzare la sua tanto amata toilette? Perché capita che un gatto adulto fa la caccia fuori dalla lettiera?

Ci possono essere diverse cause che comportano al mutamento di consuetudine. I fattori che determinano questo cambio di rotta sicuramente sconvolgono l’equilibrio del nostro micetto in modo abbastanza disagiante. Altrimenti, non sarebbe mai spinto dall’istinto di fare i bisogni chissà dove.

Vediamo quali possono essere le cause possibili che spingono un gatto adulto a fare la cacca fuori dalla lettiera. Cerchiamo poi di dare eventuali soluzioni che possano aiutare Micio a rispettare le sue funzionali usanze.

Cause e motivi

felino cerca cibo

Quali sono allora i motivi più comuni che possono spingere un gatto adulto a fare la cacca fuori dalla lettiera? Cosa può mettere a disagio l’istinto del nostro amico peloso?

Una delle cause che si verifica molto più spesso di quanto pensiamo è la seguente: la lettiera è ancora troppo sporca per il gatto, il quale non si avvicina assolutamente a meno che non sia perfetta.

Il felino, infatti, è un animale un po’ snob da questo punto di vista. Lui pretende di trovare sempre tutto perfettamente in ordine e profumato, in modo tale da riuscire a fare i propri bisogni senza intoppi.

Tuttavia, in aggiunta a questo, c’è anche un fastidio assai imbarazzante che va considerato. Il gatto, di fronte alla lettiera troppo sporca, non riesce proprio a reagire in modo positivo, se non evitando di utilizzarla.

Qual è la conseguenza? Il nostro gatto adulto fa la cacca fuori dalla lettiera perché non può di certo scoppiare ed evitare di andare in bagno. Questo è il suo segnale che ci fa capire di provvedere a pulire immediatamente la sua toilette.

Ma facciamo bene attenzione! Qualora, invece, la lettiera dovesse risultare perfettamente pulita, c’è anche un altro elemento che potrebbe disturbare il gatto: i detergenti utilizzati!

Molti prodotti, infatti, per quanto siano fatti apposta per la pulizia di questi oggetti, sono molto forti e emanano un odore che il gatto non riconosce e che lo mette in difficoltà. Così, per non affrontare l’ignoto, preferisce scappare.

Teniamo in considerazione anche il fattore “spazio“. Dove abbiamo scelto di posizionare la lettiera? O meglio: di recente, abbiamo spostato la lettiera del nostro gatto, senza dargli la possibilità di abituarsi a questo?

Spostare gli oggetti che sono di proprietà del felino è qualcosa che manda in tilt il suo cervello. Il gatto, infatti, come la maggior parte degli animali domestici, è molto abitudinario: lui sa dove sono le sue cose e, così, pretende che nessuno si azzardi a spostarle “senza il suo consenso”.

La nuova posizione potrebbe metterlo in difficoltà per vari fattori:

  • il cambio repentino di abitudine non è mai ben accolto
  • il gatto non riesce a ritrovare la lettiera e, così, non resistendo più, fa i bisogni dove capita
  • la posizione della lettiera è considerata “scomoda”, poiché magari implica una scarsa privacy. Ricordiamoci che il gatto – ma un po’ come tutti gli esseri viventi – necessita di solitudine e tranquillità durante i bisogni. Dunque, è importantissimo mettere la sua lettiera in un posto semi-nascosto, dove lui sa di potersi appartare e completare il tutto senza essere disturbato.

Altra cosa da non sottovalutare è la tipologia di lettiera e di sabbia utilizzate. Qualora decidessimo di cambiare improvvisamente questi due elementi, non potremmo di certo aspettarci una reazione positiva da parte del gatto.

Oppure, un motivo che spesso mette in difficoltà la routine dei gatti è il trauma: spieghiamoci meglio. Qualora il nostro gatto adulto dovesse associare la lettiera a qualcosa di negativo (somministrazione di medicine, ramanzine varie o situazioni spiacevoli), potrebbe essere spinto a non avvicinarsi, per paura o disagio.

Nei casi più gravi, invece, potrebbe anche verificarsi un problema di incontinenza. A questo punto, il nostro gatto adulto fa la cacca fuori dalla lettiera non tanto perché ha problemi con essa, quanto perché non riesce a trattenersi.

Altro motivo molto comune è il dolore ai cuscinetti. Dato che il gatto è un animale molto dinamico, che spesso si diverte a farsi delle passeggiate all’esterno alla vista dell’esplorazione del mondo, non è difficile che si ferisca.

Le zampette, essendo morbide e delicate, potrebbero riportare ferite che provocano dolore. Cosa succede, allora? Quando il gatto va a scavare per sotterrare i suoi bisogni nella lettiera, si fa male. Di conseguenza, pensa che una possibile soluzione potrebbe essere quella di evitare di utilizzare la sabbietta e fare i bisogni qua e là, in modo da non dover entrare in contatto con qualcosa di fastidioso o doloroso.

Come risolvere il problema

gatto occhi verdi

Dopo aver analizzato le probabili cause che portano un gatto adulto a fare la cacca fuori dalla lettiera, cerchiamo ora di dare delle possibili soluzioni ai differenti problemi. Andiamo in ordine.

Lettiera troppo sporca: per mantenerla sempre pulita, dovremmo provvedere a rimuovere i bisogni ogni volta. Inoltre, ogni due/tre giorni sarebbe il caso di cambiare la sabbietta e mettercene una nuova.

Detergenti dall’odore forte: questo è facilmente risolvibile cambiando prodotto e cercando di utilizzare o lo stesso di sempre, ovvero quello con cui il gatto non ha mai avuto problemi, oppure, se questo non fosse possibile, fare vari tentativi finché non si trova quello più adatto a lui.

Posizione della lettiera: anche in questo caso, dovremmo cercare sempre di andare incontro ad ogni esigenza del nostro amico. Dato che lo conosciamo e sappiamo bene quello che gli occorre e quale sia la sua quotidianità, è importantissimo considerare il suo stile di vita. Qualora si dovesse presentare l’occasione di cambiare postazione, bisognerà farlo in modo graduale. Il gatto deve capire bene come, dove e perché stiamo cambiando luogo: per lui, a questo punto, sarà tutto più facile.

Tipologia di lettiera o di sabbia. Anche in questo caso, le opzioni sono due:

  1. usare la lettiera e la sabbia di sempre
  2. nel caso in cui non fosse possibile, si dovrà andare a tentativi per capire quale varietà si rifà meglio al nostro piccolo esemplare. La cosa determinante, comunque, rimane questa: ogni cambiamento deve essere fatto in modo assolutamente graduale.

Gestione dei traumi: è importante cercare di fare le cose “scomode” lontano dagli ambienti di confort di Micio. Evitare di traumatizzarlo è il primo obiettivo da porci per mantenerlo tranquillo.

Problemi di incontinenza o dolore alle zampe: in questo caso, ai primi sintomi, è bene contattare il veterinario e spiegare tutta la situazione. Sarà lui a dirci come si può agire per risolvere problemi di tale portata.