4 consigli per alleviare la febbre nel gatto

Anche i nostri amici felini possono avere la febbre. Perciò, è fondamentale sapere come comportarsi in questi casi oltre a rivolgersi al veterinario

La cura del proprio amico a quattro zampe è fondamentale e lo diventa ancora di più quando quest’ultimo non si sente bene. Tra le tante cose da sapere a riguardo, quindi, c’è anche quello di cui parleremo oggi, ovvero come alleviare la febbre nel gatto.

Abbiamo qui per te alcuni suggerimenti semplici ed efficaci che aiuteranno ad abbassare la febbre e far tornare il tuo amico felino in forze!

Fallo bere

L’alta temperatura causata dalla febbre può facilmente causare la disidratazione del gatto, per cui è fondamentale mantenerlo idratato. Ciò significa, quindi, non fargli mancare mai dell’acqua e servirgliela fresca (non gelida), così da poterlo dissetare e al contempo contribuire all’abbassamento della temperatura corporea. Inoltre, è sicuramente d’aiuto avvicinare la ciotola alla cuccia del micio, poiché a causa della debolezza potrebbe non avere le forze per alzarsi ed andare a bere.

Fallo mangiare

Con la febbre è abbastanza normale che il gatto non abbia appetito. Siccome è importante che mangi almeno qualcosa, però, cerca di convincerlo a mangiucchiare quantomeno per non rimanere a digiuno. Per riuscirci, ti consigliamo di proporgli tutto ciò che gli piace.

micio occhi stupendi

Rinfrescalo con un panno

Questo è un consiglio valido per le stagioni più calde (primavera ed estate). L’elevata temperatura corporea unita a quella stagionale, infatti, possono essere decisamente più dure da sopportare per un felino, perciò rinfrescarlo con un panno leggermente umido (ammesso che se lo faccia fare) è sicuramente utile per poterlo rinfrescare!

micio bianco nero

Forniscigli vitamine e integratori

Per questo, ovviamente, dovrai avere il consenso dal veterinario. Per alleviare la febbre, infatti, ci sono diversi medicinali ed integratori che contribuiscono a far guarire in fretta il tuo amico felino. Come abbiamo appena detto, però, bisogna prima avere il consenso da parte del veterinario: mai pendere l’iniziativa da soli!

Leggi anche: 4 cose che non devono mancare mai ad un gattino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati