Gatto Norvegese al guinzaglio: come addestrarlo e quale scegliere

Educhiamo il nostro micio a passeggiare con noi e a sperimentare nuovi stimoli all'aria aperta.

gatto guinzaglio verde

Il gatto Norvegese viene chimato anche gatto -cane, per via del suo carattere molto aperto verso il suo proprietario, ma anche per le sue dimensioni. Questo gatto è molto grande e può passeggiare con voi agevolmente, anche con il guinzaglio. Ecco come far abituare il vostro gatto Norvegese al guinzaglio.

Perché usare il guinzaglio

gatto-norvegese-foresta

Portare un gatto al guinzaglio non è una cosa insensata. Molti felini hanno grande piacere nel trascorrere fuori casa del tempo, godendo del cinguettio degli uccelli e del profumo dell’erba appena tagliata, proprio come noi umani.

Tenere il vostro gatto Norvegese al guinzaglio, inoltre, può aiutare a rafforzare il legame tra l’animale e il suo proprietario, dando alla coppia qualcosa da sperimentare insieme.

Molti gatti adorano uscire e annusare le varie cose che trovano sulla sabbia, nell’erba e nella terra, così come graffiare alberi veri.

E tutte queste attività si possono fare proprio durante una passeggiata insieme al padrone.

Come ci dicono anche alcuni esperti, quando il gatto esce per una passeggiata – piuttosto che aggirarsi in un appartamento –  userà il suo cervello in modi diversi e più ponderati.

Mentre è fuori, il gatto pensa di più a come usare il suo corpo e si impegna a riconoscere i diversi odori.

Come abituare il gatto Norvegese al guinzaglio

gatto guinzaglio verde

La prima cosa da fare per abituare il vostro gatto Norvegese al guinzaglio è di acquistare un’imbracatura e lasciarla all’interno della casa per farci giocare e annusare il tuo gatto.

Quest’ultimo deve prima conoscere il nuovo oggetto per non avere paura.

Successivamente, potete provare a mettere il guinzaglio  al  gatto, assicurandosi  che sia correttamente inserito e che il tuo animale domestico sia comodo.

Quindi lascia che il gattino indossi la cintura, mentre si muove  per la casa. Lascialo trascinare il guinzaglio e abituarsi ad avere qualcosa legato intorno al suo corpo.

Gli esperti ci dicono che e è intelligente ricompensare il vostro gatto con delizie durante questa fase.

Date al gatto un cucchiaio di cibo umido, mentre regolate per la prima volta la pettorina,   in modo che sia distratto.

I gatti dovrebbero sentirsi a proprio agio con il guinzaglio addosso, prima di uscire all’aperto.

A questo punto, potete provare a uscire. Il primo spazio esterno dovrebbe essere chiuso, con una recinzione e con pochi stimoli per lui.

Una volta che il vostro gatto Norvegese sembra essere a suo agio al guinzaglio, siete pronti per una vera e propria passeggiata all’aria aperta.

Quale guinzaglio scegliere

Gatto norvegese: problemi di salute comuni

Per un gatto Norvegese – ma in generale per tutti i gatti – è molto importante evitare il collare.

Acquistate, invece, un guinzaglio con pettorina, perché quest’ultima è molto più sicura ed eviteremo che il micio se la sfili nei momenti meno opportuni. Preferire quelle a forma di H, che seguono l’anatomia del corpo del gatto.