5 cose per aiutare la gatta durante il parto in casa

Allestire una zona per il parto e offrire conforto, queste sono solo alcune delle cose da fare in situazioni di questo tipo

Si tratta di un momento che, per svariate ragioni, è unico e magico allo stesso tempo. Ma cosa bisogna fare per aiutare la gatta durante il parto?

Sono essenzialmente 5 le cose da fare, tenendo conto che i felini sono abbastanza autonomi quando sono in gravidanza e mettono al mondo i loro piccoli. Esse, quindi, sono perlopiù dei “supplementi” che però non devono mancare mai in situazioni di questo tipo!

Una scatola di cartone grande

Probabilmente saprai già quanto i gatti amino le scatole di cartone. Bene, anche in questo caso esse giocano un ruolo molto importante e cioè quello di fornire un posto sicuro dove la gatta può dare alla luce i suoi piccoli in totale comodità e sicurezza. La dimensione della scatola, ovviamente, deve essere relativa in base al numero di cuccioli che nasceranno (individuabile tramite l’ecografia dal veterinario).

Degli asciugamani vecchi

La scatola, ovviamente, non deve essere vuota al suo interno ma deve avere degli asciugamani vecchi, possibilmente in gran numero anche come riserva. Questo perché, ovviamente, durante il parto c’è il rischio che l’area interessata si sporchi.

Un cuscino termico

Specialmente quando il parto avviene in giornate particolarmente fredde, è importante posizionare sotto gli asciugamani un cuscino termico, il quale contribuirà a tenere al caldo i gattini una volta nati.

micio calico dolce

Dei tappetini per i bisognini

Per garantire ancora più pulizia, ti consigliamo di posizionare fuori dal nido anche uno o due tappetini assorbenti. Questo servirà soprattutto se la gatta, per un motivo o un altro, dovesse spostarsi dal posto in cui è sdraiata.

felina mamma piccolo

Un cestino per i rifiuti

A parto avvenuto, ovviamente, dovrai ripulire tutti ciò che si sporcherà e perciò ti servirà un cestino, magari posizionato proprio lì vicino a te, dentro il quale gettare il tutto.

Leggi anche: 5 consigli per mantenere mentalmente stimolato il gatto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati