4 consigli per capire se il gatto sta dormendo abbastanza

Il sonno per un amico a quattro zampe felino è fondamentale. Ecco come fare per capire se tutto è nella norma

Anche se scherzosamente definiamo i nostri amici a quattro zampe dormiglioni, bisogna sapere che il sonno per loro è di importanza vitale. Questo è solo uno dei tanti motivi per cui bisogna saper capire se il gatto sta dormendo abbastanza.

Non sai come fare? Niente paura, ci penseremo noi con i nostri consigli a fornirti le giuste conoscenze per poterlo intuire da te!

Tieni d’occhio quante ore dorme al giorno

Di norma, i gatti hanno bisogno di almeno 12/16 ore al giorno di riposo per potersi mantenere attivi. Dal momento che è proprio il giorno stesso il momento dove dormono maggiormente, usa questa parte della giornata per monitorare il tutto. In alternativa, potresti verificarlo la notte: generalmente i gatti (avendo dormito di giorno) si svegliano nella notte, giocano o mangiano per qualche ora e poi si riaddormentano. Se la notte il gatto non dorme mai, vuol dire che il suo sonno non è regolare come dovrebbe.

micio letto

Osserva i suoi comportamenti

Comportamenti irrequieti e facilmente irritabili sono spesso e volentieri la conseguenza di una cattiva qualità del sonno. Stesso discorso vale per cambiamenti drastici nelle abitudini: se ad esempio un felino abituato ad essere sempre attivo e scattante nell’arco della giornata improvvisamente comincia ad essere letargico e distaccato probabilmente c’è qualcosa che non va.

Russa di notte?

Anche se potrebbe suonare strano, devi sapere che anche i nostri amici a quattro zampe possono russare di notte (specialmente quelli a muso schiacciato) e quando ciò è eccessivo potrebbe significare che il gatto non dorme bene.

felino zampa lecca

La cuccia si trova al posto giusto?

Anche il corretto posizionamento della cuccia del micio potrebbe provocare effetti negativi sul sonno di quest’ultimo. Accertati, perciò, che essa sia posizionata in un luogo abbastanza tranquillo, isolato e silenzioso.

Leggi anche: 5 cose che non conoscevi sui gatti “in smoking”

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati