British Shorthair: carattere, pregi e difetti

Parliamo del carattere del British Shorthair, dall'aspetto elegante e anche un po' misterioso. Vi ricorda qualcuno?

C’è chi sembra fermamente convinto che lo Stregatto di Alice nel paese delle meraviglie sia in realtà un British Shorthair. Questi gatti eleganti e “sorridenti” sono tutti da scoprire e hanno un carattere che li rende davvero unici. Ne parleremo in questo articolo.

British shorthair su sfondo bianco

La caratteristica che più salta all’occhio è decisamente la tranquillità di questi animali: sì, è pur vero che ogni tanto hanno degli sprazzi di iperattività, ma torneranno presto a essere mansueti e pacati come al solito. Vanno molto d’accordo con bambini e con cani amichevoli verso i gatti, e sono quindi perfetti per le famiglie.

british shorthair su sfondo bianco

I British Shorthair sono relativamente di poche pretese. I maschi sono grandi e facili da gestire con la loro natura spensierata ma posata al tempo stesso; le femmine sono un po’ più complicate. Entrambi comunque sono dotati di uno spiccato senso di lealtà, al punto che preferiscono stare solo con le “loro” persone: non necessariamente in braccio o messi sulle vostre gambe, ma almeno accanto a voi o nella vostra stanza. Non richiedono una quantità esagerata di attenzioni: quando non ci siete, riusciranno a ingannare il tempo fino al vostro ritorno.

british shorhair in giardino

Non si tratta di gatti particolarmente attivi: non li troverete in cima a un frigorifero ma generalmente ben piantati per terra. Sono intelligenti e gradiranno qualunque gioco abbiano a disposizione, soprattutto se permette loro di interagire con voi.

british shorthair per terra

L’intelligenza del British Shorthair richiede però di stimolarlo continuamente e mantenerlo interessato alla routine quotidiana: insegnategli dei trucchetti e procurategli dei giocattoli particolarmente complessi, premiandolo quando riesce a padroneggiarli.

Articoli correlati