Giochini per gatti fai da te

Usando l'ingegno e riciclando vecchi oggetti inutili, possiamo creare giochini per gatti fai da te. Ecco qualche consiglio.

un giochino per gatti fai da te

Sicuramente il vostro negozio di animali preferito avrà a disposizione innumerevoli giochi adatti al vostro micio, ma far si che esso non si annoi può essere spesso piuttosto costoso. Usare la fantasia potrebbe farvi risparmiare qualche soldo, e perché no essere anche d’aiuto alla natura, creando giochini per gatti fai da te riciclando oggetti che magari buttereste via.

Vediamo quali oggetti possono essere utilizzati e cosa potete creare con alcuni di essi.

Oggetti utili da utilizzare

  • tappi di sughero
  • scatole e scatoloni di cartone
  • carta stagnola
  • elastici
  • nastrini
  • noci
  • calzini vecchi
  • rotoli di carta igienica
  • pezzi di stoffa e moquette
  • zerbini vecchi
  • gomitoli di lana, cotone, spago etc.
  • contenitori di plastica con coperchio
  • mensole e lastre di compensato.

E ora vediamo quali giochini per gatti fai da te provare per far divertire il proprio micio e istruzioni su come farli in casa.

Pallina di carta stagnola

La pallina di carta stagnola è in realtà un classico, basterà appallottolarla col palmo delle mani in modo da renderla più compatta possibile. Le palline di carta stagnola sono leggere e resistenti ed i gatti le amano per via del rumore che fanno rotolando sul pavimento.

Pallina rimbalzante con elastici

In alternativa alla classica pallina di carta stagnola potete creare delle palline rimbalzanti utilizzando degli elastici ed una pallina di polistirolo o di carta. Basterà applicare ogni elastico attorno alla pallina facendogli fare un paio di giri (o più di due a seconda della grandezza dell’elastico e della pallina) in modo da ricoprirne totalmente la superficie. Il gioco è fatto. Potete sbizzarrirvi utilizzando elastici di colori diversi o monocromatici a vostro piacimento.

Pallina di spago o lana

Se a casa avete dei gomitoli di lana o di spago, vi sarete sicuramente accorti che il vostro gatto ama giocarci, il problema con essi però è che si srotolano troppo facilmente causando la perdita di interesse del micio. Per evitare che questo accada potete incollare dello spago o del filo di lana sulla superficie di una pallina di polistirolo con della colla a caldo. Se in casa avete una di quelle sfere di plastica apribili che di solito si trovano nei distributori di caramelle, potete usarla al posto del polistirolo e inserirvi all’interno un piccolo sonaglino, il suo suono attirerà sicuramente l’attenzione del vostro micio.

Piramide di rotoli di cartone

L’interno dei rotoli di carta igienica possono essere utilizzati per creare un giochino per gatti fai da te ovvero una piramide. Incollate i vari rotoli tra loro formando pian piano una piramide. Quando questa sarà terminata inserite all’interno di alcuni buchi dei croccantini, il vostro gatto ne sentirà l’odore e si divertirà nel cercare di tirarli fuori con le zampe per mangiarli.

Topolino di stoffa

Se siete in grado di cucire, potete sbizzarrirvi nel creare topolini di colori e fantasie diverse con la stoffa di vecchie magliette, jeans, tovaglie etc. Per creare gli occhi del vostro topolino è sconsigliata l’applicazione di bottoni o oggetti simili poiché il vostro gatto potrebbe accidentalmente ingoiarli, ricamarli potrebbe essere la scelta migliore. Per la coda invece potete usare del semplice cordoncino. Se volete che il vostro micio impazzisca del tutto per il suo nuovo topino, vi consiglio di imbottirlo con dell’erba gatta secca e tritata, il suo odore lo farà letteralmente diventare matto.

Scatola di palline e croccantini

Con una scatola di plastica trasparente dotata di coperchio (come quelle che si utilizzano in genere per conservare gli alimenti) potete creare un gioco divertente e mentalmente stimolante per il vostro micio. Applicate alcuni fori al coperchio della scatola, accertatevi che siano abbastanza grandi da permettere al gatto di poterci infilare le zampe. All’interno della scatola inserite delle palline e degli oggetti rumorosi accompagnati da qualche croccantino. Agitate la scatola di fronte al vostro micio e lasciate che la esamini. Il vostro gatto sentirà l’odore del cibo e sarà costretto ad usare l’ingegno per cercare di estrarre i croccantini dai buchi usando le zampe e spostando le palline.

Castello di scatoloni

Se avete a disposizione degli scatoloni di cartone, potete impilarli e creare un “castello”. Prendete degli scatoloni chiusi, praticate delle aperture di varie dimensioni ai lati e nella parte superiore di essi. Alcune di queste aperture dovranno essere a misura del vostro gatto e dovranno essere adiacenti a quelle delle altre scatole, in questo modo il gatto potrà facilmente passare da una scatola all’altra.

Disponete quindi le scatole in fila, tenendo presente la posizione delle aperture, ed incollatele tra di loro. Create adesso una seconda fila al di sopra della prima cercando sempre di far combaciare le varie aperture tra le due file, in questo modo creerete un percorso attraverso il quale il gatto potrà muoversi. Potete creare tutte le file che volete alternando la posizione dei buchi, in questo modo il vostro gatto potrà divertirsi girando al suo interno.

Parco giochi fai da te

Se siete esperti nell’arte del fai da te e se vi ritrovate in casa delle mensole, lastre di compensato, vecchi pezzi di stoffa, gomma piuma, moquette e zerbini, potete creare un vero e proprio parco giochi per il vostro micio. Utilizzate le varie mensole e lastre di compensato per creare la struttura di un percorso all’interno del quale il vostro gatto possa giocare, farsi le unghie, arrampicarsi, saltare ma anche riposare in tutta comodità. Utilizzate i vari pezzi di stoffa e gomma piuma per rivestire alcune parti del percorso e per creare zone confortevoli in cui il gatto possa dormire.

Attaccate in fine dei pezzi di zerbino in vari posti del percorso così che il gatto possa utilizzarli per farsi le unghie. Completate il vostro parco giochi spargendo giochini per gatti di tutti i tipi al suo interno.