Activyl per gatti: cosa sapere su questo farmaco antipulci

Activyl è un antiparassitario in pipette per gatti che si usa per la prevenzione e il trattamento delle infestazioni da pulci. Ecco cosa sapere

mettere l'antipulci al gatto

Activyl è un antiparassitario spot-on per gatti che si usa per il trattamento e la prevenzione delle infestazioni da pulci. Il farmaco può essere usato anche nel trattamento per il controllo della dermatite allergica da pulci, ovvero un’allergia alla saliva di questi piccoli parassiti che provoca nel micio prurito e reazioni della pelle come desquamazione e infiammazione.

Essendo un farmaco spot-on, l’Activyl va messo direttamente sulla pelle del micio tramite l’apposita pipetta. In questo modo il farmaco agisce direttamente sugli animaletti ospiti, che a contatto con esso muoiono.

Activyl per gatti: composizione e posologia

gatto ha le pulci

L’Activyl per gatti è un farmaco a base di un principio attivo chiamato indoxacarb. Per agire in modo efficace si devono somministrare al micio 25 mg di questa sostanza per ogni kg di peso corporeo, l’equivalente di 0,128 ml di farmaco per ogni kg di peso. Il liquido appare alla vista limpido e quasi trasparente, in base alla concentrazione di indoxacarb può tendere al giallo.

Ogni pipetta di Activyl è pensata per gatti di diverse taglie. Ci sono quelle da 100 mg di indoxacarb per gatti di taglia piccola (peso inferiore a 4 kg) e quelle da 200 mg per esemplari di taglia grande (peso superiore a 4 kg). Il contenuto di una singola pipetta previene le infestazioni da pulci per almeno quattro settimane.

Cosa sono le pulci?

Le infestazioni da pulci nei gatti sono un fenomeno piuttosto comune, specialmente in quelli che hanno la possibilità di uscire all’esterno. Quindi non è una prerogativa dei gatti randagi, come pensano molti. Anche i gatti domestici possono prendere le pulci e portarle in casa!

Anzi, a dirla tutta le persone spesso sono veicoli inconsapevoli dell’infestazione. Basta che le larve si depositino nella suola delle scarpe e il danno è fatto. Quando le pulci entrano in casa e in qualsiasi ambiente riscaldato si nascondono al riparo dalla luce. Perciò prediligono posti come la cuccia del micio oppure i tappeti, i divani e persino le fessure dei pavimenti.

Le pulci sono piccolissimi parassiti dal corpo piatto di colore scuro che non supera i 3 mm. Sono dotate di due zampe posteriori lunghe e potenti che gli consentono di compiere salti incredibili. Perciò vederle sul micio a occhio nudo è molto difficile ma ci possiamo accorgere della loro presenza per un semplicissimo motivo: il gatto inizia a grattarsi continuamente senza mai fermarsi.

Basta osservare questo comportamento per capire che c’è qualcosa che non va. Il prurito può avere tante cause perciò dobbiamo porvi la giusta attenzione per capire qual è il problema. Per scoprire se il micio ha le pulci possiamo adottare una tecnica molto semplice. Mettiamo dei guanti, posizioniamo il micio su un lenzuolo o un asciugamano bianco leggermente inumidito e passiamo sul pelo un pettine a denti stretti. Se il gatto ha le pulci, il lenzuolo si riempirà di tanti puntini scuri. Quelle sono proprio le pulci!

Activyl per gatti: come si usa?

applicare antiparassitario al gatto

Usare l’Activyl per gatti non è difficile, basta seguire correttamente le istruzioni riportate sulla confezione. Il foglietto illustrativo fornisce anche delle utili illustrazioni che ci mostrano proprio come applicarlo nel modo giusto. L’applicazione è di fondamentale importanza perché è da questa che dipende l’efficacia del farmaco. Mettendolo nel modo sbagliato non solo sprechiamo prodotto ma non risolviamo affatto il problema delle pulci.

Per prima cosa dobbiamo aprire il sacchetto all’interno della confezione e prelevare una pipetta. Con una mano manteniamo la pipetta in posizione verticale mentre con l’altra spezziamo l’estremità per aprirla. Non si apre con un unico scatto, occorre piegarla da un lato e dall’altro finché non si apre.

A questo punto mettiamo il micio in piedi davanti a noi, meglio se su una superficie dura. Separiamo con le dita il pelo alla base del cranio (tra le due scapole) e quando la pelle è ben visibile posizioniamo la pipetta sulla cute e premiamo per far uscire il farmaco. Alla fine dell’applicazione la pipetta deve restare completamente vuota.

Avvertenze speciali

Activyl per gatti riporta nella confezione alcune avvertenze speciali, importanti soprattutto per la salute del micio. Innanzi tutto teniamo a mente che il farmaco non è stato testato in gatti con meno di 8 settimane, perciò non va mai somministrato ad esemplari così piccoli.

Altra cosa importante è la scelta del punto di somministrazione. Dato che il farmaco va applicato direttamente sulla cute, dobbiamo optare per una parte del corpo in cui il micio non possa leccarsi. Se abbiamo altri animali evitiamo che entrino a contatto tra loro, per non passarsi le pulci ma anche per non leccarsi a vicenda il farmaco.

L’Activyl per gatti resta efficace anche dopo lo shampoo perciò in questi casi non occorre utilizzare una nuova pipetta. L’unica precauzione è evitare di far bagnare il micio prima di 48 ore dal trattamento.

Questo farmaco antiparassitario si può acquistare solo con la ricetta del veterinario. Cosa che ci fa comprendere quanto sia importante non fare di testa propria ma seguire sempre i consigli di un esperto.

Possibili effetti collaterali

controllare se il gatto ha le pulci

Come tutti i farmaci anche Activyl per gatti può avere degli effetti collaterali indesiderati, ma per fortuna sono molto rari. Generalmente i gatti stanno bene dopo il trattamento e non hanno particolari reazioni.

In casi rari il micio può avere sintomi come tremori, atassia, convulsioni e midriasi. Ancor più raramente anoressia, letargia o al contrario iperattività e miagolii strani. Parliamo in ogni caso di sintomi passeggeri o che comunque possono essere trattati facilmente dal veterinario.

Tra gli effetti collaterali possono esserci anche ipersalivazione quando il micio lecca il prodotto dopo l’applicazione. In alcuni casi nel punto in cui si applica il farmaco può insorgere eritema, dermatite o alopecia. Tutti questi sintomi in genere scompaiono da soli dopo qualche ora.

Naturalmente se questi sintomi dovessero persistere dobbiamo correre dal veterinario per un controllo approfondito. Ogni reazione può trasformarsi in qualcosa di più grave perciò è giusto correre ai ripari prima che sia troppo tardi. L’ingestione di un farmaco è qualcosa che dovremmo sempre evitare perché è naturale che il micio possa avere delle conseguenze. Sappiate, però, che le reazioni avverse all’Actyvl per gatti sono molto rare e quando si verificano sono passeggere e vanno via da sole.