British Shorthair Blue: immagini e caratteristiche

Quando molte persone immaginano un British Shorthair quello che viene in mente è un British Blue. Scopriamo insieme le caratteristiche di questa colorazione del pelo.

Il British Shorthair è una delle razze di gatti più amate nel mondo e presenta una gamma di colori e modelli sorprendenti, tra cui il British Blue: un bel gattino con la caratteristica pelliccia blu-grigio e occhi color ambra. Fu Harrison Weir a presentare per la prima volta questa razza alla mostra felina del Crystal Palace nel 1871 proprio nella sua tipica colorazione blu.  British Shorthair Blue immagini e caratteristiche

Questa nuance è, nella mente delle persone, il classico British Shorthair. In effetti è la più antica tra le varianti del pelo di questi felini, creata allevando la linea British Shorthair con il Russian Blue molte generazioni fa.  British Shorthair Blue immagini e caratteristiche

E’ una tinta incredibilmente attraente. Per essere un vero British Shorthair, il colore del gatto deve essere completamente solido e molto puro: un mantello denso e fresco che passa dal grigio chiaro al blu-grigio medio, senza macchie o addirittura accenni a delle strisce o marcature “tabby”. In particolare non dovrebbero esserci peli bianchi ovunque. British Shorthair Blue immagini e caratteristiche

Nei gattini è permessa una presenza di peli color argento ma, per diventare un animale da spettacolo di altissimo livello, è necessario che perdano queste sfumature di colore. Anche le punte dei piedi dovrebbero essere blu per abbinarsi al mantello.    British Shorthair Blue immagini e caratteristiche

Gli occhi, infine, dovrebbero essere di un intenso color arancio ramato o ambrato: questo potrebbe richiedere alcuni mesi per manifestarsi pienamente, in quanto molti gattini British Blue presentano occhi di colore marrone piatto fino a quando non prendono  la colorazione tipica dei gatti adulti.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati