4 consigli per un legame perfetto tra il gatto e il bambino

Garantire sempre un bel legame tra gatti e bambini è fondamentale per una convivenza perfetta. Ecco come fare

Avere un felino in casa quando si ha anche un bimbo, come abbiamo già detto tante volte, porta svariati benefici. Il primo tra tutti riguarda proprio la crescita, sia fisica che mentale, e l’apprendimento. Ma, prima di tutto questo, come si fa a rendere il legame tra il gatto e il bambino perfetto?

Ecco a te 4 semplici ma importantissimi consigli da seguire che ti aiuteranno a garantire tra i due una convivenza sempre tranquilla e serena.

Fallo giocare con lui

Giocare è, oltre agli altri effetti benefici, una delle cose più efficaci per promuovere e consolidare il rapporto umano-felino. Nel caso dei bambini, però, occorre andare con cautela almeno all’inizio. Il bambino, infatti, non è consapevole della fragilità e della cura che occorre per giocare con un gatto come lo è un adulto, perciò potrebbe facilmente fargli del male se non presta la dovuta attenzione. Prima di farli giocare, quindi, è opportuno insegnare al bimbo cosa fare e cosa no.

Fagli dare la pappa

Oltre a giocare, per un perfetto legame è importante anche coinvolgere il bimbo nelle routine giornaliere che concernono il felino. Raggiunta l’età più opportuna per farlo (almeno 8-9 anni), quindi, puoi tranquillamente insegnare al bambino a prendersi cura del felino anche sul piano del cibo mostrandogli le dosi e gli orari da rispettare. Per i primi tempi, ovviamente, supervisionalo ed assicurati che faccia tutto correttamente.

micio arancione bianco

Usa il rinforzo positivo

Far dare al micio degli snack da parte del bambino è una cosa molto utile. Così facendo, infatti, il felino assocerà la presenza di quest’ultimo a qualcosa di positivo.

abbraccio fratellino gatto

Coinvolgilo negli acquisti

Potrebbe sembrare inutile come cosa ma ti assicuriamo che non lo è affatto. Far scegliere al bambino cosa acquistare per il proprio micio, al contrario, è importantissimo per farlo sentire più coinvolto nella convivenza con il peloso. Inoltre, avrà anche la soddisfazione di farlo giocare con un giochino scelto da lui!

Leggi anche: 4 curiosità sul cervello dei gatti che ti stupiranno

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati