Puoi convivere con il gatto anche se sei allergico: ecco come e cosa dovresti fare

Scopriamo insieme come si può convivere con il gatto anche se sei allergico e tutti i rimedi e i trucchi per tenere la casa pulita

convivere con il gatto anche se sei allergico

È possibile convivere con il gatto se si è allergici? La risposta è si! Quando si parla di gatti e allergie i principali imputati sono sempre i peli del nostro amico a quattro zampe. I gatti perdono parecchi peli, e poi noi li trasportiamo da una stanza all’altra con le scarpe e i vestiti.

Se si è allergici bisogna fare attenzione, essere scrupolosi e fissare delle regole che voi e il gatto dovete rispettare. Se l’allergia è quella aspecifica a peli, polvere e sporcizia in generale, basterà fare pulizie frequenti. Mantenere puliti i posti in cui sta il gatto e cercare di spazzolarlo il più possibile per eliminare i peli già caduti che andrebbero a finire per casa.

Convivere con il gatto se si è allergici

convivere con il gatto anche se sei allergico

Se invece l’allergia ai gatti, bisogna approfondire la questione. Quando si è allergici ai gatti, non lo si è a loro o al loro pelo ma alla proteina “Fel d1”, contenuta per la maggior parte nella saliva del gatto. Il gatto però si pulire il pelo leccandosi e quindi l’allergia si scatena in presenza dei peli. Esistono anche gatti anallergici che potrebbero essere un ottimo compromesso.

convivere con il gatto anche se sei allergico

Per vivere con un gatto nonostante l’allergia ci sono alcuni trucchetti e strategie da adottare. Innanzitutto bisogna tenere tutto pulito e foderare i divani con coperture apposite da cambiare ogni settimana o anche più spesso. Bisogna passare l’aspirapolvere tutti i giorni e non far entrare il gatto nella camera da letto, che è dove si passano più ore quando si dorme.

Un valido aiuto è dato anche dal filtro aria che attira l’aria contaminata e la filtra, facendola tornare in circolo decontaminata. Le molecole della saliva del gatto che causano allergia, saranno così eliminate permettendoci una convivenza più serena con il nostro amico a quattro zampe.

Bisogna sempre valutare caso per caso, ma in linea di massima già con una pulizia attenta e scrupolosa, una convivenza è possibile.