Gatto che miagola: tutti i motivi per cui lo fa e come riconoscere il suo tono

Dietro a un gatto che miagola ci sono sempre motivazioni precise: scopriamo cosa significa il verso più rappresentativo del felino. I dettagli

Il linguaggio del corpo e i vocalizzi del nostro amico a quattro zampe possono dire tanto. Inaspettatamente, poi, il miagolio è un verso che Micio riserva esclusivamente agli umani. Si tratta di un modo di comunicare che non usa con altri animali o con i suoi simili: per loro ci sono altri vocalizzi.

A chi non è mai capitato sentir un felino che emette il verso che più lo contraddistingue (almeno nell’immaginario collettivo degli esseri umani)? Qual è il significato del verso del gatto? Il miagolio è una caratteristica talmente diffusa che non c’è bisogno di averne uno in casa per poterne ascoltare la voce, a volte così adorabile e altre ai limiti del fastidioso.

I gatti comunicano attraverso una varietà di vocalizzazioni: miagolando, facendo le fusa, cinguettando e sibilando. Il gatto che miagola esprime le proprie emozioni, quindi prestategli attenzione per capire cosa esattamente sta cercando di dirvi. Forse non tutti sanno infatti che ci sono sempre per delle cause specifiche, anche se qualche volta non siamo in grado di comprenderle del tutto.

Indice

Gatto che miagola, le ragioni

Se gatto miagola e soffia ad altri animali

Se il gatto miagola a un essere umano

Gatto miagola male, problemi di salute

Cosa fare se il gatto miagola sempre

Gatto che miagola, le ragioni

vocalizzi del gattino

Il miagolio è il verso del gatto più diffuso o, meglio, più conosciuto. Ovviamente si tratta del suono che più facilmente sentiremmo dal nostro amico a quattro zampe e che quindi può avere davvero molti significati. Una precisazione è d’obbligo però: in linea generale, i nostri amici a quattro zampe tendono a miagolare più per comunicare con noi esseri umani che per farlo con i loro simili.

I cuccioli di gatto miagolano per comunicare con la loro madre ma, crescendo, perdono piano piano questa abitudine. Abitudine che invece mantengono nei nostri confronti. Un gatto, ovviamente, miagola quando ha bisogno di dirci che ha un determinato bisogno, un desiderio

Può avere fame, sete, voglia di giocare, voglia di coccole o addirittura stare male. È in pratica il classico modo che i felini hanno per richiamare la nostra attenzione. Se vogliamo che il rapporto con Micio sia dei migliori e se l’intenzione è quella di farlo vivere al meglio, non ignoriamolo.

Il gatto miagola sempre, un bisogno di attenzione

Nelle varie situazioni che tali fattori generano, comunque, se si nota un gatto che miagola si tratta generalmente di una richiesta di attenzione. Tutto sta a capire cosa vuole comunicare esattamente. La razza di un gatto (e quindi le sue caratteristiche anatomiche), il suo carattere, il suo stato d’animo e di salute, la condizione particolare in cui si trova in quel momento e i destinatari del suo messaggio sono tutti fattori che influenzeranno il modo e la frequenza con cui miagolerà.

A tal proposito è importante imparare a interpretare correttamente il linguaggio dei gatti. Infatti, non ci sono solo i vocalizzi da conoscere, ma anche e soprattutto quello che il nostro amico a quattro zampe dice attraverso la cosiddetta comunicazione non verbale. Più sappiamo su Micio, più sapremo prenderci cura di lui.

Gatto miagola e non si calma, vuole giocare o è annoiato

Forse il gatto che miagola vuole giocare o è annoiato. Non bisogna rispondere ogni volta che il vostro felino miagola, invece dategli attenzione quando diventa silenzioso. Se il vostro gatto continuerà a miagolare, andate via finché non si sarà calmato.

Allontanatevi da un miagolio eccessivo, ma assicuratevi di trascorrere del tempo con la vostra piccola palla di pelo ogni giorno. Continuate a premiare il comportamento tranquillo ignorando il miagolio costante: premiare il vostro gatto per la sua calma può aiutare a frenare i miagolii eccessivi.

Prima di fare tutto questo, però, soprattutto se siamo alla prima esperienza, assicuriamoci contattando il veterinario di fiducia che non ci siano problemi di salute collegati a questo comportamento. Meglio non ricorrere al fai da te o al sentito dire: solo lo specialista può avere un quadro completo e valutare eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza.

Se gatto miagola e soffia ad altri animali

gattino sulla difensiva

I felini riservano questo verso più alla comunicazione con noi bipedi che a quella con altri animali, ma vi sono comunque dei casi in cui un gatto che miagola non si sta rivolgendo a un essere umano, ma emette questo verso cercando l’attenzione dei suoi simili oppure di altri animali. Vediamo quali sono le situazioni più comuni e che è opportuno conoscere:

  • Gattini piccoli: i gattini appena nati miagolano in modo acuto e insistente per chiamare la mamma, che ha la capacità di riconoscere subito il particolare verso dei figlioletti, anche se si è allontanata solo per un attimo;
  • Gatti in calore: sia maschi che femmine emettono suoni bassi e prolungati per attirare a sé dei compagni per l’accoppiamento (anche durante quest’ultimo i maschi miagolano per scoraggiare l’avvicinamento di eventuali rivali);
  • Gatti che stanno puntando una preda: vi è mai successo di vedere un gatto fissare lo sguardo su qualcosa, magari guardando fuori dalla finestra, ed emettere non tango un miagolio ma una sorta di borbottio? Vuol dire che vorrebbe poter cacciare ciò che nota all’esterno ma non può

In questo caso i gatti miagolano perché stanno assecondando la loro natura di predatori e puntando qualche tipo di bersaglio, anche se molto spesso questo comportamento può avere per noi un effetto comico! A tal proposito, può tornare utile scoprire perché guardare negli occhi un gatto non è una buona idea.

Se il gatto miagola a un essere umano

gatto con bandana gialla

Lo abbiamo già detto, un gatto che miagola il più delle volte ‘ce l’ha’ con la persona che lo ha adottato e gli ha permesso di vivere una vita serena. Questo però non vuol dire che Micio non abbia dei bisogni e determinati versi sono necessari proprio per comunicare le sue esigenze. Vediamo i contesti più frequenti:

  • Vecchiaia, malattie, stress: alla comparsa di molte patologie, al sopraggiungere dell’età avanzata o in situazioni particolarmente stressanti è probabile che il gatto miagola perché vuole renderci partecipi del suo malessere, miagolando in modo acuto e prolungato. Se un veterinario esclude la presenza di malattie potrebbe trattarsi semplicemente di stress o spavento: in questo caso è bene cercare di rassicurarlo e rimuovere l’eventuale causa del suo disagio;
  • Saluti, voglia di cibo o di coccole: molti gatti miagolano quando non si fanno problemi ad avanzarci delle richieste miagolando in modo insistente finché non li accontentiamo. A volte ci ricordano che non abbiamo ancora dato loro da mangiare (o che il cibo non era abbastanza!), ogni tanto vogliono farci presente che non abbiamo dedicato loro tempo sufficiente per giochi e coccole. Altre volte, però, sono semplicemente felici di vederci.

Essere in grado di saper riconoscere determinate differenze può essere importante. Se capiamo che sta male è importante contattare lo specialista quanto prima per vedere di che si tratta. Se invece si tratta di reazioni naturali, nei limiti del quieto vivere e della pacifica convivenza, vanno assecondate.

Gatto miagola male, problemi di salute?

gatto che si lamenta

Miagolare continuamente è un modo con cui il vostro gatto potrebbe cercare di dirvi che non si sente bene. I felini sono bravi a nascondere le malattie quindi un gatto che miagola sempre o mostra scarso interesse per il cibo potrebbe celare un disturbo che invece richiede massima attenzione.

Il miagolare costante del gatto potrebbe essere il segno di una tiroide iperattiva, una malattia renale, problemi di urina o una miriade di altri disagi fisici e/o psicologici. Se questo comportamento è qualcosa di nuovo nel vostro gatto, vale la pena andare al veterinario.

Potrebbe avere fame o sete

Se la ciotola del cibo è vuota, il vostro gatto farà in modo di farvelo sapere miagolando sempre. Assicuratevi che il vostro amico abbia abbastanza cibo e, mentre ci siete, controllate anche che la ciotola dell’acqua sia piena. Infatti, la nostra piccola palla di pelo è estremamente abitudinaria e ci tiene alla sua routine: se qualcosa è fuori posto protesterà.

Lo stesso vale per la pulizia e l’igiene. I felini sono animali autonomi in tal senso, ma alla lettiera e alla pulizia delle ciotole dobbiamo pensare noi. Se lo dimentichiamo, la svista non passerà certo sotto silenzio.

Gatto che miagola, stress dovuto a cambiamenti

Cambiamenti in casa, nuove persone, nuovi animali o altre cause potrebbero stressare il vostro gatto. Se miagola molto durante queste fasi di transizione e assestamento, potrebbe essere un miagolio occasionale per dirvi: “Non mi piace” o, se forte, per comunicare: “Sono davvero arrabbiato!”.

Per aiutare Miao ad affrontare meglio il nervosismo di un trasloco, la presenza di un nuovo arrivato in casa o qualsiasi elemento di disturbo, avvaliamoci del parere di un etologo esperto in comportamenti felini. Creiamo una casa a misura di quadrupede e non facciamolo mai sentire in pericolo. A tal proposito, ecco come abituare il gatto al trasportino.

Vecchiaia, confusione o gatta in calore?

I gatti, proprio come le persone, possono diventare smemorati o confusi quando affrontano l’ultima fase della loro esistenza: la cosiddetta terza età. Il disorientamento non è raro, e il vostro piccolo amico potrebbe miagolare sempre per la frustrazione o la confusione. 

Infatti, come accade a noi esseri umani, quando il corpo comincia a cedere e non risponde più alle richieste della mente, la sensazione che si prova è tutt’altro che piacevole. Cerchiamo quindi di rendere gli ultimi anni di Miao più sereni possibile e non facciamogli mai mancare il nostro amore.

La gatta in calore, invece, può diventare improvvisamente molto rumorosa ed emettere miagolii continui e fastidiosi. Lo fa per attirare a sé i maschi che, a loro volta, inizieranno a miagolare forte se rileveranno una femmina disposta ad accoppiarsi.

Cosa fare se il gatto miagola sempre

gatto spaventato

Il gatto che miagola sempre e che si serve un po’ troppo spesso di questo stratagemma, magari impedendovi di dormire la notte, scongiurata la presenza di eventuali problemi di salute con l’ausilio del veterinario, ha bisogno di una corretta socializzazione.

Potreste considerare l’ipotesi di concedergli le attenzioni che richiede solo quando è più calmo. Si tratta però di un metodo che richiede parecchia costanza per produrre dei risultati concreti, soprattutto se il gatto ha già capito che basta insistere un po’ con voi per ottenere tutto ciò che vuole. Per qualsiasi dubbio o incertezza, fondamentale è il supporto di un esperto.

LEGGI ANCHE: Linguaggio vocale del gatto: come conoscerlo e interpretarlo

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati