Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Adottare un gatto Burmese implica la scelta tra tipo americano o europeo. Quali le caratteristiche e le differenze tra loro?

Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Gatto burmese americano o europeo, quali le caratteristiche e le differenze tra questi due esemplari? Chiunque abbia anche un semplice interesse per le razze di gatti avrà sentito parlare del Burmese, una razza discendente da un gatto chiamato Wong Mau che fu portato negli Stati Uniti nel 1930. Poiché Wong Mau, all’epoca, era l’unico gatto birmano fu allevato con gatti siamesi e i suoi discendenti di colore solido formarono la razza Burmese. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

In realtà, oggi ci sono due distinte razze burmesi. Il cosiddetto Burmese americano si è separato dal Burmese europeo, allevato da gatti burmesi importati dagli Stati Uniti nel Regno Unito alla fine degli anni ’40 e ’50. Poiché la varietà Burmese europea è stata sviluppata in Inghilterra, a volte questi gatti vengono denominati burmesi britannici.

Entrambi i rappresentanti di queste razze, anche se diversi, sono straordinariamente belli e hanno il famoso temperamento burmese, lo sguardo ammaliante e la grazia di una pantera. Ma cerchiamo di capirne meglio caratteristiche e differenze. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

COLORI

Una delle distinzioni consiste nella quantità di colori registrata e riconosciuta negli standard sia per il Burmese americano che per quello europeo. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Lo standard americano prevede quattro possibili colori: nero (corrispondente al marrone), blu, champagne (corrispondente al cioccolato) e platino (corrispondente al lilla).

Lo standard europeo, invece, riconosce dieci colori nei gatti burmesi: marrone, blu, cioccolato, lilla, rosso, crema, tartaruga marrone, tartaruga blu, tartaruga cioccolato e tartaruga lilla.  Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

FORMA DEGLI OCCHI

Le differenze più pronunciate, visibili ad occhio nudo, sono senza dubbio negli occhi che differiscono nella forma.

Il Burmese americano ha grandi occhi con forma tondeggiante, ampia. Questi occhi danno ai burmesi americani un’espressione infantile, come fossero leggermente sorpresi. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Anche il Burmese europeo ha occhi grandi e ampi, ma la linea superiore dell’occhio è diritta, con un leggero declino verso il naso dandogli un carattere orientale, mentre la linea di fondo dell’occhio è arrotondata. Lo sguardo severo e accigliato è una caratteristica proprio dei burmesi europei.

FORMA DELLE ORECCHIE

Il Burmese americano ha orecchie di medie dimensioni, larghe alla base e arrotondate alle estremità. Sono piuttosto larghe ma, rispetto all’europeo,  in genere sono di dimensioni più piccole, situate più vicine l’una all’altra e in posizione più verticale.

Il Burmese europeo ha orecchie basse e di medie dimensioni, con un profilo leggermente inclinato in avanti. La tenuta delle orecchie è abbastanza ampia, vale a dire che la distanza tra le orecchie è molto più elevata rispetto ai burmesi americani, tanto che gli allevatori li chiamano “ramosi”. La linea esterna delle orecchie riprende la linea delle guance. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

FORMA DEL CAPO

Il muso del Burmese americano ha forma rotonda con contorni tondeggianti in tutte le parti e assenza di superfici piane; è più corto e largo di quello europeo, le guance sono piene.

Il muso del Burmese europeo ha la forma di un cuneo corto, con una parte superiore leggermente arrotondata tra le orecchie; zigomi e mascelle larghi, un mento forte. Nel complesso, l’espressione del loro muso è orientalmente misteriosa. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

COSTITUZIONE ED ESTREMITA’

Il Burmese americano si differenzia per la corporatura compatta e pesante, i muscoli sviluppati. I suoi piedi non sembrano sottili e gli elettrodi hanno forma rotonda.

Il Burmese europeo è un gatto di taglia media, elegante e con linee raffinate; il corpo è compatto ma un po’ più snello. I piedi sono di media lunghezza, piuttosto sottili, i cuscinetti sono aggraziati e ovali. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Abbiamo detto fin’ora che la razza Burmese si divide tra Americano ed Europeo. A sua volta, il Burmese americano ha, all’interno della razza, due diverse linee: Tradizionale e Contemporaneo. E nonostante i Burmesi Tradizionali e Contemporanei siano esposti secondo uno standard, le distinzioni tra loro sono considerevoli.

Il Burmese americano contemporaneo è il tipo più estremo di razza: ha il naso e il muso più corti e più larghi rispetto al Burmese tradizionale. Gli occhi sono più convessi e sembrano ancora più grandi. La cosa più importante è che queste due tipologie di gatto hanno linee assolutamente diverse, quasi mai incrociate tra loro. Gatto burmese americano ed europeo, caratteristiche e differenze

Infine, ci sono Burmesi del Tipo Misto (incroci). Esternamente questi felini possono essere simili ai burmesi americani o agli europei, in realtà rappresentano una tipologia intermedia in quanto vi sono i rappresentanti di entrambe le razze nel loro albero genealogico.